Di Maio, Si alla manovra ma non senza il reddito di cittadinanza

Il M5S conferma di non votale la manovra se al suo interno non è inserito il reddito di cittadinanza.

In breve la nota al Def deve essere votata dal Cdm e dal Parlamento. Essa è stata definita una manovra coraggiosa che non potrà essere approvata se al suo interno non vi è alcun accenno al reddito di cittadinanza, a pensioni, a quota 100-Fornero e risarcimento dei truffati dalle banche.

Luigi DI MAIO

Luigi DI MAIO: vice premier del governo Giallo – Verde

Questo è stato confermato anche dal vicepremier Luigi Di Maio alla riunione con i ministri M5S.

Per me non ha senso parlare solo di deficit.

Si deve scommettere sulla crescita e dare risposte ai bisogni dei cittadini.

Con l’11% di disoccupazione non possiamo che puntare su investimenti e crescita di qualità.

La manovra non conterrà solo le grandi misure ma tanti interventi; nella legge di Bilancio ci sarà Ires verde, così che meno inquini meno paghi, e la lotta al gioco d’azzardo che non è finita per togliere i centri di gioco da vicino alle scuole e agli ospedali.

Vi sarà anche un fondo da un miliardo per risarcire i truffati delle banche.

Dal primo gennaio i pensionati minimi non dovranno avere meno di 780 euro al mese! Questo governo si differenzierà nel mantenere le promesse.

Noi vogliamo fare una manovra che abolisca la povertà con pensione e reddito di cittadinanza, che aiuti le imprese con la flat tax e le sburocratizzazione e abbia il superamento della Fornero.

Da metà marzo 2019 saranno avviati i centri per l’impiego con il reddito di cittadinanza erogato. Abbiamo anche preparato una proposta per incominciare ad eliminare le leggi inutili per le imprese, eliminandone 140.

La parole di Massimo Bitonci

Stiamo lavorando alla pace fiscale e tra le ipotesi che sono sul tavolo c’è anche quella di trovare delle soluzioni anche per l’Iva.

Si tratta ancora di ipotesi allo studio, perché l’Iva è materia europea e per questo si dovrebbe prevedere comunque la riscossione dell’Iva dovuta magari intervenendo sugli altri tributi.

La sanatoria sarebbe limitata a sanzioni e interessi.

Cosa propone la lega?

Un primo segnale deve venire dai prezzi dei carburanti, con un taglio delle accise da circa 250-300 milioni.

Si tratta di una della misure legate al pacchetto fiscale proposto per la prossima manovra. Secondo fonti certe, le risorse possono essere reperite grazie all’extra gettito dell’Iva sui carburanti, ottenuto nel corso dell’anno.

Le parole di Matteo Guidesi

Si potrebbe ipotizzare un reddito di cittadinanza con Isee o anche con incentivo all’occupazione e questo è un elemento importante perché in linea con il contratto di governo.

Migliori Piattaforme di Trading Online

eToro Deposito: 200 $
Licenza: CySEC / FCA / ASIC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets.com Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: $250
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
DUKASCOPY EUROPE Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* Your capital is at risk (CFD service)

IQ Option Deposito: 10 $
Licenza: CySEC
Profitto:
FAI TRADING
Il tuo capitale è a rischio
BDSwiss Deposito: 100 $
Licenza: CySEC - LLC - FSC
Profitto:
FAI TRADING
Il tuo capitale è a rischio

* Your capital is at risk (CFD service)

Tommaso Piccinni

Lascia un commento

Lascia un Commento

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

BlogFinanza.com

BlogFinanza.com