Quantcast
Valutare il mercato delle criptovalute: come farlo? - BlogFinanza.com

Valutare il mercato delle criptovalute: come farlo?

Il mondo delle criptovalute è cresciuto a dismisura: anche se ormai la frenesia si è fortunatamente calmata, ci sono comunque più di 10.000 valute virtuali attive. Alcune sono vive e vegete, e altre ormai sono state quasi dimenticate poiché non sono riuscite a raggiungere il supporto necessario da parte degli utenti.

E investire i propri soldi nell’una piuttosto che nell’altra significa poter realizzare un guadagno oppure perdere tutto. Quindi, come fare a tutelarsi?

Seguite l’esempio degli esperti

Certo: non tutte le cripto possono ambire a diventare il nuovo Bitcoin con i suoi incredibili tassi di cambio (visita Zonda per vedere quali siano oggi) verso le valute “fiat”, ma esistono degli indicatori che gli esperti del settore (e non solo) possono valutare attentamente prima di investire in una valuta piuttosto che un’altra. E noi siamo qui per spiegarvi come.

1 – Controllate il sito del progetto

Una valuta “seria” durante il proprio lancio spiega con dovizia di dettagli il progetto che c’è dietro, e quello che pubblica è rivelatore per rivelare la solidità del progetto. Quindi, collegatevi al sito e valutate attentamente i seguenti punti:

  • Il sito è moderno, professionale e semplice da usare
  • Non ci sono refusi, errori o linguaggi “da traduttore automatico”
  • Presenta i membri del team di sviluppo con link al loro background
  • Spiega chiaramente l’obiettivo del token
  • Riporta un “white paper”

2 – Consultate il white paper

Il white paper è quel documento che spiega nel dettaglio il progetto, e comprende obiettivi finali, road map del progetto, e dettagli su come il token verrà creato e distribuito tra i sottoscrittori. Per esempio, questa è la traduzione italiana del primo white paper di una cripto, ovvero quello di Bitcoin.

Un buon white paper deve essere accessibile, scorrevole, informativo e privo di errori. Se il white paper non c’è, diffidate.

3 – Esaminate i canali social

Un buon progetto di cripto avrà attivato dei canali social dedicati, che tipicamente includono Reddit, Twitter, Discord e Telegram. iscrivetevi a tutti, e valutate il tono delle comunicazioni del team e l’interazione che hanno con il loro pubblico. I progetti migliori sono informativi e inclusivi: se vi trovate di fronte a persone che non rispondono a domande specifiche oppure adottato un approccio troppo orientato alle vendite, non è un buon segno.

4. Analizzate il team e le partnership

I progetti migliori hanno ottimi professionisti nella squadra e collaborazioni con altri partner di successo. Una ricerca su LinkedIn aiuta a valutare le competenze del gruppo di sviluppo, e avere dei rapporti di collaborazione con aziende famose (normalmente indicate nel sito del progetto) aiuta a confermare che il progetto sia solido. Naturalmente, verificate queste informazioni con una ricerca personale via internet.

5 – Valutate le metriche di mercato della cripto

Ci sono tre metriche di mercato principali da considerare per valutare la solidità e prevedere il comportamento futuro di una cripto. La prima è la capitalizzazione di mercato, e più è alta, più la moneta è solida. Il secondo è il volume di scambio della valuta. Se una cripto viene scambiata rapidamente, vuol dire che il mercato la sta adoperando, e quindi, è una valuta affermata. L’ultimo è rappresentato dalle metriche di offerta. Ci sono valute che hanno un limite massimo di token, come Bitcoin, e altre che invece sono illimitate, come Ethereum. La conoscenza di quanti token sono in circolazione in un certo momento può rivelare molto sulle caratteristiche di una cripto.

6 – studiate le dinamiche dei prezzi

Valutate la storia della cripto e come i prezzi sono variati nel corso del tempo, incrociando questi dati con quelli di criptovalute “note”. Se vedete un andamento dei grafici simile, organico, senza eccessive fluttuazioni anomale, questo indica che la cripto in oggetto è stabile (per quanto può essere stabile una cripto!)

7 – valutate l’utilità della cripto

Alcune cripto sono semplici operazioni finanziarie, mentre altre, come per esempio Ethereum, hanno un’architettura che serve per degli scopi specifici, come gli NFT e gli smart contract. Non è detto che una sia preferibile all’altra, ma bisogna essere a conoscenza di questi elementi per prendere una decisione informata.

In sintesi

Anche se le cripto sono volatili per natura, imparare a conoscerle può aiutarvi nelle vostre decisioni di investimento. E come spesso accade, una conoscenza approfondita dell’oggetto che acquistiamo è fondamentale per evitare di prendere delle fregature – che purtroppo, in questo nuovo mondo digitale non sono così rare.

Sull'autore

Luca M.

Lascia un Commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.