Cos’è un conto corrente bancario e come si apre? Domande – requisiti – documenti da presentare

Oggi giorno, tutti gli italiani possiedono un conto corrente. Molto spesso questi si affidano ai loro istituti di credito di fiducia per aprirne uno e molto spesso non sanno neanche che tipo di conto corrente possono aprire ed il loro utilizzo. In questa guida, dunque, ci occuperemo di trattare di quest’argomento, un argomento che per altro tocca da vicino gli Italiani.

Vediamo quindi come fare per aprire un conto corrente, quali sono le domande che ci dobbiamo porre prima di intraprendere questa strada e quali sono i requisiti che si devono possedere per farlo.

aprire-conto-corrente

Come aprire un conto corrente bancario? Requisiti e documenti

In molti oggi, ricercano il conto corrente online perché ritenuto il più conveniente, MA è proprio vero? Quale è il conto corrente più conveniente? Sopratutto, quali sono le pratiche che si devono svolgere per aprire un conto corrente? Di seguito analizzeremo questi fattori e poi proseguiremo con le altre analisi.

Come aprire un conto corrente zero spese?

Quante volte vi siete posti questa domanda? Molto spesso la si è posta perché si è giovani ed inesperti e non si conoscono quelle che sono le dinamiche bancarie. Anche se può sembrare strano, aprire un conto non è molto difficile se si sa come procedere. In sostanza, è un’operazione abbastanza semplice, soprattutto se si si conoscono i documenti che si devono portare in banca.

Quale conto corrente (giovani) conviene per risparmiare?

Un’altra domanda che in tanti si sono posti è quella inerente a conto corrente più conveniente. In sostanza, molti si chiedono quale sia il miglior modo per risparmiare sul conto corrente. Esistono infatti diverse tipologie di conto bancario e ogni banca offre dei differenti contratti e soprattutto dei prezzi diversi.

In questo caso, il primo passo da fare, per aprire un conto corrente è quello di informasi sulle varie clausole e sui vari prezzi offerti dalle diverse banche.

oggigiorno è possibile risparmiare aprendo un conto corrente gratuito online. Molti istituti, infatti, danno proprio questa possibilità. In questo caso, però si deve scegliere qual è la migliore modalità, capire se è veramente conveniente, o se è meglio aprire un conto direttamente presso una filiale della banca prescelta.

Che cos’è un conto corrente?

Prima di passare in rassegna l’argomento, chiariamo che cosa si intende per conto corrente. Con il termine conto corrente, si intende un contratto stipulato tra cittadino ed istituto bancario, attraverso il quale, il cliente decide di affidare i propri soldi alla banca designata.

Grazie al conto corrente, il cittadino potrà evitare di portare con se grandi somme di denaro, che al contrario, vengono affidate alla banca per la custodia.

Aprendo un conto corrente, si ha dunque diritto ad una serie di servizi gratuiti e anche a pagamento. Infatti, oggi, molte banche offrono la possibilità di domiciliare le propri utenze, come la bolletta elettrica e quella del gas, o anche solo di effettuare operazioni inerenti al contante, come emettere assegni e versare denaro, o possedere un bancomat o una carta di credito.

Sono queste le comuni operazioni che sono consentite ai cittadini, agli utenti che detengono un conto corrente. In sostanza si possono svolgere operazioni che sono esplicate nel foglio illustrativo della propria banca quando si apre il conto.

Differenti conti correnti

Al momento esistono 2 differenti tipologie di conto corrente. Questi si differenziano tra di loro in buona sostanza per il costo da sostenere.

  1. conto ordinari: ovvero una tipologia di conto, secondo cui le spese per il suo mantenimento sono basate sulle operazioni. Ogni operazione ha un costo, o commissione. Quindi una commissione per un’operazione. Questi rientrano nei costi di gestione del conto corrente e rappresentano anche in un certo senso un guadagno per la banca.
  2. conti a pacchetto: sono invece dei conti correnti legati ad una quota fissa e che permettono di avere a disposizione una serie di operazioni.

Ovviamente, prima di scegliere una delle tipologie di conto su descritte, bisogna esaminare attentamente il reale utilizzo del conto. Dopo questo, passate ad esaminare attentamente quante e quali operazioni potete compiere.

Come aprire un conto corrente? Documenti necessari

Per aprire un conto corrente, presso qualsiasi filiale o ente bancario, sono necessari diversi documenti. Al momento, devono essere presentati in banca i seguenti documenti:

  • codice fiscale del titolare del conto;
  • documento di riconoscimento in corso di validità del titolare del conto.

Al fine di espletare completamente la pratica, potranno poi essere richiesti, anche ulteriori documenti, concordati d seguito con il vostro istituto di credito ed in base anche ai piani tariffari agevolati, come ad esempio un documento che attesti l’iscrizione all’università. Questi documenti, solitamente sono richiesti per l’apertura di conti a tariffa agevolata per coloro che sono studenti. Al momento l’unico modo per usufruire di queste agevolazioni è quella di dimostrare di essere regolarmente iscritti ad un corso di studio universitario.

Quanto costa aprire un conto corrente?

Generalmente le banche non chiedono alcun tipo di costo per l’apertura di un conto, anche se al momento il prezzo delle operazione e del mantenimento del conto dipenderanno dal piano tariffario scelto dall’utente stesso.

Solitamente, per conoscere il costo del conto corrente basta esaminare le seguenti 3 voci:

  • imposta di bollo: deve essere assolta per legge ed è uguale per ogni tipologia di conto che si vuole aprire;
  • conti fissi: sono tutti quei conti correnti, il cui costo rientra nella  gestione annuale del proprio conto; in questo caso anche le spese sostenute dalla banca per l’invio di documenti e materiale informativo al cliente. Da tenere presente poi che ogni banca adatta i propri tariffari in base non solo al tipo di conto ma anche in base all’utente,
  • costi variabili: sezione che varia a seguito delle operazioni svolte; rientrano in questo segmento, le operazioni allo sportello presso altri istituti di credito (diversi da quello proprio), bonifici, pagamenti all’estero ecc.

I costi, fissi o variabili, dipendono dalla banca che avete scelto, dalla tipologia di conto e dalle vostre esigenze. Consigliamo prima di procedere con la sottoscrizione di un conto corrente di leggere attentamente il foglio informativo.

Conto corrente online migliori: vantaggi

Molti si chiedono quali sono i vantaggi legati al conto corrente; teniamo anche a ricordare, che nel momento in cui affidiamo dei soldi ad una banca, decidiamo di sottoscrivere un contratto con l’istituto di credito, il quale ci mette a nostra completa disposizione, un codice IBAN, una sequenza di numeri e cifre che permette di risalire al nostro conto e grazie al quale possiamo effettuare operazioni.

Il codice IBAN, è una sequenza di numeri e lettere che ci permette di eseguire operazioni direttamente sul conto corrente, come ad esempio ricevere l’accredito dello stipendio ed effettuare bonifici. Con il codice IBAN, sarà inoltre possibile emettere assegni, o anche pagare tramite bancomat o carta di credito, in base anche all’opzione sottoscritta del proprio conto, la quale vi permette sempre di avere soldi senza il rischio di girare con i contanti.

Grazie al conto corrente ed al codice IBAN, si potranno evitare inutili file e lunghe attese alle Poste, o agli sportelli per prelevare soldi, o anche per pagare delle bollette, in quanto questo, permetterebbe anche di avere l’addebito diretto in bolletta.

Con questa modalità infatti i soldi delle bollette verranno scalati direttamente dal proprio conto e non ci si dovrà preoccupare di scadenze e altri problemi di questo tipo.

Migliori Piattaforme di Trading Online

Broker Bonus Licenza Fai Trading
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni Markets.com
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni 24Option
Demo Gratuita CySEC - FSB Conto demo
Opinioni FXPRO.IT
Demo gratuita 30.000€ FCA - CONSOB Conto demo
Opinioni IG MARKETS
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni Fibo Group
20€ gratis coupon CySEC Conto demo
Opinioni eToro
Broker Bonus Licenza Fai Trading
10.000 $ CySEC Conto demo
Opinioni IQ Option
premi ed offerte speciali CySEC - LLC - FSC Conto demo
Opinioni BDSwiss

Tommaso Piccinni

Lascia un commento

Termini di ricerca:

  • i requisiti d\accesso per effettuare un\operazione cambia valute

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

BlogFinanza.com

BlogFinanza.com

conto demo