Quantcast
Guida ai prestiti: prestiti per studenti - BlogFinanza.com

Guida ai prestiti: prestiti per studenti

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

Oggi parliamo di una categoria particolare di prestiti; in questo articolo andremo a trattare i prestiti e, più in generale, i finanziamenti indirizzati agli studenti universitari. Il primo ‘problema’ che si mette in evidenza è che, tali soggetti, non hanno generalmente una busta paga. Come procedere quindi?

Tali prestiti sono però uno strumento importante e necessario per tutti quegli studenti che o studiano fuori sede oppure hanno bisogno di finanziamenti per ripagarsi gli onerosi anni universitari. Sono quindi finanziamenti erogati per coprire tutte le spese che sono legate agli studi ed al proprio percorso formativo. Generalmente offrono condizioni agevolate rispetto agli altri crediti concessi dagli istituti di credito.

In alcuni casi, oltre alle più classiche voci di spesa (libri, rette universitarie, corsi di formazione, master e alloggio) possono anche coprire dei ‘cambi’ del percorso di formazione come, ad esempio, viaggi studio all’estero piuttosto che i master post laurea.

Sul mercato sono diverse le banche e gli istituti di credito che si sono preoccupati di creare un’offerta di finanziamenti diretti agli studenti universitari e non. Vediamone di seguito qualche esempio:

1) Diamogli credito: è un progetto molto interessante che viene riservato a tutti gli studenti universitari e post università che hanno un’età compresa fra i 18 ed i 35 anni. Sono necessari particolari requisiti di merito ed una condizione economica non certamente privilegiata.

2) Prestito Studenti Universitari Unicredit: la banca ha creato una linea di credito appositamente indirizzata agli studenti che permette, su un conto corrente, di avere un credito variabile in funzione del percorso di studi e delle spese connesse. Terminato il prestito, che può essere esteso per altri due anni una volta finito lo studio, si procederà al rimborso delle somme prese a prestito.

3) Prestito per studenti Universitari BNP: anche la banca del gruppo Paribas offre una linea di credito dedicata agli studenti. Come sempre è l’aspetto meritorio a dominare: il tasso di interesse si riduce per coloro i quali si laureeranno con il massimo dei voti. Si passa da un 5,65% ad un 5,15%.

Cosa possiamo concludere? Nonostante gli studenti universitari non abbiano una busta paga, le banche hanno predisposto delle linee di credito appositamente dedicate a loro. Il fattore che le accomuna è il merito.

Sull'autore

Luca M.

Lascia un Commento

X

Avviso di rischio - Il 67-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.