Consigli su come scegliere il Mutuo più conveniente

In questo articolo vi spieghiamo in modo semplice e chiaro come scegliere il mutuo giusto che più si addice alle vostre esigenze e che più vi conviene e vi fa risparmiare sulla rata.

In questo ultimo periodo i tassi di interesse sui mutui sono scesi e continuano ancora oggi a scendere toccando sempre più i valori minimi degli ultimi anni, in particolare l’Euribor che è il tasso di riferimento per i mutui a tasso variabile proprio oggi è sceso sotto il valore record del 2%.

Ma dovete sapere che dal gennaio 2009 l’Euribor non è più l’unico tasso di riferimento per i mutui perchè molte banche mettono già a disposizione i mutui indicizzati al tasso BCE, che è anche molto più stabile dell’Euribor, quindi questo è un altro vantaggio per i mutuatari che possono così scegliere il tasso che è per loro più conveniente.

E’da considerare però che al tasso base, che sia Euribor o Bce, va sempre aggiunto lo “spread” ossia la commissione che si deve pagare alla banca per il mutuo che detto in parole povere è il guadagno della banca. E Adiconsum ha fatto notare che nonostante i tassi siano in continua discesa le banche al contrario aumentano lo spread e questo non permette di far diminuire il costo della rata dei mutui per i clienti.

Per aprire un mutuo alle condizioni più convenienti il primo consiglio che possiamo darvi è di non fermarvi mai alla prima banca che trovate ma fate diversi preventivi in più banche e confrontare tutte le diverse offerte anche eventualmente con quelle dei prestiti online tipo Zopa o Booper.

Chi non è molto informato in materia di mutui può avere paura di prendere una fregatura e può trovarsi in difficoltà ma ci sono le associazioni dei consumatori che sono sempre a disposizione per fornirvi
tutte le informazioni e darvi un panorama di diverse offerte di mutui tra i quali potrete individuare quello che vi sembra più adatto alle vostre esigenze.

L’associazione dei consumatori Adiconsum mette a disposizione dei cittadini i propri esperti anche online che vi daranno tutte le informazioni necessarie direttamente tramite internet e potrete così ricevere consigli per scegliere il mutuo giusto e risparmiare tempo e denaro.

Quando vi recate in una banca e state per scegliere il mutuo vi dovete sempre far fare tutti i conti in modo preciso e dettagliato e non limitarvi a leggere le descrizioni del mutuo scritte su carta perchè spesso non compaiono i tassi effettivi e non sono specificate in modo chiaro tutte le spese. Quindi prima di firmare un contratto per un mutuo fatevi mettere per iscritto tutti i costi effettivi che dovrete pagare.
Molte banche a questa vostra richiesta potrebbero essere infastidite ma ricordate che c’è una legge sulla trasparenza del 2003 e questo è un vostro diritto e non avete nessun obbligo dopo di dover firmare e accettare il contratto se non vi compiace.
Quindi dovete sempre farvi mettere un contratto per iscritto con tutti i dettagli del mutuo, i costi e le spese e poi sta a voi scegliere se acvvettare o rifiutare.
Potete anche rivolgervi tranquillamente ad una banche online o società di prestiti online senza dovere avere nessun timore reverenziale perchè non c’è nessuna differenza tra una banca online e una reale sia dal punto di vista giuridico che organizzativo.

Le banche online possono offrirvi mutui ad interessi più bassi e quindi più convenienti per voi perchè non hanno sportelli e quindi hanno costi e spese molto inferiori alle banche reali.
L’unica attenzione che dovete fare è di scegliere i siti delle banche on line dove in basso a destra vi compare il lucchetto a garanzia di riservatezza e che hanno un sistema di navigazione sicuro HTTPS //e non solo http//.
E’importante poi che vi forniscano una password doppia, una fissa e una variabile da cambiare spesso.

Fin qui abbiamo parlato di mutui a tasso variabile che al giorno d’oggi offrono sicuramente le condizioni migliori ma questo non è un discorso che vale per tutti.
Infatti c’è anche chi ha uno stipendio fisso e sicuro e preferisce comunque un mutuo a tasso fisso, anche spendendo qualcosa in più ha la sicurezza di non ritrovarsi nel futuro aumenti delle rate e alti e bassi come è successo nel 2008.

Infine qualche consiglio per chi ha già acceso un mutuo.

Dovete sapere che le banche possono aumentare lo “spread” solo per i nuovi mutui ossia al momento della stipula del contratto. Lo “spread” non si può assolutamente aumentare o cambiare in nessun modo per i mutui già accesi.

Un altra cosa importantissima da considerare è che per i mutui accesi dopo il maggio 2007 non si deve più pagare la penale per l’estinzione anticipata mentre per i mutui aperti prima del maggio 2007 la penale è stata ridotta. Dovete quindi controllare sempre che nel contratto di accensione del mutuo non siano previste penali in caso di estinzione anticipata.

E’ da notare poi che nell’anno 2009, chi ha un mutuo a tasso non fisso dovrà pagare massimo il 4%, se la rata iniziale del mutuo era sotto il 4%.
Questa è una cosa molto importante ed utile da sapere perché com’è accaduto nell’estate 2008 i mutui a tasso variabile hanno superato anche quota 5,30-6%.
Quest’anno invece nel caso in cui il tasso di riferimento per i mutui a tasso variabile dovesse superare la soglia del 4% la differenza sarà a carico dello Stato.

Si può sempre fare poi la portabilità del mutuo a prescindere da quello che dicono le banche e trasferire il mutuo in un’altra banca senza nessun costo. L’operazione di portabilità del mutuo infatti è completamente gratuita e la “vecchia” banca non può opporsi in nessun modo ed è obbligata a cedere il mutuo alla “nuova” banca scelta dal consumatore.

C’è anche la possibilità di rinegoziare il mutuo con la stessa banca dove lo si è acceso. Le banche non sono obbligate a fare questa operazione, ma per mantenere i clienti clienti in questo periodo di crisi, quasi tutti i gruppi bancari più importanti hanno introdotto prodotti di rinegoziazione.

Va infine ricordato che la cancellazione dell’ipoteca a scadenza è diventata gratuita.
Il cliente non deve fare nulla e la banca deve provvedere entro 30 giorni.

Migliori Piattaforme di Trading Online

Broker Bonus Licenza Fai Trading
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni Markets.com
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni 24Option
Demo Gratuita CySEC - FSB Conto demo
Opinioni FXPRO.IT
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni IQ Option
Social Trading CySEC Conto demo
Opinioni eToro
Conto demo gratuito Licenza FCA-CySEC-ASIC Conto demo
Opinioni Plus500
Broker Bonus Licenza Fai Trading
10.000 $ CySEC Conto demo
Opinioni IQ Option
premi ed offerte speciali CySEC - LLC - FSC Conto demo
Opinioni BDSwiss

Luca M.

Lascia un commento

Lascia un Commento

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

BlogFinanza.com

BlogFinanza.com

conto demo