ISEE 2017 Inps: come compilarlo con il fai da te?

In questa guida esamineremo diverti aspetti inerenti all’ISEE precompilato Inps 2017. In modo particolare ci occuperemo di capire come fare l’Isee online da soli. In sostanza esamineremo i diversi aspetti dell’ISEE, dalla compilazione all’invio della dichiarazione online, i requisiti che servono per richiederla e sopratutto quali dati indicare e cosa fare in caso di errori o particolari situazioni.

Per tutti gli altri argomenti e approfondimenti, potete consultare:

Premesso questo, esaminiamo il nuovo ISEE. Premettiamo che oggi grazie all’ISEE precompilato non siamo più obbligati ad andare al CAF, ma è possibile utilizzare i servizi online dell’Inps ed inviare la dichiarazione da solo.

In sostanza sarà sufficiente possedere il codice pin Inps, oppure l’identità unica digitale Spid. Attraverso questi 2 sistemi, è possibile accedere al portale web e compilare la dichiarazione direttamente online.

nuovo-modello-isee-2016

Nuovo Isee: a che cosa serve?

Prima di procedere con la spiegazione ricordiamo che la dichiarazione Isee, chiamata Dsu, è la dichiarazione sostitutiva unica,indispensabile al fine di accedere alle prestazioni sociali e alle agevolazioni pubbliche. Per la maggior parte di queste agevolazioni è richiesta infatti il documento al fine di valutare l’effettivo reddito.

In molti casi, si sente parlare di ISEE  come indicatore situazione economica della famiglia, il quale comprende non solo i redditi dichiarati tramite modello Unico o modello 730, o modello redditi ma anche sul patrimonio posseduto da tutti i soggetti che compongono il nucleo familiare. Fattore determinante è il numero di componenti del nucleo familiare.

Rientrano in questi casi anche gli immobili, i conti correnti, le carte prepagate, i libretti, le auto possedute, ecc. e sul numero dei componenti del nucleo familiare.

Al momento vi sono differenti tipologie di iSEE in base al servizio che si intende richiedere.

Per tutti gli approfondimenti, consultate: ISEE precompilato 2017: Cos’è? Novità e vantaggi da parte dell’INPS e Agenzia dell’entrate.

INPS – ISEE precompilato

Passiamo ora al nocciolo della questione, ovvero come compilare l’ISEE 2017 direttamente dal sito dell’INPS.

Innanzitutto occorre che il titolare della dichiarazione possieda un codice PIN, ovvero il codice rilasciato dall’INPS. Questo è utile al fine di accedere al sito e compilare la dichiarazione Isee, a prescindere dalla tipologia.

Una volta collegato al sito, basta selezionare la sezione nella parte sinistra in alto inerente ai Servizi per il cittadino.

Come accedere alla dichiarazione ISEE 2017 precopmpilato?

Al fine di accedere ai servizi per il cittadino INPS, si deve possedere:

  • codice pin Inps; in caso non lo si possiede è possibile richiederlo direttamente online, oppure direttamente presso uno sportello dell’istituto;
  • se non si vuole possedere il codice PIN, è possibile possedere l’identità unica digitale Spid, la quale può essere richiesta direttamente ad un un provider come Tim, Sielte, Poste, Info Cert.

A questo punto, non vi resta che entrare nella sezione a voi dedicata, e cliccare sulla voce Isee post-riforma 2015. A questo punto verrete reindirizzati su di una nuova pagina, con diversi riquadri.

  1. Non dovete far altro che selezionare il riquadro Acquisizione- Compilazione della dichiarazione sostitutiva unica e cliccare su Inizia acquisizione.
  2. In questa sezione, vi si apre un riquadro in cui appare il vostro codice fiscale; a questo punto basta barrare la casella relativa al consenso sull’utilizzo dei dati personali e continuare. Vi si aprirà un quadro in cui si deve inserire i dati anagrafici.
  3. Una volta che avrete inserito i dati richiesti, verrete proiettati su di una nuova pagina, dove, vi verrà richiesto di compilare la Dsu Mini (dichiarazione ISEE in forma ridotta) o la Dsu integrale.

Nuovo ISEE: calcolo e compilazione con il fai da te?

isee-precompilato-2017

Nella maggior parte dei casi, oggi la dichiarazione richiesta al fine di usufruire dei servizi è l’ISEE MINI. Per ottenerla basta compilare il modulo MB1 ed il modulo FC1.

