L’Authority taglia le tariffe di luce e gas

Gli italiani possono, finalmente, sorridere. L’Authority per l’Energia ha iniziato a sganciare il prezzo del gas dai contratti take-or-pay e le tariffe sono scese del 4,2%. E’ questo il respiro di cui potranno godere i bilanci delle famiglie dal 1° aprile 2013. Anche le bollette elettriche diminuiranno, dell’1%. L’insieme delle due riduzioni, comporterà un risparmio valutato 60 euro in ragione d’anno.

Tariffe

La decisione dell’Autorità rientra nel consueto aggiornamento trimestrale, ma questa volta parte da molto più lontano. Se per la luce non si tratta di un calo particolarmente rilevante (5 euro sui 60 ipotizzati per una famiglia-tipo), per il gas la flessione è invece molto consistente e interrompe un ciclo di rialzi durato complessivamente tre anni.

La riforma del metodo di calcolo del gas assegna, quindi, un peso maggiore verso i prezzi spot, che oggi sono più vantaggiosi rispetto ai contratti pluriennali del take-or-pay. L’incidenza dei prezzi spot è salita dal 5 al 20% e, entro fine 2013, la percentuale potrebbe aumentare ancora, generando ulteriori benefici per il bilancio familiare.

Le riduzioni annunciate ieri, ha infatti spiegato il presidente dell’Authority Guido Bortoni, sono «solo il primo passo» della «riforma complessiva varata per trasferire ai consumatori i benefici derivanti dallo sviluppo di un mercato all’ingrosso del gas più concorrenziale in Italia». Un riforma che procederà per tappe e grazie alla quale, ha confermato ancora Bortoni, «entro fine anno si arriverà a un calo di almeno il 7% della bolletta gas, con un risparmio complessivo di circa 90 euro a famiglia».

«Abbiamo creato le premesse – aggiunge Valeria Termini, componente dell’Authority parlando con Il Messaggero – anche per avere un prezzo spot italiano e non solo europeo. Quando il sistema andrà a regime sarà necessario – conclude – introdurre delle coperture sul rischio di maggiore volatilità dei prezzi ma sarà un meccanismo di mercato, gestito dal Gme».

Quest’ultimo aspetto non è irrilevante: l’ipotesi di introdurre un’assicurazione a carico delle bollette aveva creato infatti molte polemiche e qualche perplessità da parte del ministero dello Sviluppo.

Migliori Piattaforme di Trading Online

eToro Deposito: 200 $
Licenza: CySEC / FCA / ASIC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets.com Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: $250
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
DUKASCOPY EUROPE Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* Your capital is at risk (CFD service)

IQ Option Deposito: 10 $
Licenza: CySEC
Profitto:
FAI TRADING
Il tuo capitale è a rischio
BDSwiss Deposito: 100 $
Licenza: CySEC - LLC - FSC
Profitto:
FAI TRADING
Il tuo capitale è a rischio

* Your capital is at risk (CFD service)

Luca M.

Lascia un commento

Lascia un Commento

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

BlogFinanza.com

BlogFinanza.com