Dichiarazione dei redditi 2017: Istruzioni – scadenze – novità

Anche per quest’anno la stagione delle dichiarazione dei redditi ha preso il via.

Di seguito analizzeremo:

  • le scadenze 730/2017;
  • scadenze Redditi PF 2017;
  • tutte le novità riportate dall’agenzia delle entrate.
dichiarazione-redditi-2017

Dichiarazione dei redditi 2017

Dichiarazione dei redditi 2017

Dal 2 maggio scorso è stato reso possibile l’inoltro delle dichiarazioni dei redditi. A partire da tale data, è stato possibile modificare e inviare la dichiarazione dei redditi 2017.

Da questa data, infatti, tutti i contribuenti possono modificare o integrare il proprio modello 730.

Per i soggetti che invece utilizzano il modello Unico Redditi PF 2017 la data di inizio modifica è l’11 maggio.

Allo stesso modo, cambiano anche le date per la modifica del modello 730 precompilato e del modello Redditi PF 2017, utili al fine della dichiarazione dei redditi.

Di seguito potrete trovare tutte le informazioni di cui avete bisogno, con tutte le date di scadenza per l’invio all’Agenzia delle Entrate.

Chi deve presentare la dichiarazione dei redditi 2017?

dichiarazione_dei_redditi_2017-modello 730

Abbiamo detto che il periodo di presentazione della dichiarazione dei redditi è iniziata. Questa interessa la quasi totalità dei cittadini italiani.

La dichiarazione dei redditi può essere presentata attraverso il modello 730/2017 o anche attraverso il modello Redditi PF 2017

Questi documenti contabili sono i due modelli attraverso cui è possibile ogni anno comunicare, entro una precisa scadenza, i redditi percepiti nel periodo d’imposta precedente.

Sono altresì utilizzati al fine di indicare tutte le spese sostenute che possono essere portate in detrazione fiscale tanto da permettere ai contribuenti di risparmiare sulle imposte dovute.

Al fine di effettuare la dichiarazione dei redditi 2017 vengono presi come punto di riferimento tutti i dati relativi ai redditi percepiti nell’anno d’imposta 2016.

Soggetti obbligati alla presentazione della dichiarazione dei redditi 2017

In breve possiamo dire che sono obbligati a presentare la dichiarazione dei redditi 2017 tutte le persone fisiche, ovvero tutti i soggetti che secondo l’Agenzia delle entrate sono residenti in Italia e che nel corso dell’anno 2016 hanno percepito redditi da lavoro:

  1. dipendente;
  2. pensione;
  3. reddito da lavoro autonomo.

Grazie alla dichiarazione dei redditi il contribuente è tenuto a dichiarare tutti i redditi che sono stati percepiti nell’anno 2016.

Come presentare la dichiarazione dei redditi 2017

La dichiarazione dei redditi delle persone fisiche può essere presentata attraverso 2 metodi:

  • modello 730/2017;
  • modello Redditi PF 2017 (modello Unico);

Oltre al nome dei modelli cambiano anche:

  • modalità di compilazione e invio;
  • scadenze per 730 e Unico.

Dichiarazione dei redditi 2017: Soggetti obbligati VS esonerati. Differenze

Di seguito analizzeremo quelle che sono le scadenze e le istruzioni da seguire per il 2017 in riferimento a modello 730/2017 e modello Redditi PF 2017.

Dichiarazione dei redditi 2017: scadenza

Le persone fisiche possono presentare la dichiarazione dei redditi 2017 entro la seguente scadenza:

  1. 7 luglio: nel caso si tratti di soggetti che utilizzano il modello 730/2017;
  2. 24 luglio: per soggetti che utilizzano il modello 730 precompilato;
  3. 30 giugno: nel caso si tratta di soggetti che presentano il modello Redditi PF cartaceo;
  4. 2 ottobre: soggetti che utilizzano il modello Redditi PF telematico (ex Unico).

Avvertenze per gli intermediari abilitati e i CAF:

Nel caso in cui il contribuente si avvalga di intermediario abilitato, è possibile che la scadenza della dichiarazione dei redditi attraverso il modello 730 sia fissata al 24 luglio purché il Caf o il commercialista abbia trasmesso, al 7 luglio 2017, l’80% delle dichiarazioni prese in carico.

Come presentare la dichiarazione dei redditi

La dichiarazione dei redditi potrà essere presentata attraverso il modello Redditi PF anche con modalità cartacea.

Questo deve essere presentato presso gli uffici postali entro il 30 giugno 2017 esclusivamente per alcune categorie di contribuenti.

Dichiarazione dei redditi 2017: novità

Sono obbligati a presentare il modello di dichiarazione dei redditi 730/2017 tutti i soggetti che sono fiscalmente residenti in Italia e che sono titolari di reddito da lavoro dipendente e reddito da pensione.

Nello specifico si tratta dei seguenti redditi:

  1. di lavoro dipendente;
  2. assimilati a quello da lavoro dipendente;
  3. terreni e dei fabbricati;
  4. capitale;
  5. lavoro autonomo di soggetti che non sono in possesso di partita Iva (prestazioni di lavoro autonomo non esercitate abitualmente);
  6. diversi (redditi da terreni e fabbricati situati all’estero);
  7. alcuni dei redditi assoggettabili a tassazione separata, secondo quanto disposto dal quadro D.

