attestato di rischio elettronico per auto e moto: online dal primo Giugno 2015

attestato-di-rischio-elettronico

Dal 1 luglio 2015 entrerà in vigore per tutti i nuovi contratti RC auto, l’obbligo di  attestato di rischio elettronico. Questo nuovo procedimento farà dire addio al vecchio attestato di rischio cartaceo in cui veniva indicato:

  • la cosiddetta classe di appartenenza (CU classe universale);
  • i sinistri stradali che si erano avuti nel corso dei 5 anni antecedenti.

Attenzione però al fatto che il nuovo regolamento prevede che l’attestato di rischio sia consegnato agli assicurati almeno 30 giorni prima della scadenza.

Quindi per conformarsi a questo nuovo regolamento è entrato in vigore già da ieri 1 Giugno 2015.

Per tanto, da ieri il nuovo attestato di rischio sarà disponibile in formato elettronico, il quale però sarà depositato presso una banca dati che sarà gestita dall’ANIA sotto il controllo dell’IVASS, ovvero dall’associazione delle assicurazioni, sotto lo stretto controllo dell’autorità di vigilanza sulle assicurazioni.

Per tutti gli automobilisti che decideranno di cambiare compagnia assicurativa, si va verso una semplificazione unica, in quanto saranno le stesse grazie al deposito in baca dati, a recuperare l’attestato di rischio, il quale sarà per tanto immediatamente consultabile e disponibile per tutte quelle compagnie assicurative presso cui il cliente si sia rivolto per un preventivo.

Una novità importante riguardante il nuovo attestato di rischio elettronico è la possibilità di sfruttare anche i moderni social network, come mail, Facebook e Twitter per la consultazione, oppure semplicemente sul sito internet della compagnia, aprendo la strada all’era della digitalizzazione.

Inoltre, andando sul sito della compagnia si potranno consultare altre informazioni utili al proprio attestato di rischio come anche la propria posizione assicurativa.

Molte agenzie si sono già attrezzate e molte da qui a poco lo faranno, con delle App per smartphone o tablet.

Per tutti coloro invece che non possono rinunciare al formato cartaceo, nessun problema!

La normativa prevede anche la possibilità per questi di rilasciare di un duplicato anche ad una persona diversa dal proprietario intestatario o anche per coloro che non hanno o non vogliono avere a che fare con internet, garantendo in questo modo, l’attestato di rischio in formato cartaceo.

Gli assicurati non dovranno preoccuparsi di niente! Infatti saranno proprio le compagnie assicurative  ad informare i propri clienti di questo cambiamento, sopratutto nel primo periodo di scadenza della polizza che coincide con la data del 1 luglio 2015.

Saranno le compagnie a spiegare questi nuovi cambiamenti ai clienti e sopratutto sulle modalità da perseguire nel passaggio dal formato cartaceo a quello elettronico.

Un ulteriore novità che vedremo poi nel corso dell’anno e che qui vi accenniamo riguarda il mese di ottobre e la facoltà di esporre o meno il tagliando assicurativo sul parabrezza. Ma di questa ulteriore novità vi aggiorneremo in seguito.

Migliori Piattaforme di Trading Online

Broker Bonus Licenza Fai Trading
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni Markets.com
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni 24Option
Demo Gratuita CySEC - FSB Conto demo
Opinioni FXPRO.IT
Demo gratuita 30.000€ FCA - CONSOB Conto demo
Opinioni IG MARKETS
20€ gratis coupon CySEC Conto demo
Opinioni eToro
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni IQ Option
Broker Bonus Licenza Fai Trading
10.000 $ CySEC Conto demo
Opinioni IQ Option
premi ed offerte speciali CySEC - LLC - FSC Conto demo
Opinioni BDSwiss

Tommaso Piccinni

Lascia un commento

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

BlogFinanza.com

BlogFinanza.com

conto demo