BCE, Draghi: “non è possibile rinviare le riforme, è un costo troppo alto”

Nonostante ci siano “molte ragioni politiche comprensibili per rinviare le riforme strutturali” nei paesi, il costo di tali ritardi “è semplicemente troppo alto”. Nel corso del dibattito del Brussels economic Forum organizzato dalla Commissione europea, il Governatore della Banca centrale europea torna sul un tema delle riforme e lo fa ribadendo l’importanza di affiancare le politiche nazionali di riforma alle politiche monetarie della Bce.

BCE

Draghi ha sottolineato come le interazioni tra le politiche nazionali e quelle di Francoforte sia “nell’interesse di tutti, (…) se non altro perché questo riduce i tempi necessari ad ognuna per produrre i suoi effetti”. Le riforme sono necessarie ed urgenti perché “tutto ciò che crea le condizioni per la Banca centrale per ritornare alla politica dei tassi d’interesse convenzionali come mezzo per assicurare la stabilità dei prezzi” va nella giusta direzione.

Il numero uno della Bce ha poi riconosciuto che “nella zona euro, sono state attuate molte riforme strutturali negli ultimi anni, specialmente nei Paesi più colpiti dalla crisi. I benefici si stanno vedendo. Ma ci sono molti altri benefici a cui puntare, e molto altro va fatto”.

Draghi è poi passato ad affrontare il tema della Banche, sottolineando come la solidità del sistema bancario europeo non sia stata ancora ripristinata, come testimonia l’elevato livello di crediti deteriorati in molti Paesi. A tal fine – secondo Draghi – è necessario intervenire sui crediti deteriorati con opportuni interventi nazionali.

Il presidente della Bce ha poi nuovamente invitato i governi dell’eurozona a compiere quei “passi istituzionali” che rafforzino l’unione monetaria. Perché -ha spiegato Draghi – “l’assetto istituzionale dell’Eurozona è incompleto e questa instabilità istituzionale può rallentare gli investimenti inducendo a maggiori risparmi. (…) È importante per la politica monetaria, se le giuste politiche strutturali sono in atto, perché possono contribuire a limitare la profondità e la durata di shock e a sua volta sostenere l’ancoraggio delle aspettative d’inflazione e mantenere i tassi d’interesse reali bassi.

Tali riforme possono anche ridurre il ritardo di trasmissione delle nostre misure, dal momento che un’economia più flessibile e più reattiva rischia di trasmettere gli impulsi di politica monetaria più velocemente. Producono una crescita potenziale più alta, che porta a un aumento degli investimenti e, quindi, un più alto tasso reale di equilibrio”.

Draghi ha poi dedicato un importante passo del suo discorso al tema interconnesso del lavoro e dell’immigrazione. “La popolazione in età da lavoro – ha continuato – diminuirà gradualmente nella prossima decade”, l’aumento dell’occupazione “inizierà a decelerare in un futuro non distante, nonostante decise riforme. (…) Neppure la più alta immigrazione attesa sarà probabilmente in grado di compensare il declino naturale della popolazione della zona euro”.

Per tali ragioni, Draghi osserva come “le politiche pubbliche possono certamente temperare tali effetti accogliendo e integrando gli immigrati ma dal momento che non possono fare molto per intervenire nei trend demografici, ne consegue che aumentare la crescita nel lungo termine richiede un aumento della produttività”.

Hai mai pensato di ottenere ingenti profitti extra con il trading binario? Se non l’hai fatto, dovresti seriamente prendere questa opportunità in considerazione. Le opzioni binarie sono uno strumento d’investimento semplificato, e se da una parte questa caratteristica rende indubbiamente più facile l’approccio ai principianti, dall’altra porta spesso molti a sottovalutarne i rischi connessi ad ogni attività di trading.

Per operare con successo sulle opzioni binarie avrai prima di tutto bisogno di affidarti ad un broker regolamentato CONSOB che abbia a cuore la tutela dei tuoi fondi nonché la tua formazione. Operare avendo alle spalle una solida conoscenza delle nozioni fondamentali del trading incrementerà esponenzialmente le tue chance di profitto.

Migliori Piattaforme di Trading Online

eToro Deposito: 200 $
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets.com Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: $250
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
DUKASCOPY EUROPE Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* Your capital is at risk (CFD service)

IQ Option Deposito: 10 $
Licenza: CySEC
Profitto:
FAI TRADING
Il tuo capitale è a rischio
BDSwiss Deposito: 100 $
Licenza: CySEC - LLC - FSC
Profitto:
FAI TRADING
Il tuo capitale è a rischio

* Your capital is at risk (CFD service)

Tommaso Piccinni

Lascia un commento

Lascia un Commento

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra 74 e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

BlogFinanza.com

BlogFinanza.com