Quantcast
Razzismo e clima xenofobo? Salvini deve controllarsi! - BlogFinanza.com

Razzismo e clima xenofobo? Salvini deve controllarsi!

Salvini pesi parole… sono queste le avvertenze lanciate al ministro dell’Interno Matteo Salviani. Intanto i migranti protestano e sbarrano le strade delle città. Non consentono il passaggio neanche ai mezzi di soccorso. Prossimo lo scontro tra Italiani e migranti? Paura per una nuova guerra civile?

? AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

? AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

Se da un lato si registrano ogni giorno 3 – 4 stupri e violenze da parte degli Immigranti nei confronti di donne e ragazze Italiane, dall’altro si registra una violenza razziale nei confronti degli immigrati: 10 casi in 45 giorni.

Manifestazione contro il razzismo

Dicono che non c’è razzismo in ciò che è accaduto e per di più il ministro dell’Interno Salvini ha ritenuto di liquidare come ‘sciocchezze’ gli allarmi di quanti denunciano il clima xenofobo e i rischi di escalation razzista. Pesi bene le parole.

Guardi la realtà e ascolti anche altre voci della destra italiana.

Negare l’evidenza di diversi episodi non fa altro che assolvere e ingigantire il mostro. Vergogniamoci, e reagiamo di civiltà”.

Questo quanto affermato dal direttore di Avvenire, Marco Tarquinio che ancora continua:

Chi guarda il volto di Daisy Osakue può fare solo una cosa: vergognarsi. Noi italiani dovremmo vergognarci tutti insieme.

Il volto sfregiato dell’atleta è certamente il volto di una cittadina italiana dalla pelle nera, una giovane donna e atleta bersagliata solo e soltanto per la sua ‘inermità’ e ‘diversità’, ma è ancor più il volto del nostro Paese nella stagione amara che stiamo attraversando. Un volto che presentiamo al mondo e a noi stessi. E che non ci somiglia.

Ma non per il colore, quanto per la ferita odiosa che porta. Anni di pensieri cattivi e di parole e propagande dure, di crescenti povertà materiali e morali eccitate contro altre povertà stanno producendo bullismi assurdi, atti violenti, assalti folli. 

Le parole di Daisy

Grillo, i media ci portano nel baratro!

L’indignazione di un uovo in faccia, c’è quanto basta per restare paralizzati mediaticamente, l’unica cosa sensazionale è stata la mira del razzista di merda oppure il caso.

Quello che fanno i media è portare la nazione verso il baratro: non avevo mai visto con i miei occhi un così forte condizionamento prima d’ora.

Sull'autore

Tommaso Piccinni

Lascia un Commento

X

Avviso di rischio - Il 67-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.