Petrolio, energia e responsabilità

gas-rocce-900
Molti articoli ultimamente hanno ripreso la notizia nella quale si prevede che la produzione di petrolio degli Stati Uniti starebbe per superare quella dell’Arabia Saudita nel 2020. Questo renderebbe gli USA il più grande produttore di petrolio al mondo, tenuto conto che sono già il secondo più grande produttore di gas naturale, secondo le stime 2010 dell’EIA.

Nasce tutto grazie al boom dell’estrazione dallo scisto degli Stati Uniti, che ha sbloccato miliardi di barili di petrolio e di metri di gas naturale dai Monti Appalachi alla costa del Pacifico, dal Bakken in North Dakota ai campi di scisto del sud del Texas. Tuttavia, tutta questa attività starebbe anche causando alcuni gravi problemi economici ed ambientali.

Erano molti gli statunitensi che hanno sostenuto l’aumento delle ricerche e delle perforazioni per l’estrazione di petrolio quanto di gas, ma gli USA si stanno rendendo conto che forse devono ancora affrontare tutta una serie di problemi che affliggono il settore petrolifero e del gas. Parafrasando Voltaire hanno preso coscienza che con una tale grande fortuna si ha una maggiore responsabilità.

A Pittsburgh si è tenuta una conferenza molto interessante, presso la Duquesne University (un progetto accademico in collaborazione con la Penn State e molti altri campus). durante questa conferenza si è discusso molto di come impostare un programma di ricerca, in modo da arrecare il minor danno possibile all’ambiente nelle operazioni di raccolta dell’olio di scisto e di perforazione del gas naturale e sui cambiamenti in atto nell’America del Nord, da un punto di vista globale. Questo perchè ciò che gli Stati Uniti hanno fatto per sbloccare i campi di scisto si ripeterà altrove, in tutto il mondo, nei prossimi anni.

Si sta solo iniziando a studiare l’impatto delle lavorazioni per l’olio di scisto ed emerge appena la rivoluzione del gas naturale. Per la prima volta, l’obiettivo primario della conferenza saranno i lati negativi dal mercato della perforazione. Ci sono molte domande cui dare una risosta, partendo, per esempio, dall’acqua necessaria per le lavorazioni (il processo ha bisogno di molta acqua per rompere la roccia aperta ed il conseguente rilascio degli idrocarburi), opure come i timori legati ai problemi di sanità pubblica delle sostanze chimiche utilizzate.

Attualmente, si assiste in parallelo, alla focalizzazione dei problemi economici. Per esempio,  nel bacino Marcellus, i ricercatori stanno registrando alcune lacune nelle quattro categorie di base. La vera preoccupazione è che questi quattro problemi – nel settore delle infrastrutture, del lavoro, dell’inflazione locale  e per l’ambiente – rimarranno anche dopo che la foratura sarà andata avanti.

Migliori Piattaforme di Trading Online

Broker Bonus Licenza Fai Trading
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni IQ Option
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni 24Option
Demo Gratuita CySEC - FSB Conto demo
Opinioni FXPRO.IT
Social Trading CySEC Conto demo
Opinioni eToro
Conto demo gratuito Licenza FCA-CySEC-ASIC Conto demo
Opinioni Plus500
Bonus speciali Central Bank of Ireland Conto demo
Opinioni AVATRADE
Broker Bonus Licenza Fai Trading
10.000 $ CySEC Conto demo
Opinioni IQ Option
premi ed offerte speciali CySEC - LLC - FSC Conto demo
Opinioni BDSwiss

Luca M.

Lascia un commento

Lascia un Commento

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

BlogFinanza.com

BlogFinanza.com

conto demo