Quantcast
Investimenti per i figli: le possibili soluzioni - BlogFinanza.com

Investimenti per i figli: le possibili soluzioni

Denaro

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Presto o tardi che sia, ogni genitore si trova a dover fare i conti con un dubbio amletico riguardo i figli: come poter gestire in modo più efficace ed efficiente i risparmi dei propri figli? Quale sarà lo strumento finanziario maggiormente redditizio ed affidabile per garantire, ai propri pargoli, di incrementare il loro capitale? Cerchiamo di dare consigli utili in questo articolo.

Fin dalla nascita i nonni, gli zii e tutti gli altri parenti non perdono occasione per regalare al pargolo somme di denaro; si tratta, però, di cercare di capire come investirli nel modo migliore dal momento che, mensilmente, escono sempre nuove soluzioni. La soluzione migliore, a nostro avviso, è quella che fa riferimento ai piani d’accumulo: strumenti sicuri ed in grado di fornire un discreto rendimento.

Libretti e conti per bambini: si tratta, indubbiamente, della soluzione più classica e più diffusa che si trova sia nelle banche che negli uffici postali. Generalmente sono dedicati ai ragazzi al di sotto dei 14 anni ed hanno dei rendimenti vicini all’1%. Sono privi di spese, aspetto sicuramente importante, e possono essere intestati ai genitori (al portatore) oppure al minore stesso (con gestione affidata ai genitori).

Buoni postali per i minori: anche in questo caso sono senza spese e prevedono un taglio minimo decisamente ridotto, pari a 50 euro. Il rendimento alla scadenza è sicuro. Al compimento del diciottesimo anno di età, il rendimento sarà pari investendo oggi all’87% in più dell’importo versato. Un pò superiore è al confronto, invece, il rendimento dei Btp, ma in questo caso l’importo minimo da investire è di 1.000 euro.

Piani di accumulo del capitale (Pac): si tratta di un investimento in borsa sotto forma di rate mensili che offre rendimenti interessanti, soprattutto quando si hanno davanti a sè parecchi anni e se ci si indirizza verso portafogli che comprendono i Paesi emergenti. Un unico punto negativo: sono forme di risparmio che non offrono alcuna certezza e, pertanto, è opportuno essere prudenti.

Prodotti assicurativi specifici: generalmente hanno come finalità quella di coprire le spese universitarie dei figli. I costi sono tanto più elevati quanto è minore la durata dell’investimento; si può, tuttavia, contare sulla copertura assicurativa nel caso di morte del genitore prima della scadenza.

Sull'autore

Luca M.

Lascia un Commento

X

Avviso di rischio - Il 67-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.