Strategie opzioni binarie

Tutti i trader che operano con le opzioni binarie sanno bene quanto sia importante seguire delle buone strategie per opzioni binarie. Avere una strategie di trading può davvero fare la differenza tra il guadagnare dei profitti, oppure accusare delle perdite. Ecco perché dovrete, fin da subito, iniziare a cercare una buona strategia di trading per opzioni binarie (sia che siate dei trader inesperti, sia che siate dei trader professionisti).

opzioni-binarie

Cosa sono le strategie di trading per opzioni binarie

Ma cosa è una strategia di trading e come funziona? La risposta è semplice: una strategia di trading non è altro che un insieme di regole, che vi permettono di analizzare l’andamento del valore di un asset, e capire quando sia il momento di investire al rialzo, oppure quando sia il momento di investire al ribasso. Grazie ad una strategia di trading, avrete una sorta di “istruzioni” per investire.

strategie-opzioni-binarie-per-principianti

Tutte le strategie di trading sono basate principalmente sull’analisi tecnica: l’analisi tecnica, tramite i suoi strumenti (come indicatori, oscillatori e trend line), punta a studiare l’andamento passato delle variazioni del valore di un asset, per riuscire a prevedere quelle future.

Le strategie di trading vengono applicate ai grafici finanziari: dovete avere sott’occhio un grafico finanziario riportante l’andamento dell’asset sui cui volete investire, per poter inserire sul grafico stesso gli strumenti dell’analisi tecnica che fanno parte della vostra strategia. Sui grafici finanziari è anche possibile disegnare le trend line, cioè linee che mostrano e seguono l’andamento generale dei prezzi.

grafico-finanziario-analisi-tecnica

Qui sopra potete vedere un esempio di grafico finanziario con applicata una strategia di trading per opzioni binarie nota come: Bande di Bollinger + RSI. I nomi “Bande di Bollinger” e “RSI” sono i nomi di due strumenti molto famosi dell’analisi tecnica. Per essere più precisi:

  • La parte inferiore del grafico, quella viola, rappresenta la zona dedicata all’indicatore RSI(la linea che oscilla su e giù tra i valori di 70 e 30).
  • La parte superiore del grafico rappresenta invece l’andamento del valore di un asset (nel nostro esempio il cambio EUR/USD) su un grafico a candele giapponese (le candele sono quei rettangolini verdi e rossi). Le bande di Bollinger invece sono quelle due linee che si trovano al di sopra e al di sotto delle candele, oltre alla linea centrale rossa.

Le strategie di trading permettono di ricevere segnali di trading, ovvero sapere quando è il momento di investire e in che direzione investire (al rialzo o al ribasso). Ovviamente è bene specificare che nessuna strategia di trading è perfetta: per quanto abbiate cercato un’ottima strategia di trading, non esiste una strategia di trading infallibile. L’importante è trovarne una affidabile, che permette di guadagnare più di quanto si perde.

Cosa sono le opzioni binarie

Le opzioni binarie sono uno strumento finanziario derivato che permette di investire su differenti asset come:

  • azioni
  • indici azionari
  • materie prime
  • coppie di valute

Con le opzioni binarie, il trader deve prevedere se il prezzo di un asset (scelto da lui) aumenterà oppure diminuirà durante un determinato periodo di tempo (chiamato scadenza, e sempre scelto dal trader). Se la previsione del trader si rivelerà esatta, allora guadagnerà il cosiddetto Payout (una percentuale sul capitale investito). Altrimenti, se la previsione del trader si rivela sbagliata, il trader perderà il capitale investito.

opzioni-binarie-call-put

Esistono differenti tipi di opzioni binarie:

  • Opzioni binarie call/put: anche note come alto/basso o high/low, sono le opzioni binarie per definizione. Sono state le prime ad essere introdotte, e richiedono al trader di prevedere se il prezzo di un asset aumenterà o diminuirà a fine di una scadenza. I Payout si aggirano da un minimo del 60% fino ad un massimo del 90%.
  • Opzioni binarie one touch: anche note come tocca o non tocca, sono opzioni binarie che funzionano in maniera differente dalle precedenti. In questo caso il trader deve scegliere se il prezzo di un asset toccherà un certo livello (più alto o più basso del prezzo corrente) scelto dal broker. I Payout si aggirano intorno al 150%-300% del capitale investito.
  • Opzioni binarie intervallo: chiamate anche opzioni binarie range, in questo caso il trader deve prevedere se il prezzo di un asset si muoverà all’interno di un range di rpezzo definito dal broker, o se uscirà fuori da tale range a fine scadenza. Anche in questo caso i Payout si aggirano intorno al 150%-300%.
  • Opzioni binarie a breve termine: funzionano esattamente come le opzioni binarie call/put, solamente che hanno scadenze brevissime. Rientrano in questo campo le opzioni binarie 60 secondi, le opzioni binarie 120 secondi e le opzioni binarie 300 secondi.

