jobs Act: sansioni scaglionate per il lavoro nero

Il 24 settembre 2015 è entrato in vigore il D. Lgs n. 151/2015 che all’art. 22, che modifica il sistema con il quale vengono applicate le sanzioni per lavoro irregolare; viene confermata l’applicazione delle sanzioni gia’ previste dalla normativa in vigore in caso di impiego di lavoratori subordinati senza preventiva comunicazione di instaurazione del rapporto di lavoro da parte del datore di lavoro privato con la sola esclusione del datore di lavoro domestico.

jobs-act-lavoro-nero

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Al fine dell’applicazione del nuovo sistema sanzionatorio, cambia il periodo di riferimento del lavoro nero che non è più la giornata lavorativa, bensì il periodo durante il quale un soggetto ha lavorato in maniera irregolare. Inoltre l’art 22 ha reintrodotto la diffida ed ha rimodulato le sanzioni previste per evitare la sospensione dell’attività imprenditoriale (ex comma 2 art. 22 ), che in base all’articolo 14 del Dlgs 81/2008 scatta quando i lavoratori irregolari superano il 20% della forza lavoro, o in caso di gravi e reiterate violazioni in materia di tutela e sicurezza sul lavoro.

Jobs Act, lavoro nero e sanzioni per scaglioni

La principale innovazione introdotta dal decreto in oggetto è rappresentata dall’introduzione di sanzioni per scaglioni per tutti i datori di lavoro che si avvalgono di lavoratori senza regolare contratto di lavoro.

Fino ad oggi, il sistema sanzionatorio era basato su una maxi sanzione in misura fissa che andava da euro 1.950 ad euro 15.600 per ogni lavoratore ed una variabile e aggiuntiva di 195 euro; il nuovo sistema sanzionatorio stabilisce sanzioni per fasce rapportate alla durata della violazione commessa dai datori di lavoro che assumo un nero.

Sanzioni per lavoro nero a scaglioni

Le “fasce di sanzioni” previste dal c. 1 del art. 22 D.Lgs 151/2015 sono:

  • da 1.500 a 9.000 euro, in caso di impiego del lavoratore sino a 30 giorni di effettivo lavoro?
  • da 3.000 a 18.000 euro, in caso di impiego del lavoratore da 31 a 60 giorni di effettivo lavoro;
  • da 6.000 a 36.000 euro, in caso di impiego del lavoratore di oltre 60 giorni di effettivo lavoro.

In applicazione dell’art. 22 comma 12 del D. Lgs 25 /1998 n. 286 le sanzioni sono aumentate del 20% in caso di:

  • impiego di lavoratori stranieri senza permesso di soggiorno;
  • minori in età non lavorativa ossia coloro che al compimento del sedicesimo anno non possano fare valere i dieci anni di scuola dell’obbligo.

Lo stesso art. reintroduce lo strumento della diffida con cui il datore di lavoro ha l’opportunità di regolarizzare la violazione accertata ottenendo così la possibilità di pagare la sanzione nella misura minima prevista (1.500, 3.000, 6.000 euro).

Per poter utilizzare lo strumento della diffida però occorre che vengano rispettati improrogabilmente i seguenti requisiti:

  • Al momento dell’accertamento della violazione il lavoratore deve lavorare ancora presso il datore di lavoro;
  • il lavoratore venga assunto con contratto di lavoro subordinato secondo una delle presenti forme contrattuali:
    • tempo indeterminato full-time
    • tempo indeterminato part-time con riduzione dell’orario di lavoro non superiore al 50% dell’orario rispetto al tempo pieno;
    • a tempo determinato con durata non inferiore a 3 mesi;
  • il lavoratore assunto debba rimanere in servizio presso lo stesso datore di lavoro per almeno 3 mesi;
  • dare prova dell’avvenuta regolarizzazione e pagamento delle sanzioni contributi e premi entro 120 giorni dalla notifica dell’accertamento della violazione.

Con riferimento al provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale, che in base all’articolo 14 del Dlgs 81/2008 scatta quando i lavoratori irregolari superano il 20% della forza lavoro, o in caso di gravi e reiterate violazioni in materia di tutela e sicurezza sul lavoro; il comma 4 dell’art. 22 el D.Lgs. n. 151/2015 definisce i requisiti necessari per usufruire della revoca del provvedimento della sospensione che sono di seguito elencati:

  • regolarizzazione dei lavoratori non risultanti dalle scritture o da altra documentazione obbligatoria;
  • accertamento del ripristino delle regolari condizioni di lavoro nelle ipotesi di gravi e reiterate violazioni della disciplina in materia di tutela della salute e della sicurezza sul lavoro;
  • pagamento di una somma aggiuntiva rispetto a quelle comminate per la violazione pari a 2.000 euro nelle ipotesi di sospensione per lavoro irregolare e a 3.200 euro nelle ipotesi di sospensione per gravi e reiterate violazioni in materia di tutela della salute e della sicurezza sul lavoro.

La revoca è concessa subordinatamente al pagamento del 25% della somma aggiuntiva dovuta da pagarsi entro le 12 del giorno successivo all’adozione del provvedimento. L’importo residuo, maggiorato del 5% è versato entro sei mesi dalla data di presentazione dell’istanza di revoca.

In caso di mancato versamento o di versamento parziale dell’importo residuo entro detto termine, il provvedimento di accoglimento dell’istanza è titolo esecutivo per l’importo non versato.

Per maggiori approfondimenti:

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

Broker Caratteristiche Vantaggi Conto Demo
eToro
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
AvaTrade
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova Gratis AvaTrade opinioni
ROInvesting
  • Licenza: CySEC
  • Sponsor A.C. Milan
  • Investi con Paypal
Formazione Trader Prova Gratis ROInvesting opinioni
101Investing
  • Licenza: CySEC
  • Gran numero di valute e criptovalute
  • Deposito min: 100 €
Gran numero di valute e criptovalute Prova Gratis 101Investing opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Tommaso Piccinni

Lascia un commento

Lascia un Commento

Trading da mobile in sicurezza? Prova l'app AVATRADE GO con un conto demo gratuito.

Scopri di più
X
BlogFinanza.com

BlogFinanza.com

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

etoro

Investi con fiducia sulla piattaforma leader mondiale di social trading

Il modo piu’ intelligente per investire,  copiare automaticamente i trader piu’ esperti.

Questa è la rivoluzione del social trading di eToro.

Condividi sulla community le tue strategie di trading e utilizza la funzione di CopyTrader™.

Ricevi $100.000 per fare pratica e migliorare le tue capacità di trading

Un portafoglio virtuale, che ti consente di fare pratica senza rischi.

Il 75% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD con questo provider. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.