Italia e Spagna: un disoccupato su due vive qui

disoccupazione_324x230

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

La crisi dell’Eurozona fa ancora rima con Grecia e, da pochi giorni a questa parte, con Portogallo. Ma in termini assoluti, soprattutto con riferimento al mercato del lavoro, una situazione ai limiti della sostenibilità è presente anche in Italia e Spagna. E nemmeno la Francia si salva su questo tema.

Tre grandi d’Europa che, in nessun modo, stanno riuscendo nell’intento di superare la piaga della disoccupazione. Cosa dicono i dati?

Che a Roma ed a Madrid c’è il 48% di disoccupati dell’intera area euro. Oltre 9 milioni di persone sui 19,2 milioni complessivi. Tre milioni sono in Italia (il 16% del totale), altri 6 in Spagna (il 32%). Numeri da brividi anche perché insieme, i due paesi, rappresentano il 31,8% della popolazione dell’area euro.

A spaventare è soprattutto l’incapacità di arginare la piaga del lavoro. Mentre a livello europeo, dai dati Eurostat, si nota una generale stabilizzazione della situazione, Italia e Spagna restano in caduta libera, seguite proprio dalla Francia. In Germania, Estonia e Irlanda i senza lavoro sono in calo, aumentano in Olanda e Belgio (ma il tasso di disoccupazione resta abbondantemente sotto il 10%).

Nell’elenco dei non virtuosi – oltre alla disastrata Grecia – entrano anche il Portogallo e la Slovenia, ma se Lisbona a maggio ha mostrato una prima, per quanto debole inversione di tendenza (i disoccupati sono iniziati a diminuire dopo mesi), Lubiana si è stabilizzata a un tasso dell’11,1% pari a 111mila persone.

La decrescita economica di Italia e Spagna è inesorabile ed, a quanto si vede, senza alcun freno. I disoccupati spagnoli, nell’ultimo anno, sono passati da 5,7 a 6,1 milioni di euro (dal 24,8 al 26,9%), mentre in Italia da 2,6 a 3,1 (dal 10,4 al 12,2%).

Numeri che si traducono in quel “quasi uno su due di tutti i senza lavoro dell’area euro”. Un tasso che sale al 64% se nel computo entra la Francia: anche sotto la torre Eiffel i disoccupati hanno sfondato quota 3 milioni. La Germania, invece, è sempre più lontana dalle politiche e dall’economia del Vecchio continente: a Berlino i senza lavoro sono scesi a 2,2 milioni, il 5,3% della popolazione.

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

Broker Caratteristiche Vantaggi Conto Demo
eToro
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • 100% Azioni – 0 Commissioni
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
AvaTrade
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova Gratis AvaTrade opinioni
ROInvesting
  • Licenza: CySEC / MiFID II
  • A.C. Milan PARTNER
  • Investi con Paypal
Formazione Trader Prova Gratis ROInvesting opinioni
101Investing
  • Licenza: CySEC
  • Gran numero di valute e criptovalute
  • Deposito min: 100 €
Gran numero di valute e criptovalute Prova Gratis 101Investing opinioni

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Luca M.

Lascia un commento

Lascia un Commento

X
BlogFinanza.com

BlogFinanza.com

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.