Quantcast
Prestiti per Mobili ed Elettrodomestici - BlogFinanza.com

Prestiti per Mobili ed Elettrodomestici

I prestiti erogati da banche o istituti di credito vengono in genere utilizzati per effettuare mutui, per l’acquisto di immobili o per finanziare attività personali. Accanto a tutto ciò vi sono altre tipologie di prestito che sono dedicate all’acquisto di beni di cosumo come mobili, elettrodomestici e computer.

? Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Ovviamente le regole principali rimangono sempre le stesse ma differiscono alcune caratteristiche specifiche del contratto: importo massimo erogabile, tasso fisso o variabile, durata del piano di ammortamento, eventuali assicurazioni sul prestito, tempi di consegna dell’importo pattuito.

Il prestito personale per l’acquito di elettrodomestici, computer e mobili può essere utilizzato anche nelle grandi catene di negozi in cui si effettuano spesso finanziamenti a tassi agevolati. In questi casi vengono applicati tassi di interesse solo apparentemente pari a zero, il prestito include infatti un ben preciso Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG) che tiene conto delle spese di istruttoria; conviene optare sempre per il finanziamento con il TAEG minore.

Per ciò che concerne le banche bisogna dire che le offerte messe a disposizione sono davvero molteplici e con interessanti vantaggi. Maggiore attenzione viene rivolta ai giovani che hanno bisogno di una maggiore flessibilità per la realizzazione dei propri progetti (acquisto di mobili per una nuova casa, creare un’azienda in cui si ha la necessità di acquistare personal computer di ultima generazione e molto altro ancora). In questi casi è possibile richiedere un prestito da 2.000 a 30.000 euro ed è possibile pagare le prime rate dopo 6 mesi (o optare per posticipare una rata all’anno dopo il pagamento delle prime 12 mensilità).

Tali prestiti non includono in genere spese di istruttoria e possono essere richiesti attraverso appositi form compilabili sul web. Il preventivo è del tutto gratuito, non vincolante e da la possibilità di verificare la flessibilità e la convenienza del finanziamento. In questo modo è possibile fare dei confronti con altri istituti di credito ed optare quindi per il finanziamento più adatto alle proprie esigenze.

Il preventivo include i tassi annui applicabili (TAN – Tasso Annuo Nominale e TAEG – Tasso Annuo Effettivo Globale), le rate del piano di rimborso e la durata complessiva del contratto.
Prima di procedere alla sottoscrizione di un prestito personale assicuratevi di aver valutato attentamente tutte le variabili in gioco in modo da scegliere l’offerta più conveniente alle proprie tasche.

Sull'autore

Luca M.

Lascia un Commento

X

Avviso di rischio - Il 67-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.