I problemi dello sviluppo dello shale

Molti analisti attendono che prenda piede la produzione di petrolio dai giacimenti di shale, in modo da poter finalmente assistere alla diminuzione dei prezzi del greggio. Tuttavia, le imprese di estrazione di petrolio dallo shale hanno dovuto prima mettere a punto tutte le tecniche impiegabili, non solo per l’estrazione, visto che le tecniche estrattive tradizionali non potevano essere impiegate, ma anche per la lavorazione. Dopo alcuni anni di studi e di tentativi queste tecniche dovrebbero essere state messe a punto, ma sembrano permanere alcuni altri problemi.

La posizione dei giacimenti petroliferi di shale richiede investimenti significativi per lo sviluppo del campo di estrazione a monte, per l’alimentatore e per le tubazioni del tronco di spostamento del greggio verso la postazione di lavorazione, per il trattamento iniziale e pure per l’elaborazione, così come per tutta quella vasta gamma di servizi midstream e strutture che servono all’indotto. Molti di questi costi sono dovuti alla tipologia di petrolio he risulta essere molto più pesante rispetto a quello estratto dai pozzi tradizionali. Per questo motivo questo petrolio richiede impianti di raffinazione specializzati o la necessità di trasformarlo nel cosiddetto flusso sintetico (che si attua per mezzo di un programma di aggiornamento) prima di poter ancora essere inviato ad una raffineria.

Sembra, tuttavia, che sia ancora troppo presto per parlare di fase a regime per il processo di estrazione. Sembra che per alcuni luoghi di sfruttamento dei giacimenti, come Bakken, Williston, Eagle Ford e forse Utica, sia ancora troppo presto per determinare quali elementi di costo aggiuntivi potranno influenzare i prezzi del processo estrattivo. Alcune stime preliminari “guesstimates” sembrano parlare di una maggiorazione media di 5 – 6 centesimi al litro.

L’ammontare delle riserve non convenzionali non è il problema, visto che ne sono state evidenziate moltissime in giro per il mondo. Eppure nessuna economia di scala può compensare le componenti di costo, presentate dal grezzo composito. Non sembra essere più costoso del greggio tradizionale ma al momento non c’è ancora un volume insufficiente di produzione. Invece il costo è maggiore a causa delle caratteristiche del petrolio.

Tuttavia questi giacimenti di shale sono un’ottima opzione interna. Secondo una stima, mediante lo sfruttamento di questi giacimenti, gli Stati Unitidovrebbero diventare i primi produttori di petrolio al mondo, da qui a qualche anno.

Tuttavia, il mercato asorbirà l’impatto dei prezzi del petrolio, visto che lo stesso petrolio da shale, o non convenzionale,  genererà una seconda categoria di considerazioni di prezzo.

E’ ancora essenziale riconoscere che non tutte le società trarranno beneficio dallo shale. Tuttavia, il settore petrolifero resterà un luogo importante per gli investitori individuali per fare soldi.

Migliori Piattaforme di Trading Online

Broker Bonus Licenza Fai Trading
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni Markets.com
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni 24Option
Demo Gratuita CySEC - FSB Conto demo
Opinioni FXPRO.IT
Demo gratuita 30.000€ FCA - CONSOB Conto demo
Opinioni IG MARKETS
20€ gratis coupon CySEC Conto demo
Opinioni eToro
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni IQ Option
Broker Bonus Licenza Fai Trading
10.000 $ CySEC Conto demo
Opinioni IQ Option
premi ed offerte speciali CySEC - LLC - FSC Conto demo
Opinioni BDSwiss

Luca M.

Lascia un commento

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

BlogFinanza.com

BlogFinanza.com

conto demo