Prestiti per dipendenti statali

I prestiti ai dipendenti statali sono tipologie di finanziamento agevolate e tutelate da leggi appositamente studiate (tali agevolazioni sono state estese anche ai dipendenti privati).

Queste forme di finanziamento riguardano tutti gli impiegati di uffici pubblici o enti direttamente collegati allo Stato: ospedali, comuni, poste italiane, ferrovie dello stato, ministeri, strutture locali, scuole ecc.

I prestiti sono immediati e possono essere richiesti da chiunque, anche da chi ha in corso insolvenze o ha avuto problemi con finanziamenti precedenti. I piani di rimborso (detti anche piani di ammortamento) vengono decisi con un apposita pianificazione che tiene conto delle necessità del richiedente e ne valuta la durata (in genere sui 12 – 120 mesi). Le metodologie di rimborso sono molteplici e possono avvenire tramite bonifico bancario, utilizzo di sistemi automatizzati per la detrazione delle rate (moduli RID) o adottando la cosiddetta cessione del quinto.

La cessione del quinto permette di addebitare la rata mensile direttamente dalla busta paga del lavoratore, in questi casi sarà lo stesso datore di lavoro ad occuparsene esonerando l’utente finale sarà da tali incombenze ed evitando spiacevoli malintesi dovuti al mancato pagamento di qualche importo. La cessione del quinto è fonte di garanzia per gli istituti finanziari che possono decidere di prendere in considerazione anche le domande di coloro che sono iscritti nel registro dei cattivi pagatori.

I prestiti ai dipendenti statali soddisfano qualsiasi tipo di esigenza e non sono vincolati all’acquisto di un particolare bene o servizio. I lavoratori che ne fanno richiesta possono avere un contratto a tempo determinato o part-time, in questi ultimi casi però bisogna rispettare determinati vincoli a fronte di ulteriori garanzie di rimborso.
L’ammontare dei prestiti oscilla tra i 1.500 ed i 75.000 euro ma può raggiungere somme più elevate in base alla società finanziaria prescelta. I tassi sono fissi per tutta la durata del contratto e non sono previste spese di istruttoria ma piuttosto forme assicurative che garantiscono la restituzione del prestito.

Prima di sottoscrivere un contratto è possibile consultare numerosi siti online (appartenenti agli istituti di credito interessati) e richiedere un preventivo gratuito che permetta di valutare al meglio tutte le caratteristiche del finanziamento. Per chi desidera un contatto diretto o una consulenza gratuita può sempre fare riferimento ad appositi numeri verdi o ad altre forme di supporto come istant chat e videoconferenze.

Migliori Piattaforme di Trading Online

eToro Deposito: 200 $
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets.com Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: $250
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
DUKASCOPY EUROPE Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* Your capital is at risk (CFD service)

IQ Option Deposito: 10 $
Licenza: CySEC
Profitto:
FAI TRADING
Il tuo capitale è a rischio
BDSwiss Deposito: 100 $
Licenza: CySEC - LLC - FSC
Profitto:
FAI TRADING
Il tuo capitale è a rischio

* Your capital is at risk (CFD service)

Luca M.

Lascia un commento

Lascia un Commento

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra 74 e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

BlogFinanza.com

BlogFinanza.com