I rischi del trade sullo yen

Fino a pochi anni fa, secondo una ricerca della Royal Bank of Scotland, era la valuta più costosa. Mentre questa  ricerca della  Royal Bank of Scotland definiva lo Yen indubbiamente come la valuta maggiormente costosa al mondo. Il rapporto della banca scozzese imputa questo motivo al fatto che la valuta giapponese si trova al di sopra della media a dieci anni. A parità di potere d’acquisto, lo yen si trova a costare di più rispetto all’euro o al dollaro americano. Nella stessa ricerca la Royal Bank of Scotland considera il dollaro neozelandese la valuta legata alle materie prime dai prezzi maggiori, mentre l’euro viene indicato come la moneta più conveniente.

“Usare il più basso produttore di raccolti, lo yen, per finanziare l’acquisto del dollaro australiano potrebbe generare uno spread del 3% di rendimento annuo, senza un effetto leva e prima che qualsiasi altro fondo di investimento lo utilizzi per il suo trade” scrive Hamlin Lovell in una pubblicazione del CFA Institute.

David Harden, senior commercial dealer alla Global Reach Partners, ha detto alla CNBC Europe “Non solo lo yen perde terreno a causa dei commenti di Abe e della politica monetaria. Ma stiamo anche vedendo il miglioramento della propensione al rischio in tutto il mondo e così l’indebolimento dello yen, che era una valuta rifugio sicuro, ora è in via di dismissione, perché la gente sta ricomprando di nuovo il rischio”.

La vera domanda è quanto di questo rischio gli investitori sono disposti ad assumere?

La volatilità mensile del dollaro australiano rispetto allo yen è il 4,91%. Vale davvero la pena rischiare il 4,91% per ogni mese al fine di ottenere il 3,0% di rendimento in un anno? Forse solo se si ritiene che il dollaro australiano sia destinato a continuare a rafforzarsi nei confronti dello yen. In questo caso, un investitore potrebbe guadagnare molto di più dalla rivalutazione del dollaro australiano nei confronti dello yen rispetto a quella che si potrebbe avere rendimento più elevato pagato da attività in dollari australiani.

Il problema del carry trade è che tende a diventare molto popolare tra le banche e gli hedge fund che li scambiano. La storia dimostra che questi mestieri tendono a muoversi in una sola direzione. Questo rende il carry trade sullo yen estremamente pericoloso, perché i tassi di interesse delle tre maggiori economie del mondo (gli Stati Uniti, l’Europa ed il Giappone – si esclude la Cina in quanto la sua moneta non è commerciata liberamente) convergono tutti a zero.

Gli investitori ricercano alcuni punti base in più eassumono del rischio in più per il ritorno di rendimenti un poco maggiori. Questo è ciò che rende questa ultima versione del carry trade pericolosa.

 

Migliori Piattaforme di Trading Online

Broker Bonus Licenza Fai Trading
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni Markets.com
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni 24Option
Demo Gratuita CySEC - FSB Conto demo
Opinioni FXPRO.IT
Demo gratuita 30.000€ FCA - CONSOB Conto demo
Opinioni IG MARKETS
Social Trading CySEC Conto demo
Opinioni eToro
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni IQ Option
Broker Bonus Licenza Fai Trading
10.000 $ CySEC Conto demo
Opinioni IQ Option
premi ed offerte speciali CySEC - LLC - FSC Conto demo
Opinioni BDSwiss

Luca M.

Lascia un commento

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

BlogFinanza.com

BlogFinanza.com

conto demo