Guida ai prestiti: il fenomeno dell’usura

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

L’usura. Periodicamente sui giornali vengono descritte situazioni in cui piccoli imprenditori o nuclei familiari vengono distrutti dagli strozzini; ma quando è nata questa pratica e, soprattutto, come viene regolamentata? In due puntate cerchiamo di dire tutto, ma proprio tutto sul fenomeno dell’usura.

Qualche nota storica; la pratica dell’usura è vecchia, almeno, quanto l’uomo. Già nella civiltà romana, prima della nascita di Cristo, troviamo alcune leggi che vietavano l’usura. Questa è la stessa situazione che avviene anche nella vita attuale; allora, però, qualsiasi percentuale di interesse era considerata usuraria.

Il perfetto proseguimento storico di questo fenomeno ci arriva oggi dall’Islam, dove il sistema dei finanziamenti è improntato ed incentrato sui criteri antiusura; in questo credo, anche i soli interessi sono rigorosamente vietati.

Come vive oggi questo fenomeno? Iniziamo con il dire che lo ‘strozzino’ è fertile solamente nel 10% di tutti i tassi dei prestiti ad usura. Percentuale che comunque non è piccola e che spopola in certe zone d’Italia dove la malavita o la criminalità organizzata ha più potere dello Stato.

In questi territorio si genera un circolo vizioso che parte dal prendere di mira una attività economica in difficoltà (a volte la crisi è generata dal simile fenomeno del ‘pizzo’). I soldi vengono prestati a tassi insostenibili (anche più del 100%) e, dietro minacce, fanno chiudere l’attività in questione rilevandola.

Nei periodi di crisi o recessione, come quello in cui stiamo vivendo, i prestiti usura trovano le massime richieste; è proprio in questi momenti che la stretta creditizia di banche e finanziarie porta chi ha disperato bisogno di soldi a rivolgersi agli usurai entrando, di fatto, in un circuito negativo dal quale è molto difficile uscire.

In molti, però, avranno sentito parlare anche di usura bancaria; in questo caso si fa riferimento a finanziamenti erogati da banche e finanziarie dietro un Tan (Tasso Annuo Nominale) modesto, ma con una serie di costi e commissioni collegate che facevano lievitare il Taeg (Tasso Annuo Effettivo Globale).

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

Broker Caratteristiche Vantaggi Conto Demo
eToro
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • 100% Azioni – 0 Commissioni
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
AvaTrade
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova Gratis AvaTrade opinioni
ROInvesting
  • Licenza: CySEC / MiFID II
  • A.C. Milan PARTNER
  • Investi con Paypal
Formazione Trader Prova Gratis ROInvesting opinioni
101Investing
  • Licenza: CySEC
  • Gran numero di valute e criptovalute
  • Deposito min: 100 €
Gran numero di valute e criptovalute Prova Gratis 101Investing opinioni

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Luca M.

Lascia un commento

Lascia un Commento

X
BlogFinanza.com

BlogFinanza.com

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.