Governo Gentiloni: 12 ministri confermati e 6 New entry

In meno di 48 ore nasce il Governo Gentiloni, con 12 i ministri confermati su 18. Molti i cambiamenti e le cariche; Alfano passa da ministro dell’Interno a ministro degli esteri e Minniti sale al suo posto al Viminale. Molti i volti di donna. Tra le new entry abbiamo Finocchiaro e Fedeli. Boschi da minsitro per le riforme passa a sottosegretaria della presidenza del Consiglio.

E’ ormai effettivo il governo Gentiloni. Il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni e tutti i suoi ministri hanno giurato nelle mani del Capo dello Stato Sergio Mattarella pronunciando la formula di rito nel salone delle feste.

Il presidente del Consiglio Gentiloni terrà per oggi le dichiarazioni programmatiche del governo a partire dalle ore 11.00 nell’Aula della Camera. Mentre la  conferenza dei capigruppo è convocata per le ore 9:30.

Gentiloni governo

Chi sono i ministri del governo Gentiloni?

A soli 5 giorni dalle dimissioni di Matteo Renzi, nasce il nuovo Governo, il 4 imposto dal capo dello stato e definito come Governo tecnico.

Il nuovo premier, nella giornata di Ieri, ha sciolto la riserva presentando il nuovo governo. Gentiloni, ha sciolto la riserva prprio in un colloquio che si ha tenuto con il capo dello stato Sergio Mattarella, a cui ha presentato la lista dei ministri. Tra i 18 di cui 5 senza portafoglio, ritroviamo Angelino Alfano e Maria Elena Boschi che passerà da ministro per le riforme a sottosegretario alla presidenza del Consiglio.

Tutti i nomi del governo Gentiloni

Sarà attesa per la mattinata odierna la presentazione in Parlamento del nuovo esecutivo. Verrà presentato prima alla Camera e poi al Senato, al fine di incassare ancor prima di partire la fiducia la quale dovrà essere votata entro Mercoledì al fine di consentire al neo premier di rappresentare l’Italia al Consiglio europeo di giovedì a Bruxelles. Ma è veramente così importante l’incontro a Bruxelles? 

Tra i ministri non vi sono particolari volti nuovi della politica Italiana, al massimo un rimpasto e un ricambio delle cariche. Infatti ritroviamo 12 conferme del governo Renzi.

Una delle maggiori novità è il passaggio per Angelino Alfano dal Viminale alla Farnesina. Al suo posto, a ministro dell’Interno arriva Marco Minniti.

Sono soltanto 3 le new entry, rispetto alla compagine di Renzi. Oltre a Minniti, troviamo Anna Finocchiaro, volto nuovo del governo ma non della politica, in quanto giàpresidente dei senatori del Pd, al quale sono stati affidati i Rapporti con il Parlamento, al fine di seguire un confronto anche se difficile in merito alla riforma elettorale.

Altro volto nuovo del governo è Valeria Fedeli, che prende il posto di vicepresidente del Senato del Pd, la quale avrà l’onere e la responsabilità del ministero dell’istruzione posto di Stefania Giannini che lascia definitivamente il governo.

Abbiamo già accennato al ministro Angelino Alfano, il quale passa da ministro del’interno a ministro degli Esteri. 

Cambio di poltrona anche per Claudio de Vincenti il quale lascia il posto da sottosegretario alla presidenza del Consiglio, e prende il ministero per la Coesione territoriale e il Mezzogiorno.

Luca Lotti cambia e passa da sottosegretario alla presidenza con delega all’Editoria a ministro dello Sport.

Sono invece confermati 12 ministri del vecchio esecutivo, e che ricoprono lo stesso incarico. Tra questi abbiamo:

  • ministro Padoan per l’Economia;
  • Orlando alla Giustizia;
  • Pinotti alla Difesa;
  • Calenda per lo Sviluppo Economico;
  • Delrio alle Infrastrutture;
  • Poletti al Lavoro;
  • Lorenzin alla Salute;
  • Franceschini ai Beni culturali;
  • Martina alle Politiche Agricole;
  • Galletti all’Ambiente;
  • Madia alla Pa;
  • Costa alle Regioni.

Questo governo in molti lo hanno definito un governo Fotocopia, un governo dalle poche probabilità di successo e che è stato ancora una volta Imposto agli Italiani che ancora una volta non hanno avuto la possibilità di eleggere il loro leader. Questo quanto affermato dalle opposizioni.

Gentiloni, invece afferma:

Ho fatto del mio meglio per formare il nuovo governo nel più breve tempo possibile, al fine di aderire all’invito del presidente della Repubblica nell’interesse della stabilità delle istituzioni alla quale guardano gli italiani.

