Aste immobiliari con ristrutturazione

Il mercato immobiliare, non mostra segnali di ripresa e le cause, ormai, sono note a tutti.

In questo contesto, dove il numero delle transazioni si è notevolmente ridotto e, l’erogazione di credito si fa sempre più stringente è ancora oggi possibile fare qualche buon investimento.

Se guardiamo al mondo immobiliare, con particolare riguardo al settore delle aste giudiziarie, riusciremo ad ampliare e completare la visione dei beni immobiliari realmente disponibili sul mercato.

Gli immobili all’asta, derivano da esecuzioni immobiliari, ma sono a tutti gli effetti cespiti disponibili per l’acquisto che, si inseriscono pertanto nel panorama italiano delle vendite immobiliari.

La normativa per l’acquisizione di un immobile all’asta è disponibile, anche in rete, sui principali siti specializzati(autorizzati alla pubblicazione delle vendite dal Ministero della Giustizia): www.asteannunci.it e www.canaleaste.it.

I portali on line di annunci di aste immobiliari, citati, permettono anche la visione dell’immobile per mezzo di video, visibili su rete internet, o tramite canale televisivo satellitare (SKY n. 810) e, mettono a disposizione un’ampia gamma di servizi utili al cittadino ad es.: un forum on line, un numero verde gratuito e guide web.

Questi servizi si integrano sempre alla collaborazione del professionista delegato, cioè colui che segue dal punto di vista giuridico la vendita immobiliare.

La panoramica delle vendite è molto ampia e disponibile per tutte le tipologie immobiliari (ville, appartamenti, complessi industriali, complessi turistici ecc.).
Tra le vendite disponibili, alcune anche a prezzi molto vantaggiosi, vi sono anche annunci relativi a cespiti molto vecchi, non abitati, che attirano, sempre più, l’interesse.

E le ragioni sono ovvie, innanzitutto perché questi beni spesso vengono aggiudicati a valori molto contenuti, o comunque inferiori al valore commerciale ma, oltretutto, perché offrono la possibilità di usufruire delle agevolazioni fiscali per la ristrutturazione.

Il decreto sviluppo ha portato la percentuale delle detrazioni, per le ristrutturazioni, dal 36 al 50%, raddoppiando il tetto di spesa da € 48.000,00 ad € 96.000,00 per i lavori eseguiti fino al 30/06/2013.

Anche la riconversione con caratteristiche che aumentino il risparmio energetico usufruisce di una consistente quota di detrazioni, pari al 55% fino al 31/12/2012 e, 50% fino al 30/06/2013; oltre questa data tutte le detrazioni, sia per ristrutturazioni che per risparmio energetico, dovrebbe attestarsi al “vecchio” 36%.

La ricerca eseguita sul sito internet www.asteannunci.it è molto semplice:
dopo aver selezionato la regione, la provincia ed il comune di interesse, si può ulteriormente focalizzare la ricerca con: tipologia del bene, tipo di diritto o quota (piena proprietà, usufrutto, nuda proprietà, quota indivisa) e infine ordinare per convenienza.
In un momento di mercato, come quello attuale, può rivelarsi davvero conveniente valutare l’acquisto di un immobile all’asta da ristrutturare e/o riconvertire con caratteristiche a risparmio energetico, bisogna solo fare attenzione alle scadenze: sia delle aste di vostro interesse che delle normative in tema di detrazioni fiscali.

Migliori Piattaforme di Trading Online

Broker Bonus Licenza Fai Trading
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni Markets.com
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni 24Option
Demo Gratuita CySEC - FSB Conto demo
Opinioni FXPRO.IT
Demo gratuita 30.000€ FCA - CONSOB Conto demo
Opinioni IG MARKETS
20€ gratis coupon CySEC Conto demo
Opinioni eToro
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni IQ Option
Broker Bonus Licenza Fai Trading
10.000 $ CySEC Conto demo
Opinioni IQ Option
premi ed offerte speciali CySEC - LLC - FSC Conto demo
Opinioni BDSwiss

Luca M.

Lascia un commento

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

BlogFinanza.com

BlogFinanza.com

conto demo