Quantcast
Mutui alle stelle ma si prevede discesa - BlogFinanza.com

Mutui alle stelle ma si prevede discesa

La crisi finanziaria causata dai mutui subprime Usa ha fatto impennare l’Euribor, il tasso a cui le banche si prestano denaro tra loro ma che determina anche l’importo della rata del mutuo. Questo effetto però dovrebbe esaurirsi in 3-4 mesi. Analizziando la situazione sui tassi di interesse guardandola non dal punto di vista di chi investe ma dal punto di vista di chi è indebitato.
Si osserva che per tutti gli operatori, sia persone fisiche che giuridiche, che hanno contratto un mutuo a tasso variabile le ultime settimane sono state caratterizzate da un costante e significativo aumento dei tassi applicati, tutto ciò nonostante che i rendimenti dei Titoli di Stato siano diminuiti e i tassi di riferimento della BCE siano rimasti stabili.
La causa dell’aumento dei tassi applicati ai mutui è dovuta nel particolare “tasso” che viene normalmente applicato, cioè l’Euribor. In termini pratici l’Euribor è il tasso al quale le banche si prestano vicendevolmente la liquidità. Come ormai più volte sottolineato, data la situazione di estremo nervosismo e sfiducia proprio nei confronti del sistema bancario, le banche con eccesso di liquidità hanno smesso di prestarla alle controparti in una situazione di fabbisogno. La liquidità quindi è diventata una “merce” estremamente rara e quindi il suo “prezzo”, ossia il tasso Euribor, è aumentato moltissimo proprio in concomitanza con il calo dei rendimenti dei Titoli di Stato.
In pratica, quindi, la crisi di sfiducia che ha colpito le banche ha avuto come effetto collaterale quello di far aumentare i tassi ai quali sono normalmente indicizzati i mutui, penalizzando le incolpevoli società e le famiglie con mutui ipotecari.
Normalmente queste fasi di crisi di liquidità hanno durata abbastanza breve e tendono a rientrare in 3-4 mesi; quello che può accadere è una ricaduta sulle aspettative di crescita economica diminuendole. Entrambe questi scenari vanno di pari passo con una progressiva diminuzione dei tassi compresi i tassi Euribor.
Dopo un periodo di “sofferenza” quindi, la crisi dei mutui sub-prime potrebbe portare addirittura dei vantaggi a tutti i soggetti che hanno sottoscritto mutui a tasso variabile.

? Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Sull'autore

Luca M.

X

Avviso di rischio - Il 67-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.