Vantaggi del trading binario

Possiamo riassumere qui di seguito i principali vantaggi del trading con opzioni binarie:

  • Facilità di utilizzo: le opzioni binarie sono facili da comprendere e utilizzare, ecco perché molte persone che non hanno mai fatto trading prima d’ora si avvicinano a questo strumento finanziario.
  • Piattaforme di trading alla portata di tutti: anche le piattaforme di trading dei broker sono tutte costruite in maniera user-friendly, e risultano di facile utilizzo anche a chi non ha mai visto una piattaforma di trading prima d’ora.
  • Rischio contenuto: fin dall’inizio il trader può sapere quanto può guadagnare (Payout) e quanto può perdere da ogni operazione, cosa che non avviene con nessun altro strumento finanziario.
  • Ampia scelta di asset: con le opzioni binarie il trader può scegliere tra differenti categorie di asset, facilitando così la diversificazione dei propri investimenti.
  • Capitale richiesto per iniziare basso: per aprire un account di trading presso un broker di opzioni binarie, vi basteranno anche solo €100-€200.
  • Differenti scadenze disponibili: i trader possono scegliere da scadenze di soli 60 secondi, fino ad arrivare a quelle medie di 15-30 minuti o 1h-3h, oppure quelle a lungo termine come 6h, 12h, 24h, e 1 settimana.
  • Assenza di commissioni per le operazioni: ogni volta che investirete su un’opzione binaria, non dovrete pagare nessuna commissione per aprire o chiudere la vostra operazione. Un vantaggio notevole, dato  che sia nel forex, che nei CFD e mercato azionario, vi sono sempre delle commissioni da pagare.

conviene-investire-opzioni-binarie

 Grafico a candele per le strategia opzioni binarie

Se volete utilizzare una strategia di trading per opzioni binarie, dovete per forza di cose sapere come interpretare un grafico finanziario. Esistono differenti tipi di grafici, ma quello migliore ed anche più utilizzato dai trader, è proprio il grafico a candele giapponesi. Qui sotto possiamo vedere un esempio di grafico a candele giapponesi.

grafico candele giapponesi

Come potete vedere dal grafico qui sopra, le candele giapponesi sono rappresentate da quei rettangoli rossi e verdi che si alternano l’uno dopo l’altro. Ogni candela rappresenta un periodo di tempo di contrattazioni: questo periodo di tempo può essere scelto dal trader. Nel nostro esempio, ogni candela rappresenta 1 giorni di contrattazioni e variazioni di prezzo.

Le candele giapponesi ci danno molte informazioni sulla variazione del prezzo:

  • Colore della candela: il verde significa che vi è stato un aumento, il rosso un calo. Altre coppie di colori molto usate sono il bianco e il nero (bianco per aumento e nero per calo).
  • Lunghezza della candela: il rettangolo della candela viene chiamato “corpo”. La lunghezza del corpo ci permette di capire quanto sia stato grossa la variazione di prezzo. Più è lunga una candela, più il prezzo è variato.
  • Le ombre: si tratta di quelle sottili linee che partono dalle estremità superiori ed inferiori delle candele. Le ombre rappresentano il massimo ed il minimo valore raggiunti durante il periodo di tempo rappresentato dalla candela.

Gestione del denaro

Un altro aspetto molto importante delle strategie di trading è quello legato alla gestione del denaro, ovvero il money management. Ogni strategia di trading dovrebbe coprire anche questo aspetto, dato che solo tramite una sapiente gestione del proprio denaro è possibile guadagnare nel lungo termine.