In molti ancora fanno notare che il suo governo oltre ad essere fotocopia del governo Renzi non è stato eletto. Gentiloni, invece, continua la sua strada nell’azione di innovazione iniziata e portata avanti dal governo Renzi. Ancora continua il nuovo presidente affermando che si adopererà al fine di facilitare il lavoro delle diverse forze parlamentari per individuare nuove regole al fine di modificare la legge elettorale.

Pro e contro del nuovo esecutivo

Il nuovo Governo ancora non insediato, ha già i suoi problemi.Questi sono stati esposti da Denis Verdini il quale afferma per conto dell suo movimento di Ala e Scelta Civica (18 senatori che potrebbero essere decisivi a Palazzo Madama), non voterà la fiducia nel caso in cui non avrà una adeguata rappresentanza.

In breve, Verdini, non appoggerà il nuovo governo se questo non gli riservi un posto di responsabilità di un ministero. Prime grane dunque per il nuovo governo che non potrà quindi contare su Verdini e sui suoi seguaci.

Verdini ancora afferma che non voteranno la fiducia a un governo fotocopia che sarebbe stato più comprensibile se fosse stato un Renzi-Bis. Questo nuovo esecutivo, non ha nulla di diverso del precedente, e dovrebbe invece assicurare il giusto equilibrio tra rappresentanza e governabilità.

Gentiloni, però non intende recedere da quanto confermato e prosegue la sua strada. Il nuovo governo di Palazzo Madama non avrà problema sui numeri nonostante la defezione di Ala e Sc. Avremo una solida maggioranza, per altro molto ampia e autonoma. Lo abbiamo dimostrato diverse volte e lo dimostreremo ancora una volta. Questo in breve quanto affermato da Paolo Naccarato, senatore di lungo corso ora nel gruppo Autonomie e Libertà, il quale auspica un buon lavoro a Paolo Gentiloni e al suo governo.

Governo Gentiloni: quali reazioni dalle opposizioni?

Non poteva essere diversamente. Le reazioni dell’opposizioni si scagliano contro il nuovo esecutivo e contro il presidente della Repubblica. Infatti le prime reazioni da parte delle opposizioni sono dure.

Il primo a prendere la parola è Luigi di Maio il quale afferma:

Ancora una volta non permetteremo al fantasma Gentilonidi demoralizzarci. il nostro momento sta arrivando. Hanno paura del voto. Hanno fabbricato l’ennesimo governo in provetta, pensando di poter fermare la rivoluzione gentile che compiono i cittadini italiani ogni volta che sono chiamati a votare. Ma non ci riusciranno. Si stanno scavando la fossa con le loro stesse mani.

Questo lo ha detto a proposito del nuovo esecutivo, scrivendo un post su Facebook. Continua ancora dicendo che il loro intento è quello di arrivare a prendere la pensione da parlamentare. Il loro intento è quello di arrivare a settembre 2017.  Sono solo degli poveri illusi. Maggiore sarà il tempo del governo Gentiloni e maggiore sarà il crollo del loro consenso. Prima o poi saranno costretti a mollare.

Gli unici partito che al momento sembrano opporsi fermamente a questo nuovo esecutivo sono M5S e LEGA.

Sono gli unici partiti, le uniche forze politiche maggiormente attive in questi ultimi anni, le quali non hanno partecipato neanche alle consultazioni e vanno all’attacco contro il nuovo esecutivo.

Matteo Salvini ha annunciato che la Lega non parteciperà ai voti di fiducia. Beppe Grillo ha invece annunciato che entro il 24 gennaio ovvero entro la data dell’udienza della Consulta sull’Italicum, i 5 stelle scenderanno in piazza.

Non ci resta che attendere le prossime ore, per comprendere le sorti del Governo e del nuovo esecutivo.

Migliori Piattaforme di Trading Online

Broker Bonus Licenza Fai Trading
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni Markets.com
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni 24Option
Demo Gratuita CySEC - FSB Conto demo
Opinioni FXPRO.IT
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni IQ Option
Social Trading CySEC Conto demo
Opinioni eToro
Conto demo gratuito Licenza FCA-CySEC-ASIC Conto demo
Opinioni Plus500
Broker Bonus Licenza Fai Trading
10.000 $ CySEC Conto demo
Opinioni IQ Option
premi ed offerte speciali CySEC - LLC - FSC Conto demo
Opinioni BDSwiss

Tommaso Piccinni

Lascia un commento

Lascia un Commento

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

BlogFinanza.com

BlogFinanza.com

conto demo