Attenzione: Sarà per tanto possibile compilare la Dsu Mini solo quando vi ricorrono le seguenti condizioni:

  • non si richiedono prestazioni inerenti al diritto allo studio universitario;
  • all’interno del nucleo familiare, non vi sono soggetti con disabilità, o non autosufficienti;
  • all’interno del nucleo familiare non vi sono figli i cui genitori non sono coniugati tra loro e non sono neanche conviventi;
  • il nucleo familiare non presenta soggetti esonerate dalla presentazione della dichiarazione dei redditi o anche soggetti per cui gli adempimenti tributari siano stati sospesi a causa di eventi eccezionali;
  • non si vogliono richiedere prestazioni collegate ai corsi di dottorato di ricerca utilizzando un nucleo familiare ristretto.

Questi sono i principali casi in cui il modello DSU mini non potrà essere richiesto. Passiamo invece adesso ad esaminare tutti i moduli di cui si compone la dichiarazione ISEE, ovvero i casi in cui devono essere compilati, e come compilare i quadri di cui sono composti i moduli e i dati che si devono inserire.

Modelo MINI ISEE

Per quanto riguarda il modello mini ISEE, abbiamo detto, basta compilare il modulo MB1, cosiddetto modello Mini. Questo deve essere compilato sempre per richiedere qualunque prestazione.

Il presente modello, contiene i dati relativi al nucleo familiare ed alla casa di abitazione. In particolare, all’interno della prima sezione devono essere indicati i componenti della famiglia alla data in cui presenti la dichiarazione.

Sotto la sezione dedicata ai componenti del nucleo familiare, vi si trovano diverse fattispecie che riguardano il nucleo familiare. In questo caso, si deve barrare la casella corrispondente ad una delle seguenti situazioni:

  • nucleo familiare, con all’interno la presenza di figli minorenni, in cui entrambi i genitori, o l’unico genitore presente, ha svolto attività di lavoro o di impresa per almeno 6 mesi nell’anno di riferimento dei redditi dichiarati;
  • nucleo familiare composto esclusivamente da un genitore solo con i figli minorenni. Attenzione in caso di genitori non conviventi e non coniugati tra loro, si deve compilare il modello MB2;
  • nucleo familiare con all’interno almeno 3 figli degli stessi genitori; in alternativa, possono essere di uno solo dei genitori o del suo coniuge.

Infine, nella sezione dedicata alla casa di abitazione del nucleo, si deve indicare se:

  • la casa è di proprietà;
  • è in affitto;
  • è in comodato;
  • altri casi.

Infine devono essere indicati anche gli estremi per il contratto di locazione, nel caso ve ne sia e la residenza familiare nel caso in cui i coniugi abbiano una diversa residenza.

Modello ISEE Universitario

NUOVO-MODELLO-ISEE-2016-NOVITA'

Per quanto riguarda invece la compilazione del modello ISEE Universitario, si deve compilare il cosiddetto Iseeu, o Isee universitario, previsto nel modulo MB2. 

Questo deve essere presentato solo nel caso in cui il soggetto richiede prestazioni relative al diritto allo studio universitario.

Ricordiamo che il modulo MB2, serve anche per chiedere prestazioni rivolte ai minorenni. In questo  caso si parla di Isee minorenni, se i genitori sono non coniugati e non conviventi tra loro.

Questo particolare modello,  contiene:

  • indicazioni relative alla presenza dei genitori nel nucleo;
  • dati rilevanti all’autonomia dello studente;
  • dati relativi ai genitori non coniugati e non conviventi.

Modello Isee minorenni

Questo particolare modello, denominato Isee minorenni, prevede che il genitore non convivente, o non coniugato con l’altro genitore sia parte integrante del nucleo familiare e che abbia riconosciuto il figlio, tranne che non si trovi in una delle seguenti condizioni:

  1. sposato ma con una persona diversa dall’altro genitore;
  2. possiede dei figli, tenuti in un rapporto con una persona differente rispetto all’altro genitore;
  3. sia obbligato dall’autorità giudiziaria, al versamento degli assegni periodici denominati assegni di mantenimento per i figli;
  4. sia stato escluso dalla potestà sui figli;
  5. sia stato allontanato dalla residenza familiare;
  6. sia stato accertato in via giurisdizionale estraneo in termini di rapporti affettivi ed economici.

