Decreto dignità – Milleproroghe – Dl ministeri. Ok definitivo di Camera e Senato

Passa il decreto dignità e diventa legge. Il via libera definitivo dell’Aula del Senato è arrivato con 155 sì, 125 no e 1 astenuto. In questo modo il decreto completa la conversione in legge.

Il presidente della Camera Roberto Fico (S) e Luigi Di Maio (D)

Per la prima volta è stato approvato dopo decine di anni il primo decreto non scritto da potentati economici e lobby.

E’ il primo decreto dopo tanti anni che mette al centro il cittadino, mette al centro gli imprenditori e i giovani precari. Finalmente i cittadini segnano un punto. Cittadini ‘uno’, sistema ‘zero'”.

Queste le parole utilizzate da Luigi Di Maio per dimostrare tutta la sua felicità nell’attuare dei veri programmi politici in onore dei cittadini Italiani.

Stefano Fassina

Il deputato di LeU, su twitter replica a Lugi Di Maio:

“Consiglio non richiesto a Luigi Di Maio: raccontare balle dall’opposizione funziona; dal governo no. La vicenda di Renzi dovrebbe aver insegnato qualcosa. #DecretoDignità con vouchers e licenziamento 7000 insegnanti è diventato #DecretoContinuità”.

Roberto Speranza

Sempre via twitter è il coordinatore nazionale di Mdp, ovvero il deputato di Liberi e Uguali, che risponde al ministro del Lavoro:

“Il ministro del lavoro dopo l’approvazione del #decretodignitá dice cittadini 1 sistema 0. Non è così. Caro Di Maio, oggi tornano i voucher, domani arriverà la flat tax. E il sistema festeggia perché vince 2 a 0 contro i lavoratori”.

Milleproroghe: ok del Senato

Altro emendamento degno di nota arriva con il via libera del Senato al decreto Milleproroghe.

L’Aula ha infatti approvato il decreto con 148 sì, 110 no e 3 astenuti. Si tratta di un provvedimento che passa ora alla Camera con la seconda lettura prevista a settembre alla ripresa dei lavori parlamentari dopo la pausa estiva.

Nel frattempo non mancano le scintille in Aula al Senato durante la discussione del provvedimento.

Infatti sono i senatori del Pd intervenuti sul processo verbale della seduta di venerdì, che prendono la parola contro l’emendamento. Un emendamento che farebbe slittare le sanzioni per chi non rispetta l’obbligo vaccinale.

Botta e risposta dunque tra il capogruppo dem, Andrea Marcucci, e la presidente Maria Elisabetta Alberti Casellati.

E’ lo stesso presidente dei senatori del Pd che ha sottolineato come la discussione sul processo verbale non può essere conteggiata all’interno del contingentamento stabilito per l’esame del decreto.

Le parole della Casellati

Il contingentamento è stato stabilito all’unanimità nella capigruppo; se fosse così vuol dire che i tempi si possono aumentare a iosa e il contingentamento non conta più.

o non ho nessuna difficoltà a stare qui fino a Ferragosto, basta che lo decida la capigruppo.

Per quanto riguarda le regole stabilite al fine di rendere operativo il fondo per i risparmiatori vittime di reati finanziari dovranno essere emanate entro fine ottobre.

Questo per altro è quanto previsto dall’emendamento al decreto Milleproroghe che è stato approvato dalla commissioni Affari costituzionali del Senato e confermato in Aula.

In pratica si tratta di uno slittamento al 31 ottobre del termine fissato in precedenza a 90 giorni dall’entrata in vigore della legge di Bilancio.

Tra le altre modifiche già approvate in commissione, è stato anche confermato il ‘congelamento’ delle imposte al consumo sulle sigarette elettroniche fino al 18 dicembre. Mentre è stato rinviato a gennaio 2019 dell’obbligo di ricetta elettronica per i veterinari.

Sono anche confermate in Aula alcune modifiche al capitolo terremoto, come i poteri speciali dei presidi nelle zone colpite dal sisma del 2016, i quali potranno così anche per il prossimo anno scolastico derogare sui numeri minimi e massimi per formare le classi e creare nuovi posti per i docenti.

Dl ministeri è legge

Infine un accenno al DL ministeri.

E’ passata a legge il decreto per il riordino delle attribuzioni dei ministeri dei Beni e delle attività culturali e del Turismo, delle Politiche agricole alimentari e forestali e dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare, nonché in materia di famiglia e disabilità.

Solo dopo il via libera del Senato, il testo è stato approvato ancora una volta senza modifiche dalla Camera con 269 sì, 144 no e 25 astenuti, ed è dunque stato convertito in legge.

Le parole del ministro dell’Ambiente Costa

Il ministero avrà piena competenza su Terra dei Fuochi, sugli interventi relativi al dissesto idrogeologico, e su economia circolare.

È una grande e importante notizia per l’intero paese; siamo felici che il testo sia stato convertito in legge.

Su Terra dei Fuochi, sugli interventi contro il dissesto e su economia circolare il Ministero ha le competenze giuste e ora anche l’architrave legislativa per potersene occupare.

Siamo subito al lavoro per poter avviare la macchina ministeriale e poter dare subito risposte al Paese.

Migliori Piattaforme di Trading Online

Broker Bonus Licenza Fai Trading
Social Trading CySEC Conto demo
Opinioni eToro
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni Markets.com
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni 24Option
Conto demo gratuito CySEC, MiFID Conto demo
Opinioni ITRADER
Conto demo gratuito KNF (licenza polacca) Conto demo
Opinioni XTB
Conto Demo ECN gratuito - data feed completo FCMC - MiFID Conto demo
Opinioni DUKASCOPY EUROPE
* Your capital is at risk (CFD service)
Broker Bonus Licenza Fai Trading
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni IQ Option
Conto demo gratuito CySEC - LLC - FSC Conto demo
Opinioni BDSwiss
* Your capital is at risk (CFD service)

Tommaso Piccinni

Lascia un commento

Lascia un Commento

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra 74 e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

BlogFinanza.com

BlogFinanza.com