Guida ai prestiti: il prestito vitalizio ed il prestito fiduciario

Continuiamo con la rassegna delle varie modalità di prestito parlando, oggi, di due interessanti alternative; in questo articolo tratteremo dapprima i prestiti vitalizi e, successivamente, ci soffermeremo su quelli fiduciari.

Il prestito vitalizio ipotecario è un mutuo che ha delle particolarità; ciò che è noto anche come reverse mortgage o equity release è stato introdotto in Italia solamente dal 2006. La legge 248 del 2 dicembre del 2005 ha dato il via a questa forma di prestito per soggetti che hanno un’età superiore ai 65 anni.

Il proprietario di un immobile, tramite il prestito vitalizio, può disporre che la propria casa venga ipotecata e posta a garanzia di un prestito che sia proporzionale al valore commerciale dell’immobile ed all’età del richiedente.

Si potrà quindi disporre delle somme finanziate a proprio piacimento, senza avere la preoccupazione di rimborsare il capitale o i relativi interessi che maturano. Una volta che il bene, in questo caso l’immobile ipotecato, cadrà in successione gli eredi oltre all’immobile ‘acquisteranno’ anche il debito. La banca che ha erogato il finanziamento, solo in quel momento, chiederà per intero il rimborso.

Per i soggetti che hanno un’età non superiore ai 75 anni, gli importi richiedibili possono essere fino al 20% del controvalore immobiliare del bene oggetto di ipoteca, ma la quota cresce rapidamente con il passare degli anni; ad 80 anni si può ottenere fino al 40% mentre, oltre i 90, si arriva al 50%.

Passiamo ora al prestito fiduciario; ciò che viene finanziato e che non è finalizzato all’acquisto di un bene di consumo prende il nome di prestito fiduciario. Tale finanziamento viene emesso dall’istituto di credito tramite dei semplici bonifici o assegni ed ha la possibilità di sommarsi agli altri debiti già contratti. Ciò è possibile fin tanto che l’importo totale delle rate mensili non sia eccessivamente elevato in base al reddito del richiedente.

Il rimborso di un prestito fiduciario avviene attraverso delle cambiali; in questo modo non ci sarà alcuna trattenuta sulla propria busta paga ed, inoltre, non sono previste delle minime disponibilità di credito.

Il prestito fiduciario può anche venire emesso a studenti meritevoli; un esempio è quello dell’Università di Bologna e di Unicredit.

Migliori Piattaforme di Trading Online

eToro Deposito: 200 $
Licenza: CySEC / FCA / ASIC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets.com Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: $250
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
DUKASCOPY EUROPE Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* Your capital is at risk (CFD service)

IQ Option Deposito: 10 $
Licenza: CySEC
Profitto:
FAI TRADING
Il tuo capitale è a rischio
BDSwiss Deposito: 100 $
Licenza: CySEC - LLC - FSC
Profitto:
FAI TRADING
Il tuo capitale è a rischio

* Your capital is at risk (CFD service)

Luca M.

Lascia un commento

Lascia un Commento

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

BlogFinanza.com

BlogFinanza.com