Quantcast
Nuova crisi di Governo: Renzi sostegno massimo al governo Gentiloni fino alle prossime elezioni - BlogFinanza.com

Nuova crisi di Governo: Renzi sostegno massimo al governo Gentiloni fino alle prossime elezioni

Nuova crisi per il Governo Gentiloni, ma Renzi interviene affermando che al momento deve essere scongiurata una qualsiasi crisi di governo. Renzi afferma ancora una volta il pieno sostegno al Governo e afferma ancora: La parola crisi di governo non la voglio sentire! Non è consigliabile tornare a quello che fu! Non si può più tornare al linguaggio della prima Repubblica.

? Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Non può e non deve esistere una nuova crisi di governo. Con queste prole, Renzi, afferma pieno sostegno al governo Gentiloni, affermando anche che questo termine deve uscire fuori dagli schemi politici. Non lo si deve neanche pensare in questo momento date anche le condizioni in cui verte momentaneamente l’italia.

governo gentiloni

Questi sono giochini da prima Repubblica. Con questa affermazione, Matteo Renzi ha incontrando i suoi parlamentari nel momento della mozione congressuale, proprio all’indomani della nomina di Salvatore Torrisi alla commissione Affari Costituzionali del Senato. Secondo Renzi, il lavoro del governo va difeso e incoraggiato. Non ci sta invece Alfano, il quale si dice contrario alla nomina di Torrissi e chiede immediatamente le sue dimissioni.

Non solo però Alfano, ma anche altri esponenti  dello stesso PD non sono d’accordo con questa scelta. La tensione si aggrava infatti all’interno della maggioranza proprio a seguito dell’elezione di Torrisi. A questa crisi ha infatti preso parte come detto Alfano e anche il reggente del Pd, Matteo Orfini.

Renzi:

E’ improbabile chiedere che si rivoti nella situazione attuale, in merito all’elezione del presidente della commissione Affari costituzionali, anche perché questo poco importa agli Italiani. Non voglio sottovalutare quello che è un atto di scorrettezza istituzionale e politica. La vicenda della prima Commissione è grave e avrà conseguenze. E’ improbabile chiedere che si rivoti.

La parola passa ora al Pd e tocca a elettori Torrisi fare una proposta Noi abbiamo fatto proposte e ci hanno detto di no. Questo fronte del no che ora è maggioranza ci farà proposte sulla legge elettorale, ha dichiarato ancora Renzi. Rivolgendosi ai suoi ha poi detto: Facciamo squadra, lanciando un appello ai parlamentari della sua mozione:

Non è vero che sono tutti uguali, che l’Italia non è riformabile, noi siamo quelli che vogliono portare più avanti l’asticella dei diritti. Abbiamo una bella squadra, facciamo squadra.

Sull'autore

Tommaso Piccinni

Lascia un Commento

X

Avviso di rischio - Il 67-75% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.