Prestiti ai pensionati inpdap

Lo sviluppo e la migliore qualità di vita hanno contribuito al successo di prestiti e finanziamenti per realizzare i propri obiettivi e garantire la realizzazione personale.

La legislazione prevede ormai da tempo forme di prestito anche per i pensionati INPDAP (Istituto Nazionale di Previdenza e Assistenza per i Dipendenti dell’Amministrazione Pubblica) che hanno diritto ad attuare la cessione del quinto come modalità di rimborso delle rate pattuite. Tale regolamentazione è stabilita dall’articolo 13 bis della legge 80 del 14 maggio del 2005 e dal regolamento 313 del dicembre del 2006. Basandosi su tali normative gli istituti di credito sono in grado di concedere prestiti a pensionati INPADP e soddisfare al meglio le loro esigenze.

Ma vediamo nel dettaglio le caratteristiche più salienti di tali finanziamenti:
• l’età massima per richiedere il prestito è pari a 77 anni;
• possono essere richiesti importi fino a 60.000 euro, per importi maggiori è richiesta una valutazione per la loro approvazione;
• i tassi del piano di ammortamento sono in genere fissi, ossia non subiscono variazioni dovute all’andamento del mercato;
• i tempi di rimborso variano dai 24 ai 120 mesi ma vengono presi in considerazione anche piani di ammortamento personalizzati ed adatti alle necessità del cliente;
• il prestito non è subordinato all’acquisto di un particolare bene o servizio (prestito non finalizzato);
• l’erogazione dell’importo avviene in genere entro 48 ore dalla sottoscrizione del contratto, la somma può essere accreditata sul proprio conto corrente o riscossa con un normale bonifico bancario;
• le spese di istruttoria sono ridotte al minimo o del tutto assenti.

I prestiti possono essere richiesti anche da chi ha subito pignoramenti e protesti o chi ha in corso finanziamenti con differenti società finanziarie.
Il rimborso si basa sulla cessione del quinto, ossia sulla trattenuta in busta paga della rata mensile pattuita. Sarà compito dell’ente pensionistico detrarre automaticamente l’importo, sollevando il pensionato da ogni tipo di onere e scadenza.

Prima di firmare il contratto è possibile richiedere un preventivo gratuito correlato da tutta una serie di utili informazioni (TAN, TAEG, modalità di rimborso, calcolo delle rate, durata del piano di ammortamento, tempi di erogazione del prestito ecc.) che permettono di scegliere il finanziamento più vantaggioso.

E’ conveniente optare per i prestiti con i tassi di interesse più bassi, tenendo conto soprattutto del Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG) che include eventuali spese di istruttoria. Infine per chi lo desidera è sempre possibile usufruire dei numerosi centri di assistenza (raggiungibili tramite numero verde, chat o e-mail) che l’istituto di credito mette a disposizione.

Migliori Piattaforme di Trading Online

eToro Deposito: 200 $
Licenza: CySEC / FCA / ASIC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets.com Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: $250
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
DUKASCOPY EUROPE Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* Your capital is at risk (CFD service)

IQ Option Deposito: 10 $
Licenza: CySEC
Profitto:
FAI TRADING
Il tuo capitale è a rischio
BDSwiss Deposito: 100 $
Licenza: CySEC - LLC - FSC
Profitto:
FAI TRADING
Il tuo capitale è a rischio

* Your capital is at risk (CFD service)

Luca M.

Lascia un commento

Lascia un Commento

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

BlogFinanza.com

BlogFinanza.com