Voucher maternità: requisiti per avere diritto all’assegno.

Il diritto al voucher maternità decade alla cessazione del rapporto di lavoro.

vaucher-maternità

È questo in estrema sintesi il contenuto del messaggio n. 5805/2015 l’Inps con il quale fornisce inoltre puntualizzazioni sull’assegno che può sostituire il congedo parentale e che è destinato a servizi per l’infanzia.

Il voucher si formalizza in un sussidio di 600 euro al mese per un massimo di 6 mesi da utilizzare o per le spese di asilo nido o di Babysitter , ed è stato introdotto dalla Riforma del Lavoro 2012 per il triennio 2013-2015. Il contributo previsto è pari a 20 milioni di euro annui.

Il diritto di richiedere il vuocher spetta alla mamma al termine del congedo di maternità, in alternativa al congedo parentale che ricordiamo un diritto riconosciuto ai lavoratori e alle lavoratrici dipendenti, nonché alle lavoratrici madri autonome per un periodo massimo di 3 mesi.

Il voucher che può avere una durata massima di 6 mesi da utilizzarsi negli 11 mesi successivi al congedo di maternità obbligatorio, rappresenta un contributo alle spese per l’asilo nido o per Babysitter è legato ad un rapporto di lavoro attivo.

La domanda del contributo deve essere avanzata all’Inps dalla madre lavoratrice in via telematica tramite un ente abilitato. Sarà lo stesso ente previdenziale a redigere una graduatoria delle lavoratrici ammesse tenendo conto dell’ISEE e del limite dello stanziamento annuale previsto.

Voucher maternità: a chi spetta il bonus?

Il contributo che può essere richiesto anche se la lavoratrice ha già usufruito parzialmente del congedo parentale spetta esclusivamente alle madri, anche adottive o affidatarie che abbiano uno dei seguenti requisiti:

  1. lavoratrici dipendenti;
  2. iscritte alla gestione separata;
  3. per i bambini già nati o quelli la cui data presunta del parto è fissata entro i quattro mesi successivi alla scadenza del bando per la presentazione della domanda.

Nel rispetto dei requisiti appena indicati (per ogni figlio), la lavoratrice che ha diritto al voucher, può usufruire del beneficio:

  1. sia come genitore anche per più figli e in tale caso deve presentare una domanda per ogni singolo figlio;
  2. sia come gestante: nel caso di gravidanza gemellare si potrà presentare una domanda per ogni nascituro.

A chi non spetta il Voucher maternità?

Il contributo non spetta alle lavoratrici appartenenti alle seguenti categorie:

  1. coltivatrici dirette, mezzadre e colone, artigiane ed esercenti attività commerciali, imprenditrici agricole, pescatrici autonome della piccola pesca marittima e delle acque interne;
  2. le lavoratrici esentate totalmente dal pagamento della rete pubblica dei servizi per l’infanzia o dei servizi privati convenzionati;
  3. le lavoratrici che usufruiscono dei benefici di cui al Fondo per le Politiche relative ai diritti ed alle pari opportunità.

Voucher maternità: Importo e durata del beneficio

Per le lavoratrici dipendenti, l’importo del contributo, che è erogato a fronte di un rapporto di lavoro attivo per un termine di massimo sei mesi in misura proporzionale alla prestazione lavorativa, è di 600,00 euro mensili ed è alternativo al congedo parentale. Nel rispetto dei termini appena indicati, il contributo viene corrisposto comunque solo fino al termine del rapporto di lavoro.

Per le lavoratrici iscritte alla gestione separata invece il periodo di fruizione del contributo è di massimo di 3 mesi.

Nel caso di fruizione del beneficio tramite asili nido il contributo viene erogato direttamente all’asilo convenzionato prescelto che provvederà a fornire documentazione testimoniante la frequenza del servizio-asilo, fino a concorrenza dell’importo di 600 euro mensili.

Nel caso di fruizione del beneficio tramite il servizio di Babysitter il contributo, fino ad un massimo di 600,00 mensili, viene erogato dall’Inps sotto forma di buoni lavoro o voucher.

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

Broker Caratteristiche Vantaggi Conto Demo
eToro
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
AvaTrade
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova Gratis AvaTrade opinioni
ROInvesting
  • Licenza: CySEC
  • Sponsor A.C. Milan
  • Investi con Paypal
Formazione Trader Prova Gratis ROInvesting opinioni
101Investing
  • Licenza: CySEC
  • Gran numero di valute e criptovalute
  • Deposito min: 100 €
Gran numero di valute e criptovalute Prova Gratis 101Investing opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Tommaso Piccinni

Lascia un commento

Lascia un Commento

Trading da mobile in sicurezza? Prova l'app AVATRADE GO con un conto demo gratuito.

Scopri di più
X
BlogFinanza.com

BlogFinanza.com

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

etoro

Investi con fiducia sulla piattaforma leader mondiale di social trading

Il modo piu’ intelligente per investire,  copiare automaticamente i trader piu’ esperti.

Questa è la rivoluzione del social trading di eToro.

Condividi sulla community le tue strategie di trading e utilizza la funzione di CopyTrader™.

Ricevi $100.000 per fare pratica e migliorare le tue capacità di trading

Un portafoglio virtuale, che ti consente di fare pratica senza rischi.

Il 75% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD con questo provider. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.