A dicembre 2012 sono andati a picco i consumi petroliferi

tasse2-300x203
Il 2012 si è chiuso segnando una nuova e pesante flessione dei consumi petroliferi italiani, che rispetto alle aspettative, nel mese di dicembre sono arrivati a circa 5 milioni di tonnellate, con una diminuzione dell’11,1%, pari a 634.000 tonnellate in meno,  rispetto allo stesso mese del 2011.

Questo è quanto ha affermato l’Unione Petrolifera che ha stabilito che i prodotti ad autotrazione, hanno rilevato il seguente andamento: la benzina ha complessivamente ha mostrato un calo del 12,1%, segnando 94.000 tonnellate in meno, mentre il gasolio per autotrazione ha segnato una diminuzione del 14,1%, ovvero segnando 299.000 tonnellate in meno nonostante un giorno in meno rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

🥇Fai trading con fiducia su CFD, Azioni, Indici, Forex e Criptovalute. Con PLUS500 hai spread stretti, zero commissioni e APP per fare trading su qualsiasi piattaforma e smartphone. ✅ Apri il tuo conto demo gratuito >>

🥇Fai trading con fiducia su CFD, Azioni, Indici, Forex e Criptovalute. Con PLUS500 hai spread stretti, zero commissioni e APP per fare trading su qualsiasi piattaforma e smartphone. ✅ Apri il tuo conto demo gratuito >>

La domanda totale di carburanti, ovvero sia benzina che gasolio, nel mese di dicembre è risultata pari a circa 2,5 milioni di tonnellate, di cui: 0,7 milioni di tonnellate di benzina e 1,8 di gasolio per autotrazione, segnando così un decremento del 13,6%,segnando un calo di 393.000 tonnellate, rispetto allo stesso mese del 2011.

A dicembre 2012 le immatricolazioni di nuove autovetture  sono diminuite del 22,5%, di queste le vetture diesel hanno rappresentato il 52,2% del totale, mentre nel dicembre 2011 sono state il 52,1%.

Nell’intero 2012, i consumi petroliferi sono stati pari a circa 63,9 milioni di tonnellate, che rappresenta un calo del 10,1%, ovvero una diminuzione di 7.191.000 tonnellate, rispetto al 2011.

La benzina ha mostrato una flessione del 10,8% con una diminuzione di 1.013.000 tonnellate, il gasolio del 10,4% ovvero una diminuzione di 2.661.000 tonnellate.

Nel 2012 la somma dei consumi di carburanti evidenzia un peggioramento del 10,5%, ovvero un calo di 3.674.000 tonnellate.

Nel periodo considerato, le nuove immatricolazioni di autovetture sono risultate in diminuzione del 19,9%, con quelle diesel a coprire il 53,4% del totale, che nel 2011 è stato del 55,4.

Nonostante il fortissimo calo dei consumi dei carburanti registrato nell’anno, il gettito fiscale stimato è aumentato di oltre 4 miliardi di euro rispetto al 2011 ovvero del +12,5%, di questi 3,2 miliardi derivanti dalle accise e 0,9 dall’IVA.

Ringraziamo tutti il governo che con l’aumento delle accise ha comunque avuto un aumento di gettito!

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

Broker Caratteristiche Vantaggi Conto Demo
eToro
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
Plus500
  • Licenza: CySEC
  • Vasta scelta di CFD
  • Deposito min: 100 €
Piattaforma per professionisti - Vasta scelta di CFD Prova Gratis Plus500 opinioni
ROInvesting
  • Licenza: CySEC
  • Sponsor A.C. Milan
  • Investi con Paypal
Formazione Trader Prova Gratis ROInvesting opinioni
IC Markets
  • Licenza: ASIC
  • Broker NO ESMA
  • Leva finanziaria alta
Broker NO ESMA - leva finanziaria alta Prova Gratis IC Markets opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Luca M.

Lascia un commento

Lascia un Commento

Perché investire da solo ? Inizia a copiare automaticamente gli investimenti dei migliori traders al mondo.

Scopri di più
X
BlogFinanza.com

BlogFinanza.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Il 74/89% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

Investimenti

Fai trading con fiducia di CFD su Azioni, Indici, Forex e Criptovalute

Fidata, Semplice, Innovativa. Unisciti ai milioni che hanno già fatto trading con Plus500.
Plus500CY è registrata presso CONSOB per offrire servizi in Italia (n. di registrazione 4161)

Non perdere la tua prossima opportunità:

• Negozia sui mercati con spread stretti
• Ottieni il controllo impostando avvisi sui prezzi e strumenti di gestione dei rischi
• Senza commissioni
• Fai trading di CFD su Azioni, Indici, Forex e Criptovalute

Acquisisci il controllo

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:
• Stop Limit / Stop Loss / Trailing Stop
• Stop garantito
• Notifiche push e via email GRATUITE sugli eventi di mercato
• Allarmi sui movimenti di prezzo, % di cambio e opinioni dei trader