Guida ai prestiti: il pre-ammortamento

Dopo una digressione di qualche giorno su interessi e costi dei finanziamento, torniamo a definire qualche dettaglio tecnico parlando, in particolare, di preammortamento. La definizione è universale per tutti i tipi di finanziamento e fa riferimento ad un periodo a decorrere dal quale la rata è formata esclusivamente da interessi passivi e, quindi, non viene caricata la quota relativa al capitale.

Parlando più semplicemente, il preammortamento fa riferimento ad un periodo che va dalla data di perfezionamento del finanziamento a quella del pagamento della prima rata. Dal punto di vista del marketing è riassumibile in: “Acquisti oggi e paghi a partire da …”.

Anche il calcolo del preammortamento non presenta differenze a seconda del finanziamento al quale è riferito; la formula di calcolo degli interessi, come abbiamo avuto modo di ricordare in diverse circostanze, parte dal sistema di ammortamento francese.

Originariamente il preammortamento non aveva altra funzione se non quella contabile per regolare gli aspetti contabili del soggetto che erogava la liquidità; oggi, invece, le differenze sono molte: chi finanzia ricorre al preammortamento per agevolare le vendite al consumo.

La formula del “Acquisti oggi e paghi a partire da …” non è rara ed ha portato alcuni esercizi a spingersi oltre, iniziando a far pagare ben un anno dopo l’inizio del prestito, ossia 365 giorni dopo alla data nella quale sono state erogate le somme.

Segue la formula di calcolo preammortamento interessi online:
(giorni preammortamento X valore finanziamento X tasso tan annuo) / 36.500

Da internet abbiamo ricavato il seguente esempio:
acquisto auto il 15 maggio mediante prestito di 25000 euro al tasso tan dell’8% e primo pagamento il 20 novembre. Il calcolo ammortamento andrà sviluppato nel modo seguente: 185 giorni X 25000 X 8 : 36500 = 1013,7 euro.

Vediamo che le 1013,7 euro sono il prezzo del preammortamento ovvero il prezzo che paghiamo per iniziare a pagare tra sei mesi, viceversa, qualora decidessimo di iniziare a pagare subito risparmieremo proprio le 1013,7 euro di interessi di preammortamento.

Usufruire del servizio di preammortamento non è gratuito, pertanto spetta al singolo verificare se possa essere utile o meno a seconda delle situazioni economico-finanziarie in cui versa.

Migliori Piattaforme di Trading Online

[migliori-broker count='6' broker='forex' hidetitle='true']
[migliori-broker count='6' broker='opzioni' hidetitle='true']

Luca M.

Lascia un commento

Lascia un Commento

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra 74 e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

BlogFinanza.com

BlogFinanza.com