Arrivano gli sms del Fisco: segnala scadenze e rimborsi

L’agenzia dell’entrate ha diramato un messaggio in cui si conferma che sul telefonino arriveranno sms inerenti a avvisi dell’apertura di una cartella, sulle irregolarità nei pagamenti, ed anche pagamenti, rimborsi e scadenze.

Come attivare gli sms del Fisco

Per ricevere gli sms del Fisco, basta accedere ed effettuare la registrazione su Fisconline. Attivare il servizio è possibile in qualsiasi momento accedendo all’area riservata di Fisconline.

In questo modo verrà attivato il sistema di informazione via sms, gli sms del Fisco al fine di informare tutti i cittadini in merito alle richieste di pagamento, rimborsi e scadenze.

Come funzionano gli sms del fisco

L’Agenzia delle Entrate una volta attivato il servizio, provvederà a inoltrare messaggio personalizzato, a tutti gli utenti che hanno registrato il loro numero su Fisconline, inerente ad una possibile una comunicazione inviata via raccomandata.

Il sistema provvederà inoltre ad avvisare i contribuenti, nel caso in cui sono state accreditate delle somme chieste a rimborso o ancora che mancano pochi giorni alla scadenza di un pagamento.

Vantaggi degli sms del fisco

IL governo tramite l’agenzia dell’entrate punta ancora una volta alla semplificazione dei sistemi fiscali. Dopo le lettere per la compliance, L’agenzia dell’entrate punta sugli sms al fine di aggiornare in maniera mirata i contribuenti in merito alla loro posizione fiscale o su eventuali pagamenti in scadenza.

Obiettivo dell’agenzia è quello di evitare che, in seguito a semplici distrazioni o dimenticanze, i cittadini posono essere soggetti al pagamento di un conto più oneroso in merito ad una cartella di pagamento da saldare.

Quanto costa il sevizio sms del fisco

Il servizio sms del fisco, è interamente gratuito, e non prevede costi neanche negli anni futuri per gli utenti. Il servizio, è subito attivo per gli abilitati ai servizi online del Fisco i quali, dopo aver letto l’informativa, hanno fornito il numero di cellulare su Fisconline.

Sms del fisco truffa: come riconoscere i viri sms del fisco

Al fine di evitare possibili truffe è bene conoscere alcune tecniche che permettono di riconoscere i messaggi del Fisco sul display del proprio telefonino. Tutto questo è più semplice a farsi che a dirselo.

Gli sms del fisco sono immediatamente riconoscibili, in quanto arriveranno al destinatario, con il nome del mittente in chiaro: “Ag. Entrate”.

Perchè gli sms del fisco?

E’ molto importante comprendere come e perché si ricevono gli sms del fisco. Innanzitutto, a noi sembra essere un ottimo sistema di interazione tra pubblica amministrazione e cittadino. In sostanza, gli avvisi del fisco non sono altro che degli avvisi che si ricevono anche in merito al solo invio di una cartella con raccomandata.

Supponiamo per esempio che un un cittadino che deve al Fisco delle somme a titolo di Irpef per redditi percepiti negli anni precedenti ovvero per redditi soggetti a tassazione separata, come per esempio il trattamento di fine rapporto, o anche documenti inerenti a pensioni e stipendi arretrati, ecc., per i quali per altro non risultano riscossi, è possibile ricevere un sms di avviso in cui vi si avvisa della raccomandata inoltrata ed in fase di arrivo.

Una volta che si è poi ricevuto l’sms, si potrà volendo anche contattare direttamente e rapidamente l’agenzia dell’entrate, la quale provvederà tramite il sistema diretto o anche tramite call center, ad inviare copia della comunicazione o versare il dovuto, senza sanzioni e interessi nell’arco massimo di 30 giorni.

Grazie dunque agli sms del fisco, si potranno evitare ritardi nella consegna delle raccomandate o anche evitare inutili sanzioni, in quanto, il semplice disguido di debito possa essere sanato senza che venga iscritto a ruolo e si trasformi in una cartella di pagamento. Gli sms del fisco in sostanza, ti avvisano prima della scadenza in modo da non correre pericoli di nessun genere.

Via libera al rimborso, da parte dell’agenzia delle entrate via sms

L’Agenzia delle entrate sta provvedendo in questo periodo ad erogare rimborsi ai cittadini, direttamente sul proprio conto corrente comunicato. Per verificare e sapere a chi è indirizzato il rimborso e per quale motivo, quale miglior sistema se non un sms da parte dell’agenzia del’entrate che vi informa dell’avvenuto accredito o della data di avvenuto accredito delle somme da parte dell’Agenzia.

Naturalmente, la nuova modalità di informazione, avviserà sui i soggetti che hanno fornito le coordinate per l’accredito diretto sul conto corrente, sia anche i soggetti che hanno preferito affidarsi alla modalità tradizionale, ovvero che segue la strada della riscossione in contanti presso gli uffici postali.

Gli sms saranno inoltrati per altro anche ai soggetti che hanno delegato un CAF o un intermediario a effettuare per loro conto i versamenti con F24.

Anche in questo caso, il messaggio servirà per informare il cittadino che il pagamento è stato correttamente ricevuto e registrato nelle banche dati dell’Agenzia.

Sms Agenzia dell’entrate: contratti di locazione

Gli sms del fisco sono poi disponibili, anche per altre tipologie di adempimenti, come ad esempio, contratti di locazione pluriennali di immobili e beni strumentali, secondo cui, i contribuenti possono optare se scegliere di versare l’imposta di registro in un’unica soluzione o anno per anno.

Se scelgono di pagare l’imposta anno per anno, il fisco provvederà a inviare un sms in cui si avvisa il contribuente della scadenza imminente.

Il vantaggio degli sms consiste dunque nel fatto che i contribuenti che sono soggetti al pagamento dell’imposta anno per anno, sono ricordati con un margine di 30 giorni dall’inizio della nuova annualità.

Anche in questo caso, gli sms sono di grande aiuto per i contribuenti, i quali ricevono gli sms anche per pagamenti inerenti a comunicazioni di irregolarità per persone fisiche, le quali evidenziano la presenza di errori in dichiarazione dei redditi (cosiddette 36 bis).

Nel caso in cui il contribuente opti per il pagamento rateale, l’sms dell’agenzia dell’entrate, verrà inoltrato al fine di ricordare al contribuente che stanno per scadere i termini di pagamento della rata trimestrale.

Clicca qui per scaricare il comunicato stampa diramato dall’agenzia dell’entrate>>

Migliori Piattaforme di Trading Online

Broker Bonus Licenza Fai Trading
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni Markets.com
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni 24Option
Demo Gratuita CySEC - FSB Conto demo
Opinioni FXPRO.IT
Demo gratuita 30.000€ FCA - CONSOB Conto demo
Opinioni IG MARKETS
20€ gratis coupon CySEC Conto demo
Opinioni eToro
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni IQ Option
Broker Bonus Licenza Fai Trading
10.000 $ CySEC Conto demo
Opinioni IQ Option
premi ed offerte speciali CySEC - LLC - FSC Conto demo
Opinioni BDSwiss

Tommaso Piccinni

Lascia un commento

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

BlogFinanza.com

BlogFinanza.com

conto demo