Redditometro 2013: tutte le voci analizzate

Negli ultimi giorni si fa un gran parlare del redditometro 2013. Così come ridefinito dal governo Mario Monti a qualcuno pare uno strumento eccessivamente incisivo. Già a partire da marzo, infatti, potrebbero scattare le brutte notizie da chi è ritenuto, dal sistema, evasore.

Come abbiamo avuto modo di ascoltare, il sistema per ricostruire il reddito personale prende in considerazione 100 diverse voci di spesa. Ed i dati che vengono utilizzati non sono esclusivamente quelli del contribuente, ma anche quelli medi della categoria a cui appartiene il soggetto.

Iniziamo dalle spese per gioielleria, bigiotteria, argenteria, orologi, borse, valigie ed altri effetti personali. Vengono poi conteggiate spese per il cibo e per le bevande, per l’abbigliamento e le scarpe, per i mobili e gli elettrodomestici, abbiamo poi detersivi e, per chi ne fa uso, dei collaboratori domestici.

Non vanno dimenticati i giochi ed i giocattoli, i prodotti tecnologici e multimediali, i dischi, le riviste ed i quotidiani, gli abbonamenti alle tv, il computer e gli acquisti di libri non scolatistici, oltre che le spese per i giochi e le lotterie e le piante e fiori posseduti.

Per quanto riguarda la casa si terrà conto del mutuo, del canone di affitto o di leasing, delle spese per la manutenzione ordinaria e straordinaria, le quote di condominio e quelle legate all’intermediazione immobiliare. Abbiamo poi la parte sulle assicurazioni: danni, infortuni e malattia, incendio e furto del veicolo, contributi previdenziali obbligatori, bollo, ricambi, oli, carburanti e manutenzione.

Continuiamo con le spese per i mezzi pubblici (autobus, treni, taxi) oppure per leasing e noleggio di veicoli; abbiamo le spese per l’energia elettrica, ma anche quelle relative al gas ed al riscaldamento. Poi tutto ciò che riguarda l’istruzione: tasse, rette universitarie, libri, cancelleria, affitti per i fuori sede.

Ed infine spese mediche e finanziarie, senza dimenticare l’assegno all’ex-coniuge, le spese per i ristoranti e per le vacanze.

Migliori Piattaforme di Trading Online

[migliori-broker count='6' broker='forex' hidetitle='true']
[migliori-broker count='6' broker='opzioni' hidetitle='true']

Luca M.

Lascia un commento

Lascia un Commento

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra 74 e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

BlogFinanza.com

BlogFinanza.com