Rc Auto: aumenti del 245% in 18 anni

Adusbef e Federconsumatori hanno reso pubblici pochi giorni fa i loro calcoli relativi alle tariffe delle polizze obbligatorie RC auto. I numeri farebbero impallidire e vergognare i migliori strozzini del territorio italiano visto che, dal 1994 al 2012, i prezzi di questo prodotto hanno subito degli aumenti del 245% per gli autoveicoli e del 480% per moto e motorini.

Italia

Eppure in passato si diceva che la liberalizzazione tariffaria avrebbe calmierato i prezzi delle assicurazioni portando dei vantaggi concreti alle finanze dei cittadini. 18 anni dopo, siamo nella situazione opposta e ci troviamo in vetta alle classifiche europee in quanto a caro-prezzi per quanto riguarda le assicurazioni.

I prezzi sono cresciuti in modo esponenziale, facendo aumentare notevolmente i veicoli non assicurati che a fine 2012 risultano essere ben 4,5 milioni. Per quanto riguarda le auto, spiegano le associazioni: “I costi medi delle tariffe in 18 anni, sono più che raddoppiati passando da 391 euro del 1994 a 1.350 euro nel 2012 ed ulteriori rincari di 35 euro stimati nel 2013, con una incidenza di valore di +1.385 euro ed una percentuale superiore al 250%.”

Ancora più drammatica la situazione di coloro che devono stipulare delle polizze per le due ruote sotto i 150 cc. di cilindrata. Il costo medio è passato da 98-121 euro del 1994, ai 670 del 2012. Un aumento del 480%, come abbiamo già detto.

Anni fa si credeva che la liberalizzazione tariffaria avrebbe portato dei vantaggi. Precentemente, sotto il regime dei “prezzi amministrati” i cittadini pagavano 700.000 lire, 361 euro per assicurare un’auto fino a 1.800 cc di cilindrata. Oggi le cose sono cambiate.

“Prima della liberalizzazione tariffaria del 1994, sotto il regime dei prezzi amministrati, i cittadini pagavano in media 700.000 lire, il controvalore di 361 euro per assicurare un’auto di media cilindrata fino a 1.800 Cc. Dodici anni dopo, nel 2006, il costo medio della stessa polizza per un auto di fascia media, non contando le punte estreme come la Campania, è lievitato a 868 euro, con un rincaro del 140,5 per cento, per passare a 1.250 euro nel 2012, con un aumento a 889 euro secchi (+190%) stimati nel 2013”, spiegano Elio Lannutti, presidente Asusbef, e Rosario Trefiletti, presidente Federconsumatori.

Nel rapporto presentato dalle due associazioni, si fa anche un paragone con l’estero: “In Italia la Rc Auto si mangia il 6,5% dello stipendio, il doppio della media Ocse e il triplo dell’Inghilterra”.

Migliori Piattaforme di Trading Online

Broker Bonus Licenza Fai Trading
Conto demo gratuito Licenza CySEC - CONSOB Conto demo
Opinioni Markets.com
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni 24Option
Demo Gratuita CySEC - FSB Conto demo
Opinioni FXPRO.IT
Demo gratuita 30.000€ FCA - CONSOB Conto demo
Opinioni IG MARKETS
20€ gratis coupon Licenza CySEC - CONSOB - BaFin Conto demo
Opinioni eToro
Conto demo gratuito Licenza FCA-CySEC-ASIC Conto demo
Opinioni Plus500
Broker Bonus Licenza Fai Trading
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni 24Option
10.000 $ CySEC Conto demo
Opinioni IQ Option
premi ed offerte speciali CySEC Conto demo
Opinioni BDSwiss

Luca M.

Lascia un commento

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

BlogFinanza.com

BlogFinanza.com