Nelle prime 2 ipotesi, l’ISEE minorenne tiene in considerazione anche la situazione economica del genitore non convivente, ovvero del genitore che ha formato un altro nucleo familiare. Tutto questo avviene tramite una scala di equivalenza dell’altro nucleo, integrando l’Isee del nucleo del figlio minorenne con una componente aggiuntiva.

In tutte le altere ipotesi, il genitore non rientra nel nucleo del figlio e non rileva nel calcolo ISEE Minorenni. Quindi possono solo compilare il modello Isee ordinario.

Isee socio-sanitario

Nel caso in cui, invece, si richiedono prestazioni socio sanitarie, si deve compilare il modulo MB3, o modello Isee socio-sanitario.

Questo modello deve essere presentato solo nel caso in cui si devono richiedere delle prestazioni di natura sociale e sanitaria, come ad esempio:

  • degenza ospedaliera;
  • ricovero in determinate strutture sia per il richiedente, sia per altri soggetti (parenti) che non sono autosufficienti;
  • in caso di prestazioni di assistenza domiciliare;
  • bonus per acquisti ed altri servizi a favore dei disabili.

Al fine di poter usufruire di questi servizi, il soggetto interessato, deve dimostrare che all’interno della famiglia vi sia un disabile ovvero un soggetto invalido, portatore di handicap e che non sia autosufficiente. Ovviamente la condizione di disabilità deve essere certificata.

Al fine della compilazione di questo modulo e per queste prestazioni, è possibile indicare un nucleo familiare ristretto, ovvero un nucleo composto da:

  • soggetto beneficiario della prestazione;
  • coniuge;
  • figli minorenni;
  • figli maggiorenni i quali devono essere inclusi solo se:
    • fiscalmente a carico;
    • non sono coniugati;
    • non hanno figli.

Per questa prestazione, come anche per la prestazione universitaria inerente a corsi di dottorato di ricerca, non si deve compilare il modulo MB1, ma si deve compilare il modulo MB1 rid.

Modello ISEE: Modulo FC1

NUOVO-MODELLO-ISEE-2016

Ricordiamo che per ottenere il modello ISEE si deve sempre compilare il modulo FC1 al cui interno devono essere inseriti i dati di ciascun componente della famiglia. Questo modello deve essere compilato per tutte le tipologie di prestazioni.

Inoltre, per ogni componente della famiglia, si deve indicare l’attività svolta. Questa deve essere scelta tra una di queste di seguito riportate:

  • lavoro dipendente a tempo indeterminato;
  • lavoro dipendente a tempo determinato;
  • lavoro dipendente con contratto di apprendistato;
  • lavoro con contratto di somministrazione (contratto agenzia interinale);
  • lavoratore o disoccupato con sostegno al reddito a prescindere che si tratti di cassa integrazione ordinaria, straordinaria o in deroga, contratti di solidarietà, lavori socialmente utili, mobilità, Aspi, ecc.;
  • lavoro parasubordinato ovvero (collaborazione a progetto o co.co.co.);
  • lavoro accessorio;
  • lavoro occasionale;
  • tirocini;
  • stage;
  • lavoratore autonomo;
  • libero professionista;
  • imprenditore;
  • non occupato;
  • pensionato;
  • casalingo.

Modulo FC1: quali quadri compilare?

Una volta che abbiamo eseguito il primo passaggio, possiamo passare alla compilazione dei quadri presenti nel modello. In particolare si deve compilare:

  • quadro FC2: nel caso in cui si devono inserire i dati rilevanti del patrimonio mobiliare di ogni componente della famiglia; devono quindi essere indicati saldo o giacenza media, o entrambi, come per:
    • conti correnti;
    • carte di credito;
    • libretti;
    • depositi;
    • titoli.
  • quadro FC3: lo si deve compilare inserendo i dati relativi al patrimonio immobiliare posseduto da ciascun familiare e che riguarda case e terreni;
  • quadro FC4: devono essere riportati per tutti i familiari, redditi non rilevabili dalle banche dati Inps e Agenzia delle Entrate, come:
    • redditi prodotti all’estero;
    • redditi esenti;
    • soggetti ad imposta sostitutiva;
  • quadro FC5: si devono indicare eventuali informazioni inerenti a assegni periodici corrisposti al coniuge o ai figli, o percepiti dal coniuge;
  • quadro FC6: devono essere riportati i dati inerenti al possesso dei veicoli, come targa dei veicoli compresi auto, moto, navi o imbarcazioni.

