Quantcast
Renzi da martedì di nuovo sul treno Pd: la coalizione è lontana - BlogFinanza.com

Renzi da martedì di nuovo sul treno Pd: la coalizione è lontana

Per Renzi ancora una volta la sfida politica non si basa su vecchi elementi e vecchie pretese. Il paese ha bisogno di cambiamenti e noi dobbiamo guardare avanti, parlare con il cuore al paese e non al ceto politico.

? Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Da qui Renzi annuncia quelle che sono le sue intenzioni per riprendere in mano il paese; proprio all’indomani della festa dei 10 anni del Pd.

Renzi-Matteo-segetario-del-PD-e-candidato-alla-presindenza-del-consiglio-2018.

Renzi Matteo: segretario del PD e candidato alla presidenza del consiglio 2018.

La manifestazione però è stata guastata da molte assenze e critiche.

Nonostante tutto, Matteo Renzi è andato oltre; infatti già da domani egli annuncia che salirà sul treno con il quale attraverserà 100 piccoli comuni italiani, soprattutto quelli delle zone terremotate fino a raggiungere la Puglia dove sabato incontrerà mille giovani dem.

E’ qui che si gioca tutta la sfida politica, quando i giochi politici entreranno nel vivo solo dopo l’approvazione del Rosatellum, che potrebbe avvenire anche in questa settimana con la fiducia al Senato.

La coalizione, intorno al Pd sembra ancora una chimera però …  tra Carlo Calenda che si sfila da ogni progetto elettorale, Giuliano Pisapia molto critico e Ap ferma in attesa dell’esito del voto in Sicilia.

Se si esamina il clima che si respira intorno al PD non è difficile farsi un opinione sullo sfacio totale verso cui è diretto questo partito.

Mancano eccellenti “inviti” e relative defezioni per la festa all’Eliseo – da Romano Prodi ai leader della minoranza – è stata la sicurezza, poi in parte smussata, con cui il leader dem ha affermato che sarà lui il candidato premier a prescindere dalla coalizione che si coagulerà intorno al Pd.

Affinché esista una coalizione è necessario che ci sia condivisione per un programma; un leader e paletti sulle alleanze altrimenti diventa una mera alleanza elettorale in cui qualcuno pensa di comandare da solo”, è l’altolà del portavoce di Campo Progressista Alessandro Capelli.

Sull'autore

Tommaso Piccinni

Lascia un Commento

X

Avviso di rischio - Il 67-75% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.