Quantcast
Mattarella firma il provvedimento sul Dl Fisco - BlogFinanza.com

Mattarella firma il provvedimento sul Dl Fisco

Il presidente Sergio Mattarella ha firmato il decreto fiscale. Il testo è arrivato al Quirinale a seguito dell’ok da parte della Ragioneria e solo dopo l’ultimo passaggio chiarificatore del consiglio dei ministri. La bollinatura da parte della Ragioneria è arrivata nella tarda serata di ieri.

SERGIO MATTARELLA PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ITALIANA

MISURE SUL CONDONO

? Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

E’ previsto un mini condono fino a 30.000 euro per i contribuenti che fanno nero e che hanno dichiarato meno di 100 mila euro.

E’ prevista anche:

  1. Cancellazione per le mini cartelle sotto i 1.000 euro;
  2. Rottamazione Ter per tutte le cartelle;
  3. Due sanatorie ad hoc per le liti e per chi ha avuto solo un verbale di accertamento.

Ecco le diverse sanatorie e per quali tipologie sono utilizzabili.

SALDO E STRALCIO CARTELLE NON PAGATE

L’ultima novità permette di abbattere quanto dovuto al fisco per cartelle non pagate solo e soltanto per chi è in difficoltà.

Per le persone fisiche si applica solo a soggetti che hanno un Isee sotto i 15.000 euro, tra 15.000 e 22.000 euro, tra 22.000 e 30.000 euro.

Per le società invece che hanno debiti superiori al 20% del valore della produzione e un indice di liquidità inferiore a 0,3%, tra 0,3 e 0,6%, tra 0,6 e 0,8%.

INTEGRATIVA PER CAMBIARE VECCHIE DICHIARAZIONI

Considerato come un condono, riguarda gli importi celati al fisco negli ultimi 5 anni. Esso consente di adeguare quanto non denunciato al fisco con una integrazione ‘speciale’.

La sanatoria è possibile solo per coloro che hanno già presentato una dichiarazione. Essa potrà aumentare il valore del reddito al massimo del 30% fino ad un tetto complessivo massimo di 100 mila euro l’anno.

ROTTAMAZIONE TER, PER CARTELLE E MULTE

Per tutti coloro che hanno delle cartelle da pagare e non rientra nei criteri per il ‘saldo e lo stralcio è possibile applicare la rottamazione ter.

La cartella si potrà pagare senza sanzioni e interessi con 10 rate spalmate in cinque anni.

Lo stralcio sulle MINI CARTELLE invece sarà automatico ma solo per importi inferiori ai 1.000 euro, emesse tra il 2000 e il 2010.

CHIUSURA SULLE LITI

Presenta una soluzione alle controversi e ai contenziosi delle commissioni tributarie, consentendo al contribuente di ridurre quanto dovuto con il pagamento del 20% del dovuto, chiudendo subito la causa con il fisco.

SANATORIA FLASH – VERBALI – ACCERTAMENTI

Considerata tale, permette di mettersi in regola da subito per chi, dopo un controllo, ha ricevuto un verbale di constatazione. Il soggetto deve ripresentare la dichiarazione ma deve pagare sanzioni e interessi.

Sull'autore

Tommaso Piccinni

Lascia un Commento

X

Avviso di rischio - Il 67-75% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.