TFA 3° CICLO, CONCORSI, BONUS, MOBILITÀ. Novità scuola 2017

In questo approfondimento tratteremo del comporto scuola, un tema che sta a cuore a tantissimi precari Italiani. Nel caso specifico, tratteremo di TFA 3 ° ciclo,  e di tutti i concorsi che a breve dovrebbero uscire per la scuola.

Per restare sempre aggiornato in merito ai concorsi e alle offerte di lavoro oggi disponibili, segui la nostra sezione Bandi & concorsi

tfa-sostegno

Novità scuola 2017: TFA 3° Ciclo

Sono tantissime le novità annunciate dal governo in tema di scuola in questo anno. Il 2017 infatti prevede una serie di appuntamenti rivolti sopratutto al mondo della scuola e ai precari. Di cosa si tratta?

Innanzitutto possiamo dire che il 2017 apre all’insegna del cambiamento, con l’indizione del concorso TFA 3° ciclo.

In questo campo, il nuovo ministro dell’Istruzione, sta seguendo le orme del suo predecessore iniziato con la riforma della buona scuola.

Infatti, secondo quanto pubblicato a seguito delle sue dichiarazioni, sia in pubblico, sia in privato, anche se non ha ancora confermato la data di uscita del nuovo TFA non confermando per altro neanche la sua attivazione, ha fatto comunque ben sperare, perché non ha fatto dichiarazioni tali da far intendere conclusa questa esperienza.

A nostro avviso al momento sta tergiversando al fine di prendere del tempo. Infatti è possibile notarlo dalle sue interviste. In questo senso, anche senza ufficialmente citare la questione TFA 3° ciclo o anche la posizione dei precari italiani e degli aspiranti docenti, sembra che non stia sottovalutando l’importanza della formazione.

Ovviamente anche se non è possibile fare delle considerazioni, dei progetti a lungo termine, possiamo per certo dire che il 2017 dovrebbe essere l’anno del nuovo TFA.

Mobilità Docenti 2017

Un altra importante novità riguarda anche la mobilità dei docenti.Anche questo è un tema non solo delicato ma anche molto importante per tutti i docenti.

In questo senso, cvi sono nuove modalità di trasferimento dei docenti. Infatti, l’intesa politica sottoscritta tra Natale e Capodanno da Ministero dell’Istruzione e le organizzazione sindacali dovrebbe portare, entro la fine di Gennaio 2017 alla firma di un contratto integrativo di mobilità del personale docente a partire dal prossimo anno scolastico.

Nello specifico, la norma siglata prevede la possibilità per i docenti di richiedere il trasferimento, ancor prima del termine minimo di 3 anni di permanenza all’interno dello steso istituto.

Novità anche in merito alle agevolazioni di mobilità inter-provinciale. In questo senso, al fine di agevolare il rientro nelle province di appartenenza da parte dei docenti immessi in ruolo lo scorso anno, è stata incrementata la quota di disponibilità da destinata alla mobilità interprovinciale del 5%.

Non è invece ancora stato affrontato e quindi resta ancora aperta la partita inerente al tema della chiamata diretta dei professori da parte dei presidi, anche se questo processo sembra aver preso la via del dimezzamento dei poteri e a una maggiore importanza assegnata al collegio dei docenti.

Novità scuola 2017: leggi deroga

Ancora una volta il tema della scuola sembra quindi il punto centrale su cui punta il governo. Infatti, il 2017 dovrebbe vedere la luce le nove leggi delega. Infatti, la norma attuativa riguarda in principal modo diversi ambiti in materia di riforma. Al momento infatti sono previste modifiche a:

  • revisione del percorso formativo;
  • revisione del percorso inerente al sostegno;
  • riforma del reclutamento;
  • riforma della formazione, strettamente legato alla configurazione del nuovo TFA 3° ciclo.

All’interno della legge delega, sono previsti anche altri temi importanti per il 2017. Infatti questo lo possiamo definire come l’anno dei concorsi.

Il 2017 vedrà la stabilizzazione di oltre 63.000 nuovi docenti oltre che la pubblicazione del bando inerente al concorso per dirigenti.

Infine teniamo anche a ricordare che molto probabilmente il 2017 sarà l’anno del nuovo contratto di categoria, per altro bloccato al 2009.

A tal proposito ricordiamo che lo scorso fine novembre, è stato interessato da un accordo tra ministro per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione, Marianna Madia, e i sindacati al fine di sbloccare la contrattazione per 3,3 milioni di dipendenti pubblici.

Dall’accordo raggiunto, si è arrivati ad un aumento dello stipendio di € 85 al mese.

Il 2017, sarà ancora una volta interessato dall’entrata a regime del bonus annuale da € 500 al fine di proseguire la formazione e l’aggiornamento professionale. 

Infine si deve prestare molta attenzione agli sviluppi giudiziari. Infatti dopo i duri colpi della riforma Madia sulla pubblica amministrazione, la Consulta ha cominciato a interessarsi anche della riforma della scuola. Questo lo abbiamo notato in seguito all’accoglienza del ricorso presentato dalla Regione Puglia. Questo evento crediamo comunque sia uno dei primi e al quale seguiranno quelli di altre regioni. Sono per altro state anche dichiarate incostituzionali le norme contenute nella legge 107 del 2015 le quale attribuiscono al governo la facoltà di distribuire autonomamente le risorse alle regioni al fine di costruire nuove scuole e mettere in sicurezza quelle esistenti.

Migliori Piattaforme di Trading Online

Broker Bonus Licenza Fai Trading
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni Markets.com
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni 24Option
Demo Gratuita CySEC - FSB Conto demo
Opinioni FXPRO.IT
Demo gratuita 30.000€ FCA - CONSOB Conto demo
Opinioni IG MARKETS
20€ gratis coupon CySEC Conto demo
Opinioni eToro
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni IQ Option
Broker Bonus Licenza Fai Trading
10.000 $ CySEC Conto demo
Opinioni IQ Option
premi ed offerte speciali CySEC - LLC - FSC Conto demo
Opinioni BDSwiss

Tommaso Piccinni

Lascia un commento

Termini di ricerca:

  • novità scuola 2017

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

BlogFinanza.com

BlogFinanza.com

conto demo