PD: Renzi VS D’alema. Pronta la scissione!

Mentre tutti gli altri partiti scendono in piazza a chiedere l’elezioni anticipate, e mentre altri preparano il loro programma di governo in vista delle prossime elezioni, all’interno del PD è scontro tra Renzi e D’alema. Il primo vuole il voto subito, mentre D’alema evoca la scissione! Emiliano chiede il congresso subito! Marcucci punta per farlo a dicembre!

renzi-dalema

E’ proprio il segretario del Pd Matteo Renzi a dirsi pronto ad andare subito al voto. Lotta affinché si possa arrivare anche ad una soluzione e porre fine alle controversie interne che ci sono nel PD. E’ lo stesso Renzi, a fare pressing, affinché si possa giungere entro il 13 febbraio ad un accordo tra i partiti in merito alla nuova legge elettorale. Diversamente, se questo non si venisse a verificare, lui stesso si dice pronto ad andare al voto il prima possibile, ovvero a Giungo.

E’ di nuovo l’ex premier a porre le condizioni e a dettare le linee guida. Pone in breve le condizioni, mentre D’alema evoca la scissione, in quanto afferma che se si arrivasse a nuove elezioni, senza prima aver cambiato la legge elettorale, dice, scatterebbe il liberi tutti.

Secondo invece il pensiero del ministro Graziano Delrio oggi, il governo sta lavorando senza pensare a delle scadenze, e minacciare la scissione in un periodo di crisi sicuramente non aiuta a fare proposte concrete per l’Italia.

Dall’altro lato, vi è il presidente della regione Puglia, Michele Emiliano che si dice pronto a candidarsi al congresso, chiedendone l’immediata attuazione, dicendosi pronto alle carte bollate, ma allo stesso tempo viene frenato da Marcucci, il quale afferma con convinzione che il congresso si terrà a Dicembre e non prima.

Dunque tensioni interne ancora nella stesa maggioranza del Governo,. Ma quando si risolverà la situazione?

Pd: la parola ad Emiliano

Il presidente della Regione Puglia, Emiliano, si dice pronto alla candidatura a segretario del PD, affermando con convinzione che se la sua candidatura alla segreteria sia utile, allora si può fare. Queste le parole del Presidente Pugliese:

Se c’è un congresso, e mi auguro ci possa essere una unica candidatura alternativa a quella del segretario uscente, e se io capisco che questa candidatura può essere utile e incarnata da me, non ho nessun problema.

Se ce n’è un altro che funziona meglio di me non ho nessun problema a fare campagna elettorale per lui.

Questo è quanto affermato dal presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano (Pd), parlando con Lucia Annunziata nel corso della trasmissione ‘In 1/2 ora’.

Carte bollate? Se sono necessarie ricorreremo anche a quelle!

Emiliano, afferma anche che è disposto a ricorrere alle carte bollate per avere Congresso!

Siccome questa posizione è insostenibile, si può perfino arrivare alle carte bollate per obbligarlo a fare il Congresso.

E’ ancora Emiliano a scontrarsi contro il segretario attuale del PD! Aggiunge ancora, che consiglia vivamente al segretario di iniziare immediatamente la procedura per il nuovo congresso, in quanto se non lo fa lui, e vista la difficoltà politica che rischia di uscirne assolutamente azzerato come soggetto legittimato a guidare il partito. Quindi è meglio iniziare da subito. Prima si inizia è meglio è per tutti!

Al contrario, non sono sostenibili le parole dello stesso Emiliano, il quale invoca la commissione garanzia, il nuovo congresso, ecc. Tutti obbiettivi che non possono essere raggiunti e non sono accettabili, perché demoliscono le regole di vita democratica del PD. Questo quanto riportato dai sostenitori dello stesso Renzi.

Se Emiliano invoca il congresso, deve anche saper molto bene che le regole sono chiare a tal proposito e che la commissione nazionale di garanzia ne ha sempre assicurato il rispetto. Quindi nulla può avvenire prima dei tempi.

Questo almeno è quanto confermato dallo stesso presidente della commissione di garanzia del Pd Gianni Dal Moro in una replica a Emiliano, il quale afferma con convinzione:

Sotto la mia Presidenza, abbiamo affrontato casi delicati e complicati e tutte le deliberazioni della commissione di garanzia, dove tutte le componenti sono rappresentate, sono state assunte con mai un voto contrario.

Per questo motivo quanto affermato dal Presidente Emiliano non è accettabile, e per tanto non è possibile che il Segretario Matteo Renzi convoca ora il congresso. Se questo venisse fatto, lo stesso Emiliano non starebbe rispettando lo Statuto, perché è una falsità e mima la credibilità della Commissione che presiedo.

Quanto deliberato invece a larghissima maggioranza nell’ultima assemblea nazionale del partito e quanto sin qui deciso dal segretario nazionale è pienamente nel rispetto delle regole.

Questa al momento la situazione attuale presente all’interno del PD. Come è possibile pensare ancora che un partito con all’interno tutte queste spaccature possa essere alla guida di un paese?

Migliori Piattaforme di Trading Online

Broker Bonus Licenza Fai Trading
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni Markets.com
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni 24Option
Demo Gratuita CySEC - FSB Conto demo
Opinioni FXPRO.IT
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni IQ Option
Social Trading CySEC Conto demo
Opinioni eToro
Conto demo gratuito Licenza FCA-CySEC-ASIC Conto demo
Opinioni Plus500
Broker Bonus Licenza Fai Trading
10.000 $ CySEC Conto demo
Opinioni IQ Option
premi ed offerte speciali CySEC - LLC - FSC Conto demo
Opinioni BDSwiss

Tommaso Piccinni

Lascia un commento

Lascia un Commento

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

BlogFinanza.com

BlogFinanza.com

conto demo