Buono Assistenza Familiare (BAF) 2017: cos’è e come presentare domanda

COS’È il buono Assistenza Familiare (BAF) ?

Il Buono Assistenza Familiare (BAF) è un aiuto economico, erogato una tantum, di € 1.500,00 rivolto a dare un sostegno in caso si debba pagare un assistente personale (badante o baby sitter), assunto secondo la normativa vigente.

II BAF è quindi  pensato per le famiglie che hanno bisogno di un aiuto per occuparsi di un bimbo o per prendersi cura di un anziano non autosufficiente.

Il contributo è come abbiamo già detto di importo pari a 1.500 € e viene visto come forma di rimborso spese ed distribuito una tantum con una sola tranche.

uono Assistenza Familiare (BAF)

BAF 2017 : bonus assegno familiare

CHI PUO’ FARE RICHIESTA?

Il BAF è un apporto economico di grande utilità per moltissime famiglie italiane.

Entrando nello specifico della questione possiamo esaminare ora chi sono i soggetti che possono richiedere il BAF.

  1. persone anziane fragili di età pari o superiore a 60 anni, che non siano ricoverate in via definitiva in strutture residenziali;
  2. famiglie con figli minori fino a 8 anni;
  3. residenti nel Comune di Milano, ivi compresi persone straniere regolarmente soggiornanti;

I richiedenti inoltre:

  1. dovranno presentare attestazione ISEE in corso di validità non superiore ad € 16.954,69;
  2. non dovranno essere titolari di altri contributi erogati dal Comune di Milano per la stessa finalità.

COME PRESENTARE LA DOMANDA?

La domanda per richiedere il Buono Assistenza Familiare dovrà essere presentata tramite un apposito modulo domanda BAF e depositato allo sportello CuraMi/WeMi Trivulzio, allegando la seguente documentazione:

  • attestazione ISEE in corso di validità (non superiore ad € 16.954,69);
  • copia del regolare contratto di assunzione stipulato dal 01/01/2017 in poi, secondo la attuale normativa (superiore alle 15 ore settimanali);
  • giustificativi della regolarità del rapporto di lavoro e dell’effettivo pagamento della retribuzione all’assistente familiare (MAV contributi Inps).

Al contributo verrà riconosciuto per personale regolarmente assunto con inquadramento: dal livello BS del (CCNL lavoro domestico) o livelli superiori.

N.B.

I richiedenti non dovranno essere titolari di altri contributi erogati dal Comune di Milano per la stessa finalità.

Si ricorda che la domanda correttamente compilata e corredata dagli allegati di cui sopra dovrà essere consegnata presso lo sportello CuraMi/WeMi Trivulzio.

DOVE PRESENTARE LA DOMANDA

La domanda va  presentata presso lo sportello CuraMi/WeMi Trivulzio:

  • Via Trivulzio 15
  • Via Bezzi 10 (ingresso con parcheggio per autoveicoli).

Puoi contattare il servizio clienti ad uno dei seguenti numeri:

  •  02 40297643 / 4 ;
  •  02 40297646

Orari di apertura del servizio:

  • lunedì e venerdì dalle ore 9.30 alle ore 11.30;
  • il mercoledì dalle ore 15.00 alle ore 17.00.

LA PROCEDURA

La domanda, potrà essere presentata dal 1 gennaio al 30 settembre.

Lo sportello CuraMI raccoglie le domande, aventi tutta la documentazione sopra indicata e le trasmette:

  • all’Amministrazione Comunale;
  • Area Domiciliarità;
  • Cultura della salute/Unità Specialistica persone con disabilità,

che si occuperà in caso di esito positivo a liquidare, con due tranche all’anno per il 2017:

  • SETTEMBRE;
  • DICEMBRE.

Per gli anni successivi:

  • GIUGNO;
  • DICEMBRE;

tramite apposito ruolo, in un’unica soluzione l’importo previsto di € 1.500,00.

I contributi verranno elargiti sino ad estinzione del budget assegnato.

Se il numero delle domande supererà tale budget CuraMi procederà alla redazione di una lista d’attesa.

Questa sarà valida fino al 31 dicembre di ogni anno con l’attribuzione dei punteggi di seguito indicati e con i seguenti parametri di priorità:

  • persona che vive sola e priva di obbligati per legge: Punti 5
  • nucleo monogenitoriale; Punti 5

In caso di parità delle precedenti condizioni si darà priorità nell’ordine a chi presenta un’attestazione ISEE con valore inferiore.

La graduatoria sarà valida fino al 31 dicembre di ogni anno.

Al fine di accedere al contributo BAF nell’anno successivo gli interessati dovranno presentare un’altra domanda.

Le domande potranno essere presentate da gennaio al 30 settembre di ogni anno corredata dai documenti aggiornati (ISEE in corso di validità, bolettini MAV ecc.).

Migliori Piattaforme di Trading Online

Broker Bonus Licenza Fai Trading
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni Markets.com
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni 24Option
Demo Gratuita CySEC - FSB Conto demo
Opinioni FXPRO.IT
Demo gratuita 30.000€ FCA - CONSOB Conto demo
Opinioni IG MARKETS
20€ gratis coupon CySEC Conto demo
Opinioni eToro
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni IQ Option
Broker Bonus Licenza Fai Trading
10.000 $ CySEC Conto demo
Opinioni IQ Option
premi ed offerte speciali CySEC - LLC - FSC Conto demo
Opinioni BDSwiss

Tommaso Piccinni

Lascia un commento

Termini di ricerca:

  • bonus assistenza familiare 2017
  • domanda una tantum 2017

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

BlogFinanza.com

BlogFinanza.com

conto demo