Gli Stati Uniti supereranno l’Arabia come produttore di greggio

NA-BT587_ENERGY_NS_20121112183918La notizie è apparsa sul Wall Street Jurnal di poco tempo fa. Secondo le ultime previsioni realizzate dall’Agenzia Internazionale per l’Energia, entrov il 2020 gli Stati Uniti superanno l’Arabia Saudita come il più grande produttore mondiale di petrolio. Questo sorpasso sarà dovuto ad un boom di estrazione di graggio di tipo shale-oil, un cambiamento che gli Stati Uniti stanno perseguendo già da qualche tempo e che non potrà trasformare solo l’approvvigionamento energetico, ma anche la politica e la diplomazia degli Stati Uniti.

L’agenzia  Internazionale per l’Energia, che ha la sua sede a Parigi e che fornisce consulenza ai paesi industrializzati sulle loro politiche energetiche, ha reso noto che la mappa energetica globale verrà “ridisegnata per la ripresa della produzione di petrolio e di gas negli Stati Uniti.” Questa nuova valutazione, in netto contrasto rispetto a quella dello scorso anno, nella quale la Russia e l’Arabia Saudita erano visti in lizza per la posizione di supremazia, arriva una settimana dopo la fine di una campagna presidenziale statunitense in cui l’energia rappresentava un tema principale e dimostra come la  politica energetica sarà un punto focale per Barack Obama.

Quattro anni fa, la percezione di scarsità di approvvigionamento energetico ed una crescente preoccupazione per il riscaldamento globale hanno portato Obama a spingere per una nuova legislazione sulle emissioni di gas serra e per “pompare” miliardi di dollari federali nelle aziende che producono energia verde. Entrambe le politiche sono state una spina nel fianco, in quanto il disegno di legge sui gas serra è morto al Senato ed repubblicani hanno attaccato Obama per il fallimento della Solyndra, produttore di pannelli solari finanziato dal governo.

Nel secondo mandato di Obama, il controllo repubblicano della Camera rende improbabile qualsiasi grande cambiamento sulla legislazione legata al clima e l’enorme deficit di bilancio limiterà gli sforzi statunitensi per i progetti sull’energia verde.

L’aumento della produzione di petrolio negli Stati Uniti, prevista in circa 11,1 milioni di barili al giorno nel 2020, consente alla Casa Bianca di cercare l’accordo con i repubblicani, almeno su alcuni fronti. Obama, come pure i repubblicani, sostiene che la crescita della produzione di energia e l’estrazione di petrolio negli Stati Uniti sarà in grado di creare posti di lavoro e rilanciare l’economia. L’utilizzo crescente del gas naturale al posto del carbone per generare elettricità contribuisce, anche, a ridurre le emissioni di anidride carbonica, senza interventi legislativi.

L’AIE rappresenta una fonte autorevole di informazioni sui mercati petroliferi mondiali e si unisce ad altri previsori, come l’Organizzazione dei Paesi Esportatori di Petrolio e la US Energy Information Administration, nel predire questo forte aumento della produzione di petrolio negli Stati Uniti nei prossimi anni. L’AIE sostiene, anche, che l’uso del gas naturale, come combustibile, ridurrà l’impiego del petrolio nel mix energetico statunitense entro il 2030. Le emissioni di anidride carbonica degli USA, legate al consumo di energia, sono in calo del 5,3% nei primi sette mesi del 2012, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, secondo i dati del governo USA. I dati statunitensi commentano che il gas naturale è stato usato per produrre il 31% dell’elettricità degli Stati Uniti, nei primi otto mesi di quest’anno, rispetto al 24% di un anno prima.

“La politica energetica degli Stati Uniti deriva dagli shock dell’offerta del 1970” ha dichiarato Kevin Libro, amministratore delegato della Clearview Energy Partners LLC. “Ora, abbiamo una diversa realtà, [questa è ] l’età dell’adeguatezza dell’energia”.

Migliori Piattaforme di Trading Online

Broker Bonus Licenza Fai Trading
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni Markets.com
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni 24Option
Demo Gratuita CySEC - FSB Conto demo
Opinioni FXPRO.IT
Demo gratuita 30.000€ FCA - CONSOB Conto demo
Opinioni IG MARKETS
20€ gratis coupon CySEC Conto demo
Opinioni eToro
Conto demo gratuito CySEC Conto demo
Opinioni IQ Option
Broker Bonus Licenza Fai Trading
10.000 $ CySEC Conto demo
Opinioni IQ Option
premi ed offerte speciali CySEC - LLC - FSC Conto demo
Opinioni BDSwiss

Luca M.

Lascia un commento

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

BlogFinanza.com

BlogFinanza.com

conto demo