Elezioni 4 Marzo: alleanza PD – Bonino. Ancora nessuna risposta

Ancora un nulla di fatto per le prossime elezioni 2018 in merito ad un possibile accordo del PD con Bonino.

Tutti gli ex prodiani ma anche i verdi di Insieme chiamano i Radicali a correre con loro alle prossime elezioni. Ma qual è la prossima mossa tattica di Renzi in merito alle alleanze?

🥇Fai trading con fiducia su CFD, Azioni, Indici, Forex e Criptovalute. Con PLUS500 hai spread stretti, zero commissioni e APP per fare trading su qualsiasi piattaforma e smartphone. ✅ Apri il tuo conto demo gratuito >>

🥇Fai trading con fiducia su CFD, Azioni, Indici, Forex e Criptovalute. Con PLUS500 hai spread stretti, zero commissioni e APP per fare trading su qualsiasi piattaforma e smartphone. ✅ Apri il tuo conto demo gratuito >>

Dopo un primo strappo, torna all’attacco Emma Bonino.

A sinistra Emma Bonino – a destra Matteo Renzi

Il suo attacco è contro il Pd che viene accusato di non dare risposte sulla questione posta della raccolta delle firme per la presentazione delle liste.

Queste le sue parole:

“Abbiamo spiegato come sia impossibile un apparentamento tra +Europa e Pd per una interpretazione giuridicamente surreale, prima che incostituzionale, della legge elettorale che nonostante le nostre reiterate e tempestive denunce né Governo né Pd hanno saputo o voluto rettificare.

Per altro impedendoci di avviare da subito la raccolta firme nei collegi plurinominali, mette a repentaglio la presenza stessa della nostra lista alle prossime elezioni”.

La risposta ufficiale del Pd è stata “Vi aiuteremo a raccogliere le firme“, che è più o meno come dire: “Se non avete il pane, vi daremo le brioche“.

La risposta ufficiosa, che ad oggi abbiamo ricevuto da vie indirette, tramite giornali e agenzie di stampa, è che staremmo facendo grane per una questione di “posti”!

Assolutamente falso visto e considerato anche che il problema che poniamo riguarda i loro e non i nostri candidati uninominali.

Al fine di avviare la raccolta delle firme in alleanza con il Pd, +Europa dovrebbe secondo il Viminale avere e scrivere oggi sui moduli per Camera e Senato i nomi precisi (e non modificabili) di 348 candidati uninominali del Pd e delle altre liste della coalizione, esentate dalla raccolta firme.

Nomi che purtroppo ancora una volta saranno decisi, solo negli ultimissimi giorni o più probabilmente all’ultimo giorno (il 29 gennaio), quando nel giro di poche ore sarà impossibile raccogliere, autenticare e corredare dei certificati elettorali le firme di 25.000 italiani.

Insomma, per Bonino, non è possibile scrivere sui moduli se e dove si candideranno Renzi, Martina, Orfini, Franceschini, Minniti, Fassino, Rosato, Zanda, Nencini, Lorenzin.. ecc.

Il PD ancora non ci ha dato una risposta, anzi ci accusano di fare manfrina per le nostre eventuali candidature. Insomma, di male in peggio”.

Intanto anche gli ex prodiani e Verdi di Insieme chiamano i Radicali e gli invitano a correre con loro.

“Siamo pronti a collaborare sin da subito, in risposta al vostro appello di ieri, per mettere insieme le forze ed aiutarvi a superare così il problema delle firme per la presentazione delle liste alle prossime elezioni politiche.

La nostra non è una semplice proposta tecnica destinata a superare l’impasse creata dai meccanismi della nuova legge elettorale.

I Radicali non vogliamo far sapere solo come possiamo farlo ma soprattutto perché vogliamo farlo. Quello che proponiamo, infatti, è anche e principalmente un vero accordo politico per mettere insieme le nostre culture di provenienza e le nostre forze all’interno di un’unica lista per ribadire la centralità del pilastro europeo all’interno della proposta del centrosinistra per il governo del Paese nei prossimi anni”.

In breve è questo il contenuto del messaggio che viene inviato da Giulio Santagata, Angelo Bonelli e Riccardo Nencini, che altro non sono se non i promotori della lista di ispirazione ulivista Insieme, alleata con il Pd alle prossime elezioni ai leader di ai leader di +Europa Emma Bonino, Benedetto della Vedova e Riccardo Magi.

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

Broker Caratteristiche Vantaggi Conto Demo
eToro
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
Plus500
  • Licenza: CySEC
  • Vasta scelta di CFD
  • Deposito min: 100 €
Piattaforma per professionisti - Vasta scelta di CFD Prova Gratis Plus500 opinioni
ROInvesting
  • Licenza: CySEC
  • Sponsor A.C. Milan
  • Investi con Paypal
Formazione Trader Prova Gratis ROInvesting opinioni
IC Markets
  • Licenza: ASIC
  • Broker NO ESMA
  • Leva finanziaria alta
Broker NO ESMA - leva finanziaria alta Prova Gratis IC Markets opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Tommaso Piccinni

Lascia un commento

Lascia un Commento

Turbo24, i primi certificati turbo quotati H24 al mondo, barrier, vanilla options e CFD...

Scopri di più
X
BlogFinanza.com

BlogFinanza.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Il 74/89% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

Plus 500

Reagisci alla volatilità dei mercati

 

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

 

Non perdere la tua prossima opportunità:

• Negozia sui mercati con spread stretti
• Ottieni il controllo impostando avvisi sui prezzi e strumenti di gestione dei rischi
• Senza commissioni
• Fai trading di CFD su Azioni, Indici, Forex e Criptovalute

 

Acquisisci il controllo

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:
• Stop Limit / Stop Loss / Trailing Stop
• Stop garantito
• Notifiche push e via email GRATUITE sugli eventi di mercato
• Allarmi sui movimenti di prezzo, % di cambio e opinioni dei trader