Quantcast
Guida ai prestiti: finanziamenti mini rate e calcolo prestito - BlogFinanza.com

Guida ai prestiti: finanziamenti mini rate e calcolo prestito

? Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Prima di proseguire con le nostre classiche guide, facciamo un breve riassunto: i finanziamenti sono delle somme di denaro che vengono erogati da una banca, da un istituto di credito o da una finanziaria verso una persona fisica.

Le forme di finanziamento presenti sul mercato del credito sono molte; tra queste possiamo ricordare:
– Prestito a dipendenti
– Prestito personale
– Prestito fiduciario
– Prestito bancario
E’ poi bene ricordare che mutuo è quel finanziamento che viene concesso quando è finalizzato all’acquisto di una casa.

Oggi però parliamo dei finanziamenti minirate; si tratta di prestiti personali che presentano un tasso fisso e, quindi, la rata rimarrà costante per l’intero piano di rimborso (detto piano di ammortamento). Solitamente sono facili da ottenere.

Per ottenere questi finanziamenti sono richieste un’età compresa, come avviene solitamente, tra i 18 ed i 65 anni; bisogna poi avere un reddito dimostrabile, una residenza nel territorio italiano. Non è invece richiesta alcun tipo di garanzia.

I rimborsi avvengono tramite addebito diretto sul tuo conto corrente (procedura RID) o pagamento con bollettino postale. La loro semplicità di utilizzo e di concessione si ripercuote anche nei tempi di ‘consegna’ delle somme erogate: solamente 48 ore di tempo per l’approvazione.

Gli istituti di credito hanno predisposto un’offerta di finanziamenti minirata personalizzati con finalità ben precise: troviamo prestiti minirata per l’acquisto di auto o mezzi di trasporto sui generis, per i lavori di ristrutturazione, per l’acquisto di arredamento o per viaggi e vacanze.

Per tutte le tipologie di prestiti e finanziamenti è però importante andare a sapere quanto ammonterà la rata; per fare ciò basta andare su Internet e scegliere uno dei tanti contatori online chiamati, solitamente, ‘calcolo prestito’.

Questi contatori si fondano su alcuni parametri: importo richiesto, numero delle rate, periodicità delle rate, tasso di interesse, spese di istruttoria e durata del rimborso. Ricordiamo anche che questi contatori sono completamente gratuiti, di semplice utilizzo e di rapidità di esecuzione.

In alternativa al ‘calcolo online della rata’ è possibile affidarsi ad un broker creditizio presente sul mercato che, però, non sarà altrettanto gratuito.

Sull'autore

Luca M.

Lascia un Commento

X

Avviso di rischio - Il 67-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.