Nuovo ISEE:  Modulo FC2 – disabili

Modello isee disabili 2017

Il modulo FC2 è un modello composto dal quadro FC7, che deve essere compilato in caso di presenza di disabili o di persone non autosufficienti all’interno del nucleo familiare.

All’interno di questo quadro, deve essere riportato il grado di disabilità e il grado di non autosufficienza del familiare, o anche se riceve prestazioni sanitarie residenziali e le spese sostenute per i servizi alla persona.

Maggiori approfondimenti sono disponibili su: ISEE disabili 2017: novità – cambiamenti – calcolo

Isee integrativo

Per la compilazione del modello ISEE integrativo, è compilare il modulo FC3 composto dal quadro FC8, ovvero Isee integrativo. Questo quadro lo si deve compilare per:

  • integrazione di una dichiarazione già presentata;
  • rettifica dei dati utilizzati dall’Inps per il calcolo dell’Isee, in quanto non erano stati precedentemente auto-dichiarati e quindi non presenti all’interno degli archivi dell’Agenzia delle entrate o Inps.

Modello Isee componente aggiuntiva

Per quanto riguarda invece la componente aggiuntiva, va compilato il modulo FC4 composto dal quadro FC9. Questo lo si deve presentare solo se occorre calcolare la componente aggiuntiva, utile per le prestazioni relative al diritto allo studio universitario o per prestazioni rivolte ai minorenni (in caso di genitori non coniugati e non conviventi tra loro) o anche per prestazioni socio-sanitarie residenziali.

Nuovo modello ISEE: quanto tempo occorre per ottenere l’attestazione?

A questo punto, una volta elencati i vari quadri che devono essere compilati, non ci resta che inviare il modello ed attendere l’attestazione. Una volta che la dichiarazione è stata inviata all’INPS bisogna attendere:

  • 4 giorni, perché l’INPS acquisisca i dati presenti all’interno dell’anagrafe tributaria, o all’interno del sistema informativo ISEE;
  • dal 2° giorno lavorativo successivo, il sistema calcola l’ISEE e lo mette a disposizione del richiedente, pronto per essere scaricato.

Teniamo a precisare che la procedura effettuata in questo modo è molto più rapida rispetto all’acquisizione della dichiarazione effettuata tramite CAF.

Cosa fare in caso di errori nell’Isee?

Nel caso ci si accorge che vi sono degli errori, è possibile richiedere immediatamente la rettifica della dichiarazione, utilizzando il modulo integrativo FC3, quadro FC8. Questo è in sostanza il modello integrativo che abbiamo già visto e che deve essere compilato nella sezione II con i dati corretti.

Maggiori approfondimenti sono disponibili su:

Cosa fare in caso di Isee non convalidato?

Se entro un massimo di 15 giorni lavorativi dalla presentazione della dichiarazione, L’ente INPS non ha ancora convalidato e inviato il modello ISEE, è possibile utilizzare lo stesso modello integrativo ovvero il quadro FC8, sezione II, al fine di indicare i dati che devono essere compilati da parte dell’Agenzia delle Entrate e da parte dell’INPS.

Maggiori informazioni ed approfondimenti sono disponibili all’interno dei nostri approfondimenti:

Migliori Piattaforme di Trading Online

Broker Bonus Licenza Fai Trading
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni Markets.com
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni 24Option
Demo Gratuita CySEC - FSB Conto demo
Opinioni FXPRO.IT
Demo gratuita 30.000€ FCA - CONSOB Conto demo
Opinioni IG MARKETS
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni Fibo Group
20€ gratis coupon CySEC Conto demo
Opinioni eToro
Broker Bonus Licenza Fai Trading
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni 24Option
10.000 $ CySEC Conto demo
Opinioni IQ Option
premi ed offerte speciali CySEC - LLC - FSC Conto demo
Opinioni BDSwiss

Tommaso Piccinni

Lascia un commento

Termini di ricerca:

  • isee precompilato 2017 inps
  • isee 2017 inps
  • compilazione isee 2017 inps
  • quando fare isee 2017 date
  • modello inps compilato
  • inps isee
  • isee fai da te
  • inps isee 2017
  • quanto tempo serve per ottenere isee
  • inpd e isee 2017

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

BlogFinanza.com

BlogFinanza.com