Alcuni consigli basilari per una buona gestione del denaro sono i seguenti:

  • Mai investire tutto il proprio capitale su una sola opzione binaria
  • Di norma si dovrebbe investire massimo il 5% del proprio capitale per ogni operazione
  • Quando si sceglie il capitale con cui iniziare ad investire, è bene scegliere una somma che ci si può permette di perdere (per evitare problemi economici in caso che la propria esperienza iniziale di trading non finisca nel modo sperato)
  • Prefissarsi una cifra da guadagnare su base settimanale e mensile

Analisi tecnica vs Analisi fondamentale nel trading binario

Come trader binario dovresti concentrarti principalmente sull’analisi tecnica, la quale è l’arte di analizzare i grafici di prezzo per prevederne l’andamento.

Nell’analisi fondamentale dovresti limitarti a leggere e ad informarti sulle news del giorno. Io le leggo prima di ogni giornata di trading e cerco di capire l’impatto che queste avranno sui mercati. Se reputo che le notizie sono importanti, baso la mia attività di trading su queste, altrimenti opero normalmente.

Comprendere l’impatto che una notizia può avere su un titolo, piuttosto che su una coppia di valute può sicuramente porci in una situazione di vantaggio.

Quando inizio la mia sessione di trading compio sempre dei passi, quasi come fossero un rituale. In tal modo cerco di prepararmi al meglio ad affrontare la giornata di trading.

  • Apro il mio foglio elettronico contenente le mie vincite e le mie perdite.
  • Apro il mio software di analisi tecnica ed imposto un grafico a 5 minuti ed uno a 15 minuti.
  • Controllo i più importanti eventi che potrebbero influenzare la mia sessione di trading.
  • Effettuo il login nel mio broker.

Il tuo rituale di inizio sessione di trading non deve essere necessariamente uguale al mio, l’importante è che tieni tracciate le tue operazioni, sia le vincite che le perdite, in un foglio elettronico.

Nel foglio elettronico dovresti inserire anche altre informazioni relative alla posizione, come:

  • data;
  • lunghezza;
  • coppia di valute;
  • direzione.

È una buona norma nel trading, specialmente per i principianti, porsi degli obiettivi. Questi obiettivi devono procedere di pari passo con la tua abilità nel fare previsioni di trading.

Ad esempio inizialmente potresti porti come obiettivo quello di analizzare i grafici per almeno 40 minuti al giorno. Con l’aumentare della tua esperienza, gli obiettivi dovrebbero cambiare e diventare sempre più ambiziosi. Tuttavia ricordati che l’obiettivo finale è quello di fare soldi, perciò cerca di impostare tali obiettivi in maniera che ti portino al raggiungimento di questo fine.

Trading con le opzioni binarie: come capire quando fermarsi

Nel trading non si può sempre vincere, prima si entra nell’ottica di iniziare a sopportare e comprendere le perdite e prima si arriverà al successo. Per questo è fondamentale capire quando è meglio fermarsi e smettere per qualche ora o per il giorno intero di fare trading. Personalmente capisco che è il momento di fermarmi quando le perdite raddoppiano nella stessa sessione, a quel punto smetto per quel giorno di tradare.

opzioni-binarie-semplicita-di-utilizzo

Allo stesso tempo dovresti pensare di fermarti anche quando hai collezionato una serie di posizioni vincenti, dopo tutto 3 operazioni vincenti sono meglio di 3 vincenti ed 1 perdente.

Supporti e resistenze

I trader che operano sul forex sanno l’enorme importanza che ha tracciare le rette di supporto e resistenza sui grafici. Un supporto è un livello di prezzo posto al di sotto del grafico che funge da “fondo”, cioè tende a spingere il prezzo in alto. Una resistenza al contrario si trova al di sopra del prezzo e funge da “tetto”. È quindi un livello sul quale il grafico tende a rimbalzare ad a riscendere. Ricorda che un supporto perforato diventa resistenza, e che una resistenza perforata diventa un supporto.

Come prevedere la direzione del trend

In questo modo possiamo prevedere, in maniera più o meno accurata, la direzione che prenderà il trend. I trader che incorporano le rette di supporto e resistenza nella loro analisi avranno un’alta possibilità di vincere. I trader istituzionali come banche o fondi, utilizzano tracciare questi livelli su grafici giornalieri o settimanali, questo non significa che tracciarli su un time frame minore non possa fornirci ugualmente importanti informazioni.

Tuttavia io non faccio mai troppo affidamento su supporti e resistenze tracciate su un grafico inferiore ai 15 minuti. Inoltre quando un grafico sta per toccare uno di questi livelli, controllo anche i grafici maggiori (30 minuti, 1 ora), per avere una conferma ulteriore che il livello funzioni.

Un trucco per utilizzare al meglio i supporti e le resistenze è quello di iniziare a piazzarle inizialmente su un grafico giornaliero con un colore. Poi scendiamo sul grafico a 4 ore e le tracciamo con un colore diverso e continuiamo così per ogni periodo. In questo modo sapremo a quale zona ogni livello di supporto/resistenza appartiene.

Fai attenzione al fatto che raramente il prezzo rimbalzerà in maniera perfetta sulle linee tracciate, piuttosto tenderà a rimbalzare sulla zona intorno a tale livello. Per questo non aspettarti dei rimbalzi sempre precisi. Sapere come operare sui mercati finanziari è ovviamente l’abilità più importante, ma è altrettanto importante sapere anche quando è più profittevole entrare nel mercato, informazione che molti trader sottovalutano.

Anche se il Forex è un mercato aperto 24h al giorno, ci sono alcuni momenti che risultano, per motivi diversi, più prolifici di altri. Un momento proficuo è sicuramente quando le negoziazioni di due mercati si sovrappongono, ciò garantisce maggiore afflusso di liquidità e di conseguenza alta volatilità. Un mix perfetto per negoziare.

Il broker giusto per mettere in atto le strategie di trading

Se volete fare trading di opzioni binarie, vi ricordiamo che dovete registrarvi presso un broker di opzioni binarie. Al giorno d’oggi vi sono centinaia e centinaia di broker diversi online. Sul nostro portale finanziario troverete un elenco dei migliori broker opzioni binarie che vi sono in circolazione, tutti con regolare licenza.

broker forex online

Già, perché se volete evitare di cadere in una truffa ed assicurarvi di trovare solo i broker migliori, dovete cercare solo broker che dispongono di regolare licenza. Ogni broker deve disporre di una licenza fornita dall’ente finanziario del Paese dove ha sede legale. Per farvi un esempio, molti broker hanno licenza CySec, ovvero licenza fornita dall’ente di controllo finanziario di Cipro.

Se un broker dispone di tale licenza e rispetta le regole europee in tema finanziario (MiFid), allora può offrire i suoi servizi a tutti i cittadini europei in maniera legale. Un broker con licenza inoltre, deve sempre sottostare a controlli rigidi sulla qualità e trasparenza dei propri servizi offerti ai trader.

Robot per trading opzioni binarie

Le strategie di trading possono anche essere “automatizzate”: è ciò che fanno i robot per il trading, noti anche come Expert Advisors (EA). I robot non sono altro che dei software basati su una strategia di trading. Questi software si occupano di analizzare i grafici finanziari alla ricerca di segnali di trading (secondo la strategia su cui sono basati).

I robot si dividono in due tipi:

  • Robot automatici, che una volta trovati i segnali di trading, si occuperanno anche di investire per conto vostro
  • Robot di segnali, che si limiteranno solamente a trovare i segnali di trading, e poi toccherà a voi decidere se investire di conseguenza o meno

I segnali di trading vi forniscono preziose informazioni su quanto investire e in che direzione (al rialzo oppure al ribasso). Potete approfondire l’argomento al seguente link dedicato ai robot opzioni binarie.

Esempi Operativi

strategia-opzioni-binarie-esempio-grafico

Come possiamo vedere dalla tabella sopra, per i trader europei, il momento di sovrapposizione di negoziazione tra due mercati è quello tra le 15,30 e le 17,30 (casella rossa sulla tabella), in cui gli orari di negoziazione dei mercati europei coincidono con quelli americani. È quello il momento in cui è più proficuo negoziare.

Di seguito vi indichiamo alcuni articoli molto importanti per il investire nel trading online:

Per testare tutte le vostre strategie di trading online consigliamo l’utilizzo dei broker di seguito riportati (piattaforme di trading), i quali sono gli unici che vi garantiscono il capitale investito da eventuali frodi, in quanto sono regolamentati da un’autorità sovranazionale che ne controlla le regole e l’operato del broker.

Lascia un commento

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

BlogFinanza.com

BlogFinanza.com

conto demo