Luis de Guindos Jurado: il nuovo vicepresidente della BCE

Cambio alla segreteria per la vicepresidenza alla BCE.

Il nuovo presidente della BCE sarà Luis De Guindos.

Sarà lui l’uomo designato a dare supporto costante a Mario Draghi l’attuale presidente della BCE che rimane in carica fino alla fine del suo mandato.

luis de guindos

Luis de Guindos Jurado

Chi è Luis De Guindos, il nuovo vicepresidente della BCE?

Dalla riunione dell’Eurogruppo sorpresa è uscito il nome di Luis De Giundos a discapito di quanti avevano previsto l’uscita del presidente Irlandese.

Nel corso della giornata prima dell’arrivo della decisione, l’Irlanda ha ritirato il suo candidato alla vicepresidenza, e quindi il nome del governatore della Banca d’Irlanda Philip Lane, non concorre più.

Da qui la strada spianata all’avvento dello spagnolo appoggiato sin da subito anche da Francia e Germania.

Dalla biografia alla sua vita privata, finanche ad arrivare alla carriera del suo sbarco al Ministero dell’Economia, come anche a vicepresidente della BCE.

Tutto quello che devi sapere sul nuovo vicepresidente, lo trovi in questa guida.

Luis De Guindos: breve biografia del nuovo vicepresidente BCE

Il nome per esteso del vicepresidente alla camera è Luis de Guindos Jurado.

Egli nasce a Madrid il 16 gennaio del 1960.

Al compimento degli studi primari, il nuovo vicepresidente BCE si indirizza poi verso quello che sarebbe presto diventato per lui il principale ambito d’azione: l’economia.

Quindi si iscrive al Colegio Universitario de Estudios Financieros, che in molti lo conoscono come il più noto CUNEF, dove consegue ben presto una laurea in Scienze Economiche e d’Impresa.

A seguito, i suoi studi lo dirigono verso una carriera privata e politica ricca di soddisfazioni.

Si Sposa e dal matrimonio nascono 2 figli. Lui si professa essere un conservatore e cattolico.

Una notizia un po’ sconcertante ma piena di mistero potrebbe essere la sua vicinanza all’Opus Dei anche se la maggior parte delle volte ha appoggiato i diritti delle coppie omosessuali e non ha supportato la proposta del governo di bandire l’aborto.

De Guindos: la sua carriera economica e politica

Nel 1996, all’età di appena 36 anni, venne nominato direttore generale per la Competitività Economica.

Successivamente per lui la strada è sempre stata piena di soddisfazioni e premi.

Dal 1999 al 2000 ha lavorato nel consiglio del Renfe Operadora, che rappresenta l’impresa pubblica spagnola di servizi di trasporto.

Dal 2000 al 2002 ha operato all’interno dell’Official Credit Institute.

A questo si aggiunga poi la sua esperienza come Segretario di Stato per gli Affari Economici durante tutto il governo di José María Aznar.

Possiamo definirlo come l’uomo che detiene un curriculum di tutto rispetto.

In pratica si tratta di un uomo professale che sa bene qual è il suo ruolo. Un percorso professionale via via costruito dal nuovo vicepresidente BCE.

Tuttavia possiamo dire egli non ha mai ricoperto ruoli in merito alla politica monetaria.

Per altro la mancanza di esperienza del nuovo braccio destro di Mario Draghi potrebbe in qualche modo rappresentare il suo tallone d’Achille.

L’esperienza nel settore privato

In merito invece alla sua carriera lavorativa privata, possiamo dire che Luis De Guindos non può certo non essere considerato un grande.

Infatti egli è stato uno dei pochi in Europa a mettere a segno una delle più grandi esperienze lavorative nel settore privato.

Nel 2006 divenne advisor di Lehman Brothers in Europa oltre che direttore delle sue sussidiarie in Spagna e Portogallo.

Tra le varie aziende del settore privato che hanno potuto godere della sua esperienza anche in ambito economico non possiamo non menzionare:

  • Pricewaterhouse Coopers
  • PwC
  • Endesa
  • Mare Nostrum Bank.

De Guindos: l’esperienza al Governo del vicepresidente BCE

Infine, possiamo dire che il primo grande passo all’interno dei corridoi dell’esecutivo spagnolo De Guindos lo compie grazie a Mariano Rajoy il quale nel 2011 lo nomina Ministro dell’Economia.

Da qui il nuovo vicepresidente BCE è stato poi considerato un grade uomo, che insieme a Mario Draghi ha salvato il sistema bancario spagnolo dalla crisi. Questo lo si deve anche all’accettazione di quel prestito da 41 miliardi che ha evitato il default di Madrid.

Ancora un elemento degno di grande nota è la costituzione del fondo per la ristrutturazione delle casse di risparmio se non anche quello di progettazione della bad bank volta ad assorbire gli attivi privi di valore delle banche spagnole.

In breve questa è la biografia politica economica e lavorativa del nuovo vicepresidente della BCE Luis de Guindos Jurado, il quale da ora e fino allo scadere del suo mandato non sarà altro se non il braccio destro di Mario Draghi nella definizione della politica monetaria europea.

Migliori Piattaforme di Trading Online

[migliori-broker count='6' broker='forex' hidetitle='true']
[migliori-broker count='6' broker='opzioni' hidetitle='true']

Tommaso Piccinni

Lascia un commento

Lascia un Commento

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra 74 e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

BlogFinanza.com

BlogFinanza.com