Pisapia e il suo nuovo partito con Prodi premier: INSIEME

Il 24 giugno prossimo sarà l’ultimo giorno per il movimento di Bruno Tabacci.

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

Successivamente dovrebbe toccare anche al partito di Lorenzo Dellai con un piano che prevede la fine definitiva anche dell’ultimo partito baluardo della sinistra non renziana: il movimento dei democratici e progressisti.

Questi partiti dovrebbe confluire in un unico grande partito, o almeno questa è l’intenzione di Pisapia, il leader che sta portando alla formazione di questo nuovo e grande movimento per la sinistra alternativa.

Il nome del grande partito prende un semplice nome: INSIEME

In questo partito, però non ci devono essere e non ci saranno mai riferimenti alcuni al centrosinistra.

Questo nuovo partito, dovrebbe però avere un premier, ed allora chi meglio di Romano Prodi?

E’ questo l’unico al momento designato come personalità sopra le parti, secondo quanto definito dall’ex sindaco di Milano.

Al momento però ancora non ha dato la sua disponibilità. Per altro se ancora una volta sarebbe disposto a candidarsi come premier, allora ci metterei la firma. Questo l’ultimo commento da parte di Pisapia.

Non vi sono però al momento informazioni certe su questo accordo.

Il nuovo partito che dovrebbe prendere il via, debutta con una locandina in cui viene presentata l’iniziativa che si terrà il primo luglio in piazza Santi Apostoli, a Roma.

Il listone avrà la rampa di lancio basata sul Campo progressista e al suo interno dovrebbero esserci non solo Pisapia, ma anche il presidente della Camera Laura Boldrini e Pierluigi Bersani.

Non sono attesi interventi invece da parte di Massimo D’Alema che, invece esprime il parere favorevole per una linea del partito più spostata a sinistra.

Atteso e presente invece Romano Prodi, che con la sua “benedizione” (attraverso un semplice messaggio) potrebbe garantire la solidità del partito.

Nonostante le insistenze, però, Romano Prodi non si pronuncia sulla disponibilità o meno di candidarsi a Palazzo Chigi.

Pisapia invece si dice convinto e afferma: ci metterei la firma, anche se mi sembra che non sia disponibile. Tutto questo ovviamente non ha fatto altro che imbufalire i renziani.

Già a partire dai primi del prossimo mese, si dovrebbe formare un unico gruppo parlamentare anche se, oggi all’interno di Mdp, c’è chi preferirebbe una federazione.

La partita, a nostro avviso, potrebbe svolgersi sulla riforma della legge elettorale, dove Pisapia punta alle primarie e sfidare ancora una volta il premier del PD Matteo Renzi.

Infine, un accenno anche al segretario del Nazareno, dove un esponente del movimento Mdp, afferma che non può certo fare il vecchio giochino di dividere Pisapia da D’Alema. Questo non funzionerebbe.

Non si può passare da un’alleanza ad un’altra, da Berlusconi a Pisapia.

Questo non si deve fare e non è assolutamente possibile. O loro o noi!

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

Broker Caratteristiche Vantaggi Conto Demo
eToro
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • 100% Azioni – 0 Commissioni
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
AvaTrade
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova Gratis AvaTrade opinioni
ROInvesting
  • Licenza: CySEC / MiFID II
  • A.C. Milan PARTNER
  • Investi con Paypal
Formazione Trader Prova Gratis ROInvesting opinioni
101Investing
  • Licenza: CySEC
  • Gran numero di valute e criptovalute
  • Deposito min: 100 €
Gran numero di valute e criptovalute Prova Gratis 101Investing opinioni

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Tommaso Piccinni

Lascia un commento

Lascia un Commento

Termini di ricerca:

  • Partito Insieme

X
BlogFinanza.com

BlogFinanza.com

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.