Modello 730/2017 senza sostituto di imposta

Possono presentare dichiarazione dei redditi con modello 730 anche i soggetti che alla data della presentazione del modello, sono sprovvisti di sostituto d’imposta.

In questo caso, possono presentare il modello 730/2017 anche perché nel 2016 hanno percepito redditi da lavoro dipendente, da pensione o redditi assimilati.

Nota bene:

Solo in questo caso, il 730/2017 deve essere presentato tramite un Caf o un professionista abilitato.

All’interno del “Dati del sostituto d’imposta che effettuerà il conguaglio” si deve barrata la casella “Mod. 730 dipendenti senza sostituto”.

Modello 730/2017 precompilato

Dal 15 aprile scorso, l’Agenzia delle Entrate ha messo a disposizione dei contribuenti la dichiarazione dei redditi precompilata secondo i dati messi a disposizione dell’Anagrafe tributaria.

Tutti i contribuenti in questo caso, possono modificare i dati entro le scadenze su riportate per il modello 730 (invio modello precompilato, scadenza 24 luglio 2017).

Tutti i contribuenti che posseggono il Pin online di INPS o Agenzia delle Entrate possono visionare, modificare, integrare e inviare il proprio modello direttamente dal sito dell’Agenzia delle entrate.

Per ulteriori informazioni leggi -> Modello 730/2017 pecompilato: News e aggiornamenti

Dichiarazione dei redditi 2017: modello Redditi PF – ex Unico

dichiarazione-redditi-2017-PF

Per quanto riguarda la dichiarazione dei redditi per i contribuenti che utilizzano il modello Redditi PF 2017 (ex Unico) si ricorda che:

Sono interessati  seguenti soggetti:

  1. coloro che hanno percepito redditi d’impresa;
  2. soggetti che nel 2016 hanno percepito redditi di lavoro autonomo per i quali è necessaria la partita Iva;
  3. contribuenti che possiedono redditi diversi non dichiarabili con modello 730;
  4. plusvalenze derivanti dalla cessione di partecipazioni qualificate o derivanti dalla cessione di partecipazioni non qualificate da parte di società residenti in Paesi o territori a fiscalità privilegiata, i cui titoli non sono negoziati in mercati regolamentati;
  5. redditi appartenenti ai trust, in qualità di beneficiario nell’anno precedente e/o in quello di presentazione della dichiarazione non risultano residenti in Italia;
  6. coloro che devono contemporaneamente presentare dichiarazioni: Iva, Irap, Modello 770;
  7. Soggetti che devono presentare la dichiarazione per conto di un soggetto defunto

Anche i soggetti che utilizzano il modello 730 al fine di effettuare la dichiarazione dei redditi potrebbero avere la necessità di presentare alcuni quadri del modello Redditi PF.

Ricordiamo che in questo caso, i quadri interessati sono:

  • quadro RW: inerente gli Investimenti all’estero e/o attività estere di natura finanziaria – monitoraggio – Ivie/Ivafe.

Nel caso in cui il soggetto deve presentare tale quadro, la dichiarazione dei redditi deve essere presentata esclusivamente in modalità telematica.

Fanno eccezione solo i soggetti che sono obbligati a presentare il modello cartaceo presso gli uffici postali entro la scadenza del 30 giugno 2017. Questi sono:

  • modello Redditi 2017 per conto di contribuenti deceduti;
  • soggetti che sono tenuti a presentare la dichiarazione dei redditi attraverso il modello 730 ma che non possono presentarlo;
  • dichiarare redditi o anche solo comunicare i dati utilizzando i relativi quadri del modello Unico come:
    • RM;
    • RT;
    • RW.

Per tutte le istruzioni leggi -> Modello redditi 2017 PF: dichiarazione, istruzioni, novità – Agenzia delle Entrate

Articoli che potrebbero essere di tuo interesse:

Migliori Piattaforme di Trading Online

Broker Bonus Licenza Fai Trading
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni Markets.com
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni 24Option
Demo Gratuita CySEC - FSB Conto demo
Opinioni FXPRO.IT
Demo gratuita 30.000€ FCA - CONSOB Conto demo
Opinioni IG MARKETS
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni Fibo Group
Conto demo gratuito Licenza FCA-CySEC-ASIC Conto demo
Opinioni Plus500
Broker Bonus Licenza Fai Trading
10.000 $ CySEC Conto demo
Opinioni IQ Option
premi ed offerte speciali CySEC - LLC - FSC Conto demo
Opinioni BDSwiss

Tommaso Piccinni

Lascia un commento

Termini di ricerca:

  • dichiarazione dei redditi 2017
  • denuncia dei redditi 2017
  • scadenze 730 2017
  • dichiarazione dei redditi 2017 scadenze
  • fine termine per denuncia reddito
  • DICHIARAZIONE REDDITI SCADENZE
  • scadenza denuncia dei redditi 2017
  • proroga scadenza modello unico cartaceo 2017
  • novità modello unico 2017
  • scadenza dichiarazione dei redditi 2017

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

BlogFinanza.com

BlogFinanza.com

conto demo