CCNL metalmeccanici 2017-2020 : ecco le misure di welfare previste

E’ stata firmata l’integrazione al CCNL 26.11.2016 in merito ai metalmeccanici industria, secondo quanto previste dalla misure presenti nel welfare.

E’ chiaro che il rinnovo del CCNL Metalmeccanici Industria, che è stato sottoscritta il 26.11.2016 da Federmeccanica, Assistal, FIOM, FIM e UILM, è valido per gli anni a seguire 2016 – 2019.

Esso presenta la suo interno delle integrazioni in  merito all’accordo che è stato raggiunto il 27 febbraio 2017 .

Il rinnovo del CCNL in questione era stato il primo, dopo diversi anni. Il contrato ha avuto il benestare di tutte e 3 le maggiori sigle sindacali dei lavoratori:

  1. CGI;
  2. CISL;
  3. UIL.

E’ chiaro che l’accordo che si è raggiunto è stato un accordo derivante dal referendum tra i lavoratori dal 18 al 20 dicembre 2016 i quali hanno votato a maggioranza per l’approvazione ed  diventato operativo a partire dal 19 gennaio scorso.

CNL metalmeccanici 2017-2020 ecco le misurCNL metalmeccanici 2017-2020 ecco le misure di welfare previstee di welfare previste

CCNL metalmeccanici 2017-2020 ecco le misure di welfare previste

A seguito invece dell’accordo previsto per il 27 febbraio, è stato sancito nell’articolo 17 – Sezione Quarta –  Titolo IV,  specificatamente i i beni e i  servizi di welfare che le aziende dovranno mettere a disposizione  dei lavoratori a partire dal 1° giugno 2017.

Come anticipato  il valore dei beni e servizi  sarà pari a:

  1. 100 € dal 1° giugno 2017;
  2. 150 € dal 1° giugno 2018;
  3. 200 € dal 1° giugno 2019.

Questi devono essere utilizzati sempre  entro il 31 maggio dell’anno successivo a quello di riferimento.

Tutti questi servizi, spettano ai lavoratori ma solo nel caso in cui hanno superato il periodo di prova e che possono essere considerati in forza al 1° giugno  di ciascun anno.

In alternativa, fanno riferimento a tutti i lavoratori che sono stati assunti entro il 31 dicembre di ciascun anno a prescindere che si tratti di un contratto a:

  • tempo indeterminato;
  • contratto a tempo determinato e che hanno almeno 3 mesi di anzianità di servizio, anche se non consecutivi ma che sono maturati nel corso di ciascun anno (1° gennaio-31 dicembre).

E’ chiaro invece che tutto questo non spetta ai lavoratori che si trovino invece in aspettativa non retribuita e che non hanno ricevuto un indennizzo nel periodo compreso tra 1° giugno–31 dicembre di ciascun anno.

Attenzione:

tale attrattive non riguardano i lavoratori part time per cui i valori definiti non sono riproporzionabili.

Si deve prendere in considerazione anche il fatto che questi importi sono comprensivi esclusivamente di eventuali costi fiscali o contributivi a carico dell’azienda.

Possono inoltre essere destinati di anno in anno, al Fondo Cometa o al Fondo mètaSalute secondo quanto previsto dalle regole e dalle modalità previste dai rispettivi Fondi.

Se si esamina l’accrdo integrativo, puoi anche tu notare che vengono forniti esempi dei beni e servizi di welfare i quali potranno essere forniti.

Tra questi rientrano:

  1. corsi di formazione a beni ricreativi come abbonamenti a pay tv o a riviste;
  2. attività culturali;
  3. attività sportive;
  4. servizi di assistenza domiciliare;
  5. servizi sanitari comprese visite specialistiche e check up sanitari;
  6. pellegrinaggi religiosi;
  7. beni in natura come ad esempio:
    1. carburante;
    2. ricariche telefoniche;
    3. servizi di trasporto collettivo.

CCNL metalmeccanici industria: aspetti principali

Gli aspetti principali del contratto che stiamo analizzando riguardano in particolar modo diversi aspetti.

Primo fra tutti la durata del contratto di 4 anni: dal 2016 al 2019.

A partire dal 2017 poi vengono riconosciuti sulla base dell’inflazione ex post , anno su anno, e non più ex ante.

In questo modo si evitano gli scostamenti tra inflazione prevista e quella reale. Questo ad esempio eviterebbe quello che già era successo nel triennio 2013-2015, per effetto del quale non sono stati previsti incrementi retributivi nel 2016 a parziale compensazione.

E’ chiaro che gli incrementi retributivi decorreranno sempre dal mese di giugno di ciascun anno e non da gennaio come invece era previsto dal sistema precedente.

Nel 2017 per merito dell’adeguamento all’inflazione 2016, si prevede un aumento mensile in busta paga di 51,7 euro.

Si considera anche che devono poi essere garantiti i minimi contrattuali che saranno considerati come la base di calcolo sula quale si devono applicare adeguamenti retributivi legati all’inflazione.

Di seguito puoi notare anche tu all’interno della tabella le retribuzioni in vigore (CCNL 2012 confermati per il triennio 2016-2017-2018):

LIVELLI CONTRATTUALI Minimi retributivi vigenti al 1.1.2015
1 a € 1.297,81
2 a € 1.432,58
3 a € 1.588,63
3a super € 1,622,96
4 a € 1.657,28
5 a € 1.774,89
5 a super € 1.902,42
6 a € 2.040,98
7 a € 2.278,56
8 a super (Quadri) € 2.333,17

Corresponsione a titolo di una tantum di 80 euro lordi, con la retribuzione del mese di marzo 2017.

Assistenza sanitaria e previdenza integrativa nel rinnovo per i metalmeccanici

E’ previsto anche che:

siano riconosciuta l’assistenza sanitaria integrativa gratuita a tutti i dipendenti ed ai loro familiari anche se considerati come conviventi di fatto. Tale norma si applica a partire da ottobre 2017 iscrizione al Fondo Metasalute a carico dell’impresa: 156 euro annui.

All’interno del nuovo contrato è anche contemplato il rafforzamento della previdenza complementare portando in questo modo il contributo aziendale al fondo Cometa dall’1.6% al 2% della retribuzione a partire da giugno 2017.

 Introduzione del welfare aziendale

Sono previsto anche 100 € a partire dal giugno 2017, mentre saranno 150 euro a partire dal giugno 2018 e 200 euro a partire dal giugno 2019.

 Introduzione del welfare aziendale

CCNL metalmeccanici: Introduzione del welfare aziendale

In sostanza si tratta di un benefits flessibili che potrà essere scelto da parte del lavoratore dipendente. Questi riguardano anche i:

  • buoni carburante;
  • buoni per asili nido;
  • spese per istruzione dei figli, ecc;

Vi è poi anche da considerare il diritto soggettivo alla formazione per 24 ore di cui 2/3 a carico delle Aziende nel triennio 2017-2019 per tutti i lavoratori che non sono stati coinvolti in piani di formazione, con un contributo aziendale fino ad un massimo di 300 euro.

Sono anche previste Modernizzazione e razionalizzazione del diritto allo studio funzionale all’accrescimento culturale dei collaboratori.

Se poi si vanno a calcolare i benefits del welfare aziendale gli adeguamenti ISTAT e la previdenza e assistenza integrativa è possibile notare che il il valore è pari a circa 92 euro mensili per tutti i livelli contrattuali.

Infine, dal punto di vista della rappresentanza e dei futuri accordi contrattuali si sono raggiunti i seguenti accordi:

  • Assorbimento degli incrementi retributivi individuali che sono riconosciuti dal gennaio 2017 compresi anche gli elementi fissi collettivi della retribuzione eventualmente previsti dalla contrattazione aziendale che si è venuta ad adeguare successivamente alla data di entrata in vigore. Fanno eccezione solo degli elementi retributivi legati alla prestazione (straordinari, notturno, etc.).

Anche i premi di risultato aziendali saranno totalmente variabili.

Saranno anche previste delle forme innovative di partecipazione in merito alla sicurezza sul lavoro che prevede piani anche attraverso il coinvolgimento dei dipendenti in un’ottica di prevenzione.

Si conferma anche la centralità delle politiche attive e valutazioni di possibili azioni comuni per l’occupabilità.

Infine si segnalano semplificazioni e miglioramenti di importanti parti normative con particolare attenzione ai bisogni dei lavoratori ed alle esigenze organizzative delle imprese come ad esempio:

  • legge 104;
  • congedi parentali;
  • permessi retribuiti;
  • orario di lavoro;
  • trasferte;
  • trasferimenti.

Si deve anche considerare il percorso sperimentale sull’inquadramento finalizzato all’adeguamento del sistema classificatorio a seguito anche dei cambiamenti del lavoro legati anche alla quarta rivoluzione industriale.

Migliori Piattaforme di Trading Online

Broker Bonus Licenza Fai Trading
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni IQ Option
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni 24Option
Demo Gratuita CySEC - FSB Conto demo
Opinioni FXPRO.IT
Social Trading CySEC Conto demo
Opinioni eToro
Conto demo gratuito Licenza FCA-CySEC-ASIC Conto demo
Opinioni Plus500
Bonus speciali Central Bank of Ireland Conto demo
Opinioni AVATRADE
Broker Bonus Licenza Fai Trading
10.000 $ CySEC Conto demo
Opinioni IQ Option
premi ed offerte speciali CySEC - LLC - FSC Conto demo
Opinioni BDSwiss

Tommaso Piccinni

Lascia un commento

Lascia un Commento

Termini di ricerca:

  • welfare metalmeccanici 2017
  • ccnl metalmeccanici 2017
  • fondo cometa ottobre 2017
  • tabella rendimenti 2017 fondo cometa
  • ccnl metalmeccanici 2017 trasferta
  • CCNL metalmeccanici : ecco le misure di welfare previste

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

BlogFinanza.com

BlogFinanza.com

conto demo