Quantcast
Legge elettorale - Rosatellum: Per Bersani si tratta di un altro pasticcio - BlogFinanza.com

Legge elettorale – Rosatellum: Per Bersani si tratta di un altro pasticcio

Sulla legge elettorale Renzi afferma: Il 29 in aula, non perdiamo tempo. 

  • Speranza: Non la votiamo.
  • Rosato: Solo rancore per Renzi.

? Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Ne abbiamo perso abbastanza ed ora basta con le invenzioni ad usum delphini.Serve per il paese un sistema che funzioni. Non ci serve l’ennesima pasticciata invenzione dell’ultima ora.

E’ con queste parole che l’ex leader fuoriuscito Pierluigi Bersani stronca il Rosatellum, confermando ancora una volta che la proposta di legge elettorale, arrivata ieri dal Pd, la quale prevede metà proporzionale e metà maggioritaria non può funzionare.

La risposta arriva immediatamente da Ettore Rosato, il quale conferma che la nostra proposta di legge ripercorre quello che abbiamo sempre detto.

La valutazione di Bersani a nostro avviso è condizionata dal rancore che riserva verso Matteo Renzi. E’ qualcosa di personale che non ha nulla a che fare con il merito.

Infine anche Speranza (Mdp) si pronuncia in merito, affermando che il Rosatellum non lo votiamo.

Anche il M5s si dice contrario a questa legge elettorale definendola una truffa che inganna gli elettori. Questo almeno al momento quanto affermato dal capogruppo Roberto Fico.

La data di approdo in aula slitta dunque; non più il 29 maggio ma il 5 giugno. Questo lo ha confermato la Conferenza dei capigruppo della Camera.

In breve con il Rosatellum:

  • non si garantisce la governabilità del paese;
  • si lede la rappresentanza;

Questa legge è l’ennesima pasticciata inventata nell’ultima ora.

Dunque non sa da fare. Queste le ultime parole di Bersani in merito alla legge elettorale,c on cui lancia un chiaro segnale di non concordanza al PD.

Ancora afferma che se ci fosse senso di responsabilità si sentirebbe l’esigenza di presentare agli italiani ormai insofferenti un sistema che avesse già dimostrato di funzionare.

Qualsiasi sia il metodo prescelto:

  • Mattarellum;
  • Tedesco;
  • Francese;
  • Spagnolo;
  • Portoghese.

Deve essere un sistema che possa funzionare e che renda governabile il paese. Non si può ancora pensare di fare una legge a ad usum delphini.

Per quanto riguarda la legge elettorale, evidenzia infine la sua personalissima opinione.

Adesso che c’è il testo, che tutto è scritto nero su bianco della proposta Pd, teme che Prodi e Pisapia dovranno riconsiderare le loro pur cautissime aperture.

Questa proposta di legge infatti non c’entra un bel nulla con il Mattarellum.

Qui c’è una scheda sola, e non 2. Per altro si allude non alla coalizione per il governo ma piuttosto a confuse accozzaglie a fini elettorali fra forze che il giorno dopo riprendono la loro strada.

Sull'autore

Tommaso Piccinni

Lascia un Commento

X

Avviso di rischio - Il 67-75% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.