Mutui casa assorbono un quarto del reddito familiare

Un quarto dei ricavi e del reddito delle famiglie italiane viene utilizzato per pagare le spese del mutuo casa.
Lo svela un’indagine dell’Ufficio Studi Sintesi per il «Il Sole 24 Ore» su 103 province italiane. Inoltre secondo la ricerca, per le famiglie del Sud l’incidenza delle spese per i mutui immobiliari è ancora più pesante. Dai dati risulta che in otto province del Mezzogiorno la rata mensile pesa per oltre il 40% sul reddito medio delle famiglie. A Ragusa arriva addirittura al 48,4%, mentre in grandi città come Roma arriva al 37% e a Milano al 24%.
In particolare al Sud, la morsa dei tassi al 40% investe le province oltre che di Ragusa, di Catania, Napoli, Bari, Sassari, Pescara, Siracusa e Cagliari. Inoltre le rate dei mutui hanno un’incidenza al di sopra del 30% del reddito familiare in molte città del Centro e del Sud. Tra queste dopo Roma, c’è Palermo con il 36,5%, Taranto 34,4%, Pistoia 33,9%, Teramo 33,5%, Foggia e Prato 33,2%, Trapani 32,8%, Siena 32,7%, Firenze 32,5%, Salerno 32,4%, Pesaro e Urbino 32,1% e Chieti 30,1%.
Le province che soffrono meno invece, sono le piccole del Nord quali Bolzano, Sondrio, Verbania, Aosta, Vercelli. Ma a Roma spetta il primato dell’importo medio dei prestiti più alti con 123 mila euro. La crescita dei finanziamenti per l’acquisto della casa infine registra al Sud le migliori performance dove ad Avellino, Caserta e Agrigento l’incremento in due anni è stato tra il 43 e il 57%.
Per l’acquisto dell’abitazione, in provincia di Potenza la rata del mutuo pesa sul reddito medio nella misura del 14,8 per cento, in provincia di Matera in quella del 20,5 per cento.
Nella classifica delle province Matera occupa la 72° posizione, Potenza la 95°. In particolare, la posizione del capoluogo di regione è più favorevole, perché precede province piccole del Nord che, ha sottolineato Michele Bacco, del Centro Studi Sintesi, soffrono meno per il peso dei mutui, con una percentuale di carico sul reddito medio che va dal 14,6% di Biella che è in 96° posizione subito dopo Potenza, al 10,7% di Bolzano in 103° posizione.

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

Broker Caratteristiche Vantaggi Conto Demo
eToro
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • 100% Azioni – 0 Commissioni
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
AvaTrade
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova Gratis AvaTrade opinioni
ROInvesting
  • Licenza: CySEC / MiFID II
  • A.C. Milan PARTNER
  • Investi con Paypal
Formazione Trader Prova Gratis ROInvesting opinioni
101Investing
  • Licenza: CySEC
  • Gran numero di valute e criptovalute
  • Deposito min: 100 €
Gran numero di valute e criptovalute Prova Gratis 101Investing opinioni

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Luca M.

X
BlogFinanza.com

BlogFinanza.com

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.