Sarà il nuovo boom dello shale ad uccidere i prezzi del petrolio?

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

In questi giorni, sono molti gli analisti economici che hanno preso ad esaltare la crescitache ha avuto la produzione del petrolio greggio degli Stati Uniti. Dopo  aver passato diversi decenni di una sempre crescente dipendenza dai fornitori stranieri, la nuova prospettiva di avere importanti riserve di petrolio non convenzionali rappresenta, per molti paesi, uno sviluppo importante.

Questi analisti avanzano un’ipotesi che  afferma che poichè le  fonti interne risultano esser molto più convenienti per un paese, come risultato, quindi, questo dovrebbe comprendere un vantaggio positivo per i consumatori dei prodotti petroliferi. Eppure sembra rappresentare solamente un problema per i produttori ed i raffinatori. In breve, il commento che stanno facendo alcuni commentatori è quello di proclamare la fine del mercato petrolifero, come un’opzione attraente per gli investitori.

Come la maggior parte, tali osservazioni semplicistiche, tuttavia, si scoprono che non sono affato vere.

Un certo numero di analisti economici, attualmente, parlando delle prospettive dei prezzi del petrolio, sostengono che i produttori abbiano molta merce stoccata e non potranno beneficiare dei propri investimenti se continua la spinta verso il basso dei prezzi del petrolio. Eppure sembra che non si siano accorti che i prezzi del petrolio stanno salendo, sia per il West Texas Intermediate (WTI) a New York che per il Brent a Londra da più di tre mesi.

Inoltre, lo spread tra WTI e Brent si sta riducendo. Il restringimento di tale divario tra i prezzi è in corso, mentre entrambi i parametri di riferimento dei prezzi sono in aumento. Gli sventurati gufi dei prezzi si aspettano, però, di andare nella direzione opposta.

Ci sono due motivi per cui le cose non si stanno verificando come si aspettano i gufi, oltre ad aver frainteso le dinamiche dei prezzi dei prodotti petroliferi fin dall’inizio. E una volta capito entrambi, si comprende come mai i prezzi continuino a salire e sono l’effetto del price cushing del petrolio degli Stati Uniti e perchè la produzione di petrolio  non convenzionale è destinata a salire.

 

Migliori Piattaforme di Trading Online

eToro Deposito: 200 $
Licenza: CySEC / FCA / ASIC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 250 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: $250
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
IG Markets Deposito: 0€
Licenza: FCA / CONSOB
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
IQ Option Deposito: 10 €
Licenza: CySEC
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
DUKASCOPY EUROPE Deposito: 100 €
Licenza: FCMC - MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* Your capital is at risk (CFD service)

IQ Option Deposito: 10 $
Licenza: CySEC
Profitto:
FAI TRADING
Il tuo capitale è a rischio
BDSwiss Deposito: 100 $
Licenza: CySEC - LLC - FSC
Profitto:
FAI TRADING
Il tuo capitale è a rischio

* Your capital is at risk (CFD service)

Luca M.

Lascia un commento

Lascia un Commento

BlogFinanza.com

BlogFinanza.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 75% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

 

ESCLUSIVO E TESTATO!

 

Ricevi gratuitamente i segnali di Trading Central!
Segnali Forex e multi-asset + Analisi di Trading Central