Conti correnti 2016: atteso il SI del governo alla patrimoniale del 2%

Quello che sta succedendo in questi giorni, sta facendo discutere di molto le azioni del governo in merito ad una possibile patrimoniale salva banche e di conseguenza salva Italia.

Per i prossimo giorni è attesa infatti una possibile patrimoniale sui conti correnti 2016.

patrimoniale-2016

Si è iniziato infatti con il bail-in per proseguire poi su un prelievo coatto da parte degli istituti sui conti correnti degli italiani. Ma vediamo meglio di cosa si tratta.

Una delle prime domande che gli Italiani si stanno ponendo è se i loro depositi in banca sono al sicuro oppure no ma sopratutto se i conti correnti sono a rischio patrimoniale! Se questo fosse vero, il bail-in è stato solo il primo punto su un possibile prelievo forzoso e coatto sui conti correnti degli Italiani, ma sopratutto si pensa già ad una tassazione libera dei conti correnti dei cittadini da parte delle banche. Quesiti che lasciano al momento perplessi molti Italiani.

Vi è poi la possibilità che venga applicata una tassa patrimoniale sui conti correnti dei cittadini italiani ovvero di un prelievo forzoso da parte delle banche. Questo oltre a far discutere molto, fa paura a 9 Italiani su 10.

Vi è infatti la paura di un possibile atto forzoso di prelievo sui conti da parte dello Stato già a partire dal 2016.

Nonostante i soldi degli italiani detenuti in banca siano già al netto di tassazione, lo Stato potrebbe agire e annunciare una patrimoniale sui conti correnti nel 2016, proprio come già successo in passato.

Dal 2016 infatti, sappiamo bene che i conti correnti possono essere oggetto di prelievo forzoso in caso di fallimento della banca. Questo grazie al al bail-in! In Italia, con la crisi e il debito che continuano a pesare potrebbe verificarsi nuovamente una situazione del genere, ovvero una tassa patrimoniale sui conti correnti nel 2016.

Nel post in merito al bail- in abbiamo già evidenziato come questo prelievo possa avvenire per conti correnti superiori a 100.000 € per il salvataggio delle banche in crisi. Per maggiori informazioni, potete consultare: Bail-in: crisi bancarie e decreto salva banche, consigli per salvare i risparmi

In tal senso, a partire da Gennaio 2016 in Italia è stata recepita tale direttiva imposta dall’Europa secondo cui azionisti, obbligazionisti e correntisti sono soggetti a contribuire al risanamento della propria banca in caso di fallimento dell’istituto.

Questo prelievo, insieme alla patrimoniale è stata studiata per evitare che ancora una volta sia lo Stato a pagare per il fallimento delle banche, proposta che vede lo Stato sollevato da questo impegno.

Di conseguenza ci si aspetta che nonostante i conti correnti degli italiani, siano già tassati, possono essere prelevati coattivamente i soldi in caso di fallimento della banca; ci si può aspettare che venga imposta una nuova tassazione, la cosiddetta patrimoniale ovvero un prelievo forzoso nel 2016 ne caso in cui lo Stato ne avesse bisogno.

Infatti questo evento già si è verificato nel 1992 passando poi alla storia. Oggi, sulla base della crisi Finanziaria a cui stiamo assistendo a livello mondiale, potremmo essere costretti ad essere oggetto di un’approvazione di una patrimoniale sui conti correnti dal 2016.

Patrimoniale sui conti correnti del 2%! Vero o Falso?

Il primo consiglio che vogliamo darvi in merito alla patrimoniale tanto discussa in questi giorni per il 2016, è proprio quello quello di attenderci a breve una patrimoniale.

Abbiamo voluto essere diretti ed evitare giri di parole proprio per darvi un’informazione semplice e veritiera inquanto pensiamo questo possa verificarsi a breve.

Al momento si parla di una possibile patrimoniale del 2%, il quale atto servirebbe a far recuperare circa 80 miliardi. Questa cifra rappresenta il  debito Italiano che al momento risulta in eccesso per far rientrare i conti nel prossimo biennio.

Se questo non si viene a verificare, ci possiamo solo attendere lo stesso trattamento che è stato riservato ai cugini Greci. Questo è quanto trapelato dalle parole di Mario Monti, e al contrario di ciò che afferma Renzi, continuare su questa strada non porta altro che allo sfracello. Vediamo perchè.

  • Le banche italiane sono da sempre sotto attacco speculativo a causa dei titoli di debito pubblico italiano. Questi da soli valgono 450 miliardi.
  • Mario Draghi potrebbe chiudersi i rubinetti all’Italia e non concedere più queste grazie, inquanto la BCE può comprare titoli di Stato che abbiano un rating non inferiore a BBB. Al momento il debito Italiano è BBB-.
  • I fondamentali dell’ economia italiana stanno peggiorando e la BCE potrebbe optare per il non acquisto dei titoli di stato Italiani.
  • Il PIL sale con una auspicato incremento dell’inflazione che aiuta purtroppo il debito.
  • Le manovre messe in atto dal governo sono troppo deboli.

Questi in sintesi i punti che fanno prevedere nel breve termine l’attuazione della patrimoniale.

Il Governo continua a dire che il PIL salirà e il debito pubblico scenderà. Oggi però ancora questo non si è verificato. Quindi l’unica alternativa possibile sembra essere solo la patrimoniale, poiché L’Europa vede troppo debito e troppi risparmi privati. E allora, perchè non prelevare coattivamente i risparmi di una vita dei cittadini Italiani per pagare i debiti Italiani, causati da manovre di governo sbagliate?

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

Broker Caratteristiche Vantaggi Conto Demo
eToro
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
AvaTrade
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova Gratis AvaTrade opinioni
ROInvesting
  • Licenza: CySEC
  • Sponsor A.C. Milan
  • Investi con Paypal
Formazione Trader Prova Gratis ROInvesting opinioni
Markets.com
  • Trading CFD con Marketsx
  • Metatrader 4 e 5;
  • Negoziazione di azioni con Marketsi
Ampia scelta di asset e piattaforme Prova Gratis Markets.com opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Tommaso Piccinni

Lascia un commento

Lascia un Commento

Termini di ricerca:

  • patrimoniale 2016
  • patrimoniale sui conti correnti 2016
  • prelievo forzoso 2016
  • tassa patrimoniale 2016
  • prelievo forzoso
  • tassa patrimoniale
  • prelievo forzoso conti correnti 2016
  • patrimoniale sui conti correnti
  • la patrimoniale quanto si paga nel 2016

Trading da mobile in sicurezza? Prova l'app AVATRADE GO con un conto demo gratuito.

Scopri di più
X
BlogFinanza.com

BlogFinanza.com

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

etoro

Investi con fiducia sulla piattaforma leader mondiale di social trading

Unisciti ai milioni di trader che hanno scoperto il modo piu’ intelligente per investire copiando automaticamente i trader piu’ esperti.

Unisciti alla rivoluzione del social trading di eToro.

Condividi sulla community le tue strategie di trading e utilizza la funzione di CopyTrader™.

Ricevi $100.000 per fare pratica e migliorare le tue capacità di trading

Su ogni nuovo account eToro verrà accreditato $100.000 in un portafoglio virtuale, che ti consente di fare pratica senza rischi.

75% of retail investor accounts lose money when trading CFDs with this provider. You should consider whether you can afford to take the high risk